• Accedi • Iscriviti gratis
  • COMUNE DI PISA, 1 istruttore direttivo tecnico

    Concorso pubblico, per esami, per la copertura di un posto di istruttore direttivo tecnico, esperto in impiantistica, categoria D, a tempo indeterminato e pieno. (GU n.24 del 26-03-2021)

    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    26/04/2021
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Europea
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Requisiti: 
    Laurea Triennale / Laurea Specialistica/Magistrale / Laurea vecchio ordinamento in: Ingegneria elettrica , ingegneria meccanica , ingegneria elettrotecnica ed equipollenti per legge
    Dove va spedita la domanda: 
    Direzione “Gare E Contratti Organizzazione e Personale-Prevenzione protezione datore di lavoro ” del Comune di Pisa - Via Uffizi 1 – 56125 PISA
    PEC comune.pisa@postacert.toscana.it
    Contatta l'ente: 
    Telefonici: 050/910323 - 571 - 563 - 324 o scrivere all'indirizzo e-mail personale-assunzioni@comune.pisa.it
    www.comune.pisa.it
    Prove d'esame: 
    Per le operazioni di selezione (prove scritte e prova orale) viene nominata un’apposita Commissione con atto della Direzione “Gare e Contratti Organizzazione e Personale-Prevenzione e Protezione – Datore di Lavoro”, che sarà opportunamente integrata dall’individuazione di membri aggiunti per l’accertamento della conoscenza della lingua inglese e per l’accertamento delle conoscenze delle applicazioni informatiche.
    ---
    Le prove di esame tenderanno ad accertare il possesso delle competenze richieste per lo svolgimento delle mansioni proprie della posizione da ricoprire, oltre che il grado di conoscenza delle materie e ambiti seguenti:
    • Decreto 22/01/2008 n. 37 “Regolamento concernente l’attuazione dell’art. 11-quaterdecies comma 13 lettera a) della legge 248 del 2/12/2005 recante riordino delle disposizioni in materia di attività di installazione di impianti all’interno di edifici”;
    • DLgs 9 Aprile 2008, n. 81 “Attuazione dell’articolo 1 della legge 3 Agosto 2007, n. 123 in materia di tutela della salute e della sicurezza sui luoghi di lavoro”;
    • Norme di prevenzione incendi applicabili ai vari siti limitatamente alle specifiche sulle opere elettriche ed in particolare:
    o Decreto Ministeriale del 15/09/2005: “Approvazione della regola tecnica di prevenzione incendi per i vani degli impianti di sollevamento ubicati nelle attività soggette ai controlli di prevenzione incendi”;
    o Decreto Ministeriale del 26/08/1992 “Norme di prevenzione incendi per l’edilizia scolastica”;
    o Decreto Ministeriale del 30/11/1983 “Termini, definizioni generali e simboli grafici di prevenzione incendi”;
    • Legge 1 marzo 1968, n. 186 “Disposizioni concernenti la produzione di materiali, apparecchiature, macchinari, installazioni ed impianti elettrici ed elettronici”;
    • DPR n. 462 del 22/10/2001 “Regolamento di semplificazione del procedimento per la denuncia di installazioni e dispositivi di protezione contro le scariche atmosferiche, di dispositivi di messa a terra di
    impianti elettrici e di impianti elettrici pericolosi.”
    • CEI 11-27 “Lavori su impianti elettrici”;
    • CEI 64-8 “Impianti elettrici utilizzatori a tensione nominale non superiore a 1000 V in corrente alternata e a 1500 V in corrente continua”,
    • CEI 11-35 “Guida per l'esecuzione di cabine elettriche MT/BT del cliente/utente finale”
    • UNI 9795: 2013 “Sistemi fissi automatici di rivelazione e di segnalazione allarme d'incendio - Progettazione, installazione ed esercizio”.
    • Altre norme tecniche (UNI, CEI,) di primario interesse inerenti gli impianti elettrici.
    ---
    a) Prima prova scritta, di carattere teorico-dottrinale sulle materie sopra indicate ;
    b) Seconda prova scritta di carattere teorico-pratico sulle materie sopraindicate La prova scritta, a contenuto tecnico-pratico, verterà sulla risoluzione di un caso pratico finalizzato alla verifica del livello di conoscenza delle materie tecniche e delle norme relative agli impianti elettrici e speciali nell’ambito degli interventi su edifici civili e scolastici ed in generale Edilizia Pubblica
    c) Prova orale: Il colloquio verrà effettuato sulle materie oggetto d’esame sopra indicate
    Nell'ambito della prova orale verrà accertata altresì la conoscenza della lingua inglese e dei principali strumenti informatici più diffusi.