• Accedi • Iscriviti gratis
  • CITTà METROPOLITANA DI BOLOGNA, 1 specialista in informatica e telematica

    Selezione pubblica, per curricula, per la copertura di un posto di specialista in informatica e telematica, categoria D, con contratto di formazione e lavoro a tempo pieno della durata di ventiquattro mesi, per il settore strutture tecnologiche, comunicazione e servizi strumentali. (GU n.28 del 09-04-2021)

    Requisiti: 
    Diploma di laurea triennale appartenente ad una delle seguenti classi (determinate con il D.M.270/2004):
     Ingegneria dell'informazione (L08);
     Scienze e tecnologie informatiche (L31);
     Scienze Matematiche (L35);
     Scienze e Tecnologie Fisiche (L30);
    Oppure
    Laurea magistrale di cui al D.M. n. 270/2004 conseguita in una delle seguenti classi:
     LM 17 – Fisica;
     LM 18 – Informatica;
     LM 25 – Ingegneria della automazione;
     LM 27 – Ingegneria delle telecomunicazioni;
     LM 29 – Ingegneria Elettronica;
     LM 31 – Ingegneria gestionale;
     LM 32 – Ingegneria Informatica;
     LM 40 – Matematica;
     LM 66 – Sicurezza Informatica;
     LM 91 – Tecniche e metodi per la società dell’informazione.
    oltre ai titoli equipollenti, equiparati
    Dove va spedita la domanda: 
    L’UNICA MODALITA DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI AMMISSIONE AL CONCORSO, A PENA DI ESCLUSIONE, è l’ISCRIZIONE ON-LINE, SUL SITO, www.cittametropolitana.bo.it/Avvisi e concorsi / Concorsi e selezioni / Concorsi pubblici dove è attivo il link dedicato alla compilazione della domanda di ammissione.
    Contatta l'ente: 
    U.O. programmazione e sviluppo risorse umane: telefono: 051/659.8315-659.8674-659.8624. E-mail: selezione.dotazioneorganica@cittametropolitana.bo.it
    www.cittametropolitana.bo.it
    Prove d'esame: 
    COLLOQUIO: i candidati che abbiano superato la prova preselettiva saranno sottoposti ad un colloquio in presenza o da remoto con collegamento telematico, volto a verificare le competenze e le attitudini utili per la posizione da ricoprire. Nel contesto del colloquio sarà accertata la conoscenza delle seguenti materie: 1. Funzioni e compiti dell’ente locale 2. L’Organizzazione dei Servizi ICT nella PA, con riferimento: 2.1. al Codice dell’Amministrazione Digitale (D.lgs. 82/2005), 2.2. al ruolo dell'AGID (Agenzia per l'Italia digitale) 2.3. al Piano Triennale per l’Informatica nella Pubblica Amministrazione 2019 – 2021 2.4. alle Misure minime di sicurezza ICT per le pubbliche amministrazioni. (Direttiva del Presidente del Consiglio dei ministri 1° agosto 2015) - CIRCOLARE AGID 18 aprile 2017, n. 2; 3. Progettazione e gestione di un sistema informatico e di telecomunicazioni per un ente pubblico, con riferimento a: 3.1. tecniche di analisi, progettazione e test di processi digitali 3.2. conoscenza dei principali linguaggi di programmazione 3.3. conoscenze di database relazionali e del linguaggio di interrogazione SQL, 3.4. elementi di networking TCP/IP e conoscenza delle componenti di un sistema di rete locale e geografico 3.5. la virtualizzazione, dei sistemi ed applicativa 3.6. Conoscenza dei sistemi di autenticazione e di Identity e access management 3.7. Nozioni di sicurezza informatica e di ethical hacking per migliorare la sicurezza. 4. Principi e modelli del Business Process reengineering; 5. Tecniche di Project Management; 6. Cenni relativi alla gestione delle risorse umane e dei conflitti. 7. Codice di comportamento dei dipendenti pubblici (D.P.R. n.62 del 16/04/2013) e della Città metropolitana (Allegato A del Piano triennale per la prevenzione della corruzione e della trasparenza approvato con atto sindacale n. 19/2019); 8. Cenni sui regolamenti degli appalti pubblici, anticorruzione e trasparenza 9. Il Codice in materia di protezione dei dati personali (Regolamento Europeo 2016/679 (GDPR) e D.lgs. 101/2018).