• Accedi • Iscriviti gratis
  • Azienda ospedaliero-universitaria Citta' della salute e della scienza di Torino, 2 dirigente medico - medicina e chirurgia d'accettazione e d'urgenza

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di due posti di dirigente medico - medicina e chirurgia d'accettazione e d'urgenza, a tempo indeterminato, nonche' ulteriori assunzioni per le altre aziende sanitarie dell'area metropolitana di Torino. (GU n.23 del 23-3-2021)

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    2
    Scadenza: 
    22/04/2021
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Europea ed extracomunitaria
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    c) - Laurea in Medicina e Chirurgia;
    d) - iscrizione all'albo dell’Ordine dei Medici-Chirurghi.
    e) - specializzazione nella disciplina oggetto del concorso,
    Dove va spedita la domanda: 
    Collegarsi al sito internet: https://concorsi.cittadellasalute.to.it
    Contatta l'ente: 
    tel.011/6335231-6336416
    Prove d'esame: 
    PROVA SCRITTA: relazione su caso clinico simulato o su argomenti inerenti alla disciplina messa a concorso, o soluzione di una serie di quesiti a risposta sintetica inerenti alla disciplina stessa; PROVA PRATICA: su tecniche e manualità peculiari della disciplina messa a concorso. La prova pratica deve comunque essere anche illustrata schematicamente per iscritto; PROVA ORALE: sulle materie inerenti alla disciplina a concorso, nonché sui compiti connessi alla funzione da conferire.

    La data e la sede delle prove d’esame: scritta, pratica ed orale, saranno pubblicati sul sito internet dell'A.O.U. Città della Salute e della Scienza di Torino www.cittadellasalute.to.it, alla voce “Bandi di gara e avvisi”, sezione “Concorsi e Mobilità” - “Diari delle prove d'esame (convocazione)” non meno di venti giorni prima dell’inizio delle prove medesime. L'avviso ha valore di notifica nei confronti di tutti i candidati ammessi e la mancata presentazione nel giorno e nell'ora stabiliti sarà considerata come rinuncia alla partecipazione alla procedura, quale sia la causa dell'assenza, anche se non dipendente dalla volontà dei singoli concorrenti.