• Accedi • Iscriviti gratis
  • ASST della Valle Olona di Busto Arsizio , 2 dirigente medico, disciplina di oncologia

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di due posti di dirigente medico, disciplina di oncologia

    (GU n.23 del 23-3-2021)

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    2
    Scadenza: 
    22/04/2021
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Europea ed extracomunitaria
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    • diploma di laurea in medicina e chirurgia;
    • abilitazione alla professione medico-chirurgica;
    • iscrizione all’Albo dell’Ordine dei medici-chirurghi
    • specializzazione nella disciplina di Oncologia o in disciplina equipollente o in disciplina affine;
    • sono ammessi alla procedura concorsuale i medici regolarmente iscritti a partire dal terzo anno del corso di formazione specialistica in una delle discipline sopra indicate,
    Dove va spedita la domanda: 
    nel sito https://asst-valleolona.iscrizioneconcorsi.it.
    Contatta l'ente: 
    ufficio concorsi tel. 0331/699209: dal lunedi' al venerdi' dalle ore 10,00 alle ore 12,30.
    Prove d'esame: 
    Prova scritta: relazione su un caso clinico simulato o su argomenti inerenti alla disciplina messa a concorso o soluzione di una serie di quesiti a risposta sintetica inerenti alla disciplina stessa;
    Il superamento della prova scritta è subordinata al raggiungimento di una valutazione di sufficienza espressa in termini numerici di almeno 21/30.

    Prova pratica: su tecniche e manualità peculiari della disciplina; la prova pratica deve comunque essere anche illustrata schematicamente per iscritto;
    Il superamento della prova pratica è subordinata al raggiungimento di una valutazione di sufficienza espressa in termini numerici di almeno 21/30.

    Prova orale: sulle materie inerenti alla disciplina a concorso nonché sui compiti connessi alla funzione da conferire. L’art. 37 del decreto legislativo 165/2001 e s.m.i. prevede l’accertamento della conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse e della lingua inglese, nonché, ove opportuno in relazione al profilo professionale richiesto, di altre lingue straniere.