• Accedi • Iscriviti gratis
  • Comunità Montana di Scalve , 2 istruttore direttivo tecnico

    Concorso pubblico, per soli esami, per la copertura di due posti di istruttore direttivo tecnico, categoria D, a tempo indeterminato e parziale diciotto ore settimanali. (GU n.17 del 2-3-2021)

    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    2
    Scadenza: 
    06/04/2021
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Europea ed extracomunitaria
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Requisiti: 
    titolo di studio: laura breve o diploma di laurea in ingegneria o architettura, ovvero titoli equipollenti, inclusi tra i seguenti:
    i. Laurea triennale (Nuovo ordinamento):
    i. Ingegneria civile e ambientale
    ii. Scienze dell’architettura
    iii. Scienze della Pianificazione Territoriale, Urbanistica, Paesaggistica e
    Ambientale
    ii. Diploma di Laurea (Vecchio ordinamento):
    i. Ingegneria civile
    ii. Ingegneria edile
    iiii. Ingegneria edile - Architettura iv. Ingegneria per l’ambiente e il territorio v. Architettura vi. Pianificazione territoriale e urbanistica vii. Pianificazione territoriale, urbanistica e ambientale viii. Politica del territorio ix. Scienze ambientali

    iii. Laurea Specialistica (Nuovo ordinamento): i. Architettura del paesaggio – cl. 3/S ii. Architettura e ingegnerie edile – cl. 4/S iii. Ingegneria civile – cl. 28/S iv. Ingegneria per l’ambiente e il territorio – cl. 38/S v. Pianificazione territoriale urbanistica e ambientale – cl. 54/S vi. Scienze e tecnologie per l’ambiente e il territorio – cl. 82/S

    iv. Laurea Magistrale (Nuovo ordinamento): i. Architettura del paesaggio – cl. LM3 ii. Architettura e ingegnerie edile – architettura – cl. LM4 iii. Ingegneria civile – cl. LM23 iv. Ingegneria dei sistemi edilizi – cl. LM24 v. Ingegneria della sicurezza – cl. LM26 vi. Ingegneria per l’ambiente e il territorio – cl. LM35 vii. Pianificazione territoriale urbanistica e ambientale – cl. LM48 viii. Scienze e tecnologie per l’ambiente e il territorio – cl. LM75

    - conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse;
    - patente di giuda categoria B in corso di validità e disponibilità a guidare i mezzi dell’Ente.
    Dove va spedita la domanda: 
    redatta in carta semplice o su modulo scaricabile dal sito internet www.cmscalve.bg.it e relativa documentazione allegata dovranno pervenire all’ufficio protocollo della Comunità Montana di Scalve, ovvero presentate direttamente negli orari di apertura al pubblico, o spedite a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento alla Comunità Montana di Scalve Via A. Acerbis, 2 - 24020 Vilminore di Scalve (BG), o inviate da posta certificata a cmscalve@postecert.it entro il termine perentorio delle ore 12.00 del giorno 06 aprile 2021.
    Contatta l'ente: 
    telefono 0346-51133.
    Prove d'esame: 
    Le prove d’esame, verteranno sui seguenti argomenti: • urbanistica e pianificazione territoriale, edilizia privata, repressione e gestione degli illeciti edilizi, risparmio energetico, tutela delle acque, emissioni sonore; • tutela del paesaggio e autorizzazioni paesaggistiche; • lavori pubblici, contratti ed espropriazioni; • nozioni in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro; • codice dei contratti (d.lgs. 50/2016); • Disposizioni in materia di abbattimento barriere architettoniche, con particolare riferimento agli spazi ed edifici pubblici e di uso pubblico; • Competenze tecniche in materia di esecuzione di interventi di progettazione e manutenzione del demanio stradale e del verde pubblico, nonché interventi di manutenzione degli immobili pubblici (anche vincolati); • Nozioni di contabilità degli Enti Locali; • Nozioni di Diritto Amministrativo e costituzionale; • Ordinamento degli Enti Locali (d.lgs. 18/08/2000 n. 267); • Procedimento amministrativo ed elementi di diritto amministrativo; • Elementi di ordinamento del lavoro alle dipendenze di Amministrazioni Pubbliche; • Nozioni di diritto penale, con particolare riferimento ai reati contro la P.A.. • Conoscenza delle applicazioni informatiche più diffuse

    • (in caso di più di 30 candidati) una preselezione con domande a risposta multipla, riguardante i temi inerenti al bando: punti massimi riconosciuti: 30/30. Conseguono l’ammissione alle prove scritte coloro che hanno conseguito una valutazione di almeno 21/30.
    • una prova scritta consistente alternativamente in quesiti a risposta multipla, oppure nella redazione di un elaborato ovvero quesiti a risposta sintetica sulle materie oggetto di esame tesa all'accertamento delle conoscenze richieste dal profilo professionale: punti massimi riconosciuti: 30/30. La prova si intende superata con una votazione di almeno 21/30;
    • una prova pratica consistente nell’elaborazione di un atto amministrativo/gestionale, ovvero la predisposizione di un progetto preliminare di un intervento pubblico: punti massimi riconosciuti: 30/30. La prova si intende superata con una votazione di almeno 21/30;