• Accedi • Iscriviti gratis
  • Istituto Nazionale di Fisica Nucleare , tecnologo per la Sezione di Ferrara

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di un posto di tecnologo III livello, a tempo indeterminato, per la Sezione di Ferrara. (GU n.27 del 6-4-2021)

    Occupazione: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    06/05/2021
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Europea ed extracomunitaria
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Requisiti: 
    - possesso della laurea vecchio ordinamento in Ingegneria Meccanica o in Fisica o della laurea specialistica o magistrale in tutte le classi equiparate ai sensi del Decreto Interministeriale 9 luglio 2009, secondo la tabella allegata al Decreto stesso o analogo titolo di studio estero;
    - documentata attività professionale o di ricerca, non inferiore a 36 mesi, maturata successivamente al conseguimento della laurea vecchio ordinamento o della laurea specialistica o della laurea magistrale, anche nell’ambito di contratti a termine connessi ad attività programmate ovvero nell’ambito di assegni di ricerca tecnologica o borse di studio. Tali attività dovranno essere state svolte presso università o qualificati enti, organismi o centri di ricerca pubblici e privati, ovvero imprese pubbliche o private, anche straniere
    ovvero possesso del titolo di dottore di ricerca attinente all'attività prevista dal bando, in Ingegneria Meccanica o in Fisica o analogo titolo di studio estero.
    Dove va spedita la domanda: 
    a mezzo raccomandata A/R, all'INFN – Sezione di Ferrara, Polo Scientifico e Tecnologico, Edificio C, Via Saragat, 1 - 44122 FERRARA - RIFERIMENTO BANDO N° 22996
    Le domande di ammissione al concorso potranno altresì essere spedite, entro il predetto termine, per via telematica all'indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC) ferrara@pec.infn.it .
    Contatta l'ente: 
    e-mail: AC.DirPers.Reclutamento@lnf.infn.it
    Prove d'esame: 
    e prove del concorso consisteranno in due prove scritte e in una prova orale. La prima prova scritta verterà su argomenti inerenti all'attività prevista per il posto a concorso, quali: - nozioni di meccanica generale; - analisi strutturale; - tecnologia di realizzazione di particolari meccanici. La seconda prova scritta verterà su argomenti relativi all'attività prevista per il posto a concorso, con particolare riguardo alla meccanica dei rivelatori, criogenia, vuoto e dinamica dei fluidi.
    La prova orale consisterà in un colloquio sugli argomenti indicati per le due prove scritte nonché in una discussione sugli elaborati delle prove stesse, sui titoli posseduti e sui prodotti, lavori a stampa, progetti ed elaborati tecnici presentati.