• Accedi • Iscriviti gratis
  • ASST della Valle Olona di Busto Arsizio ,2 dirigente medico, disciplina di neurologia

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di due posti di dirigente medico, disciplina di neurologia

    (GU n.23 del 23-3-2021)

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    2
    Scadenza: 
    22/04/2021
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Europea ed extracomunitaria
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    • diploma di laurea in medicina e chirurgia;
    • abilitazione alla professione medico-chirurgica;
    • iscrizione all’Albo dell’Ordine dei medici-chirurghi,
    • specializzazione nella disciplina di Neurologia o in disciplina equipollente o in disciplina affine;
    • sono ammessi alla procedura concorsuale i medici regolarmente iscritti a partire dal terzo anno del corso di formazione specialistica in una delle discipline sopra indicate
    Dove va spedita la domanda: 
    Collegarsi al sito internet: https://asst-valleolona.iscrizioneconcorsi.it/;
    Contatta l'ente: 
    ufficio concorsi tel. 0331/699209: dal lunedi' al venerdi' dalle ore 10,00 alle ore 12,30
    Prove d'esame: 
    L’elenco dei candidati ammessi e non ammessi, la sede, il giorno e l’orario di convocazione per il sostenimento delle previste prove d’esame, saranno comunicate mediante pubblicazione nel sito internet aziendale www.asst-valleolona.it nella sezione “Lavora con noi/procedure in corso” non meno di 15 giorni prima dell’espletamento della prova scritta, nonché mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento inviata almeno quindici giorni prima della data prevista per l’espletamento delle stesse.
    Prova scritta: relazione su un caso clinico simulato o su argomenti inerenti alla disciplina messa a concorso o soluzione di una serie di quesiti a risposta sintetica inerenti alla disciplina stessa;
    Il superamento della prova scritta è subordinata al raggiungimento di una valutazione di sufficienza espressa in termini numerici di almeno 21/30.

    Prova pratica: su tecniche e manualità peculiari della disciplina; la prova pratica deve comunque essere anche illustrata schematicamente per iscritto;
    Il superamento della prova pratica è subordinata al raggiungimento di una valutazione di sufficienza espressa in termini numerici di almeno 21/30.

    Prova orale: sulle materie inerenti alla disciplina a concorso nonché sui compiti connessi alla funzione da conferire. L’art. 37 del decreto legislativo 165/2001 e s.m.i. prevede l’accertamento della conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse e della lingua inglese, nonché, ove opportuno in relazione al profilo professionale richiesto, di altre lingue straniere.