• Accedi • Iscriviti gratis
  • COMUNE DI PORDENONE, 1 dirigente gestione territorio

    Concorso pubblico, per esami, per la copertura di un posto di dirigente, a tempo pieno ed indeterminato, per il Settore IV - gestione territorio, infrastrutture, ambiente. (GU n.14 del 19-02-2021)

    Requisiti: 
     LM – 3 Architettura del paesaggio
     LM – 4 Architettura e ingegneria edile-architettura
     LM – 22 Ingegneria chimica
     LM – 23 Ingegneria civile
     LM – 24 Ingegneria dei sistemi edilizi
     LM – 25 Ingegneria dell’automazione
     LM – 26 Ingegneria della sicurezza
     LM – 27 Ingegneria delle telecomunicazioni
     LM – 28 Ingegneria elettrica
     LM – 29 Ingegneria elettronica
     LM – 30 Ingegneria energetica e nucleare
     LM – 33 Ingegneria meccanica
     LM – 35 Ingegneria per l’ambiente e il territorio
     LM – 48 Pianificazione territoriale urbanistica e ambientale
     LM – 74 Scienze e tecnologie geologiche
     LM – 75 Scienze e tecnologie per l’ambiente e il territorio
     LM – 79 Scienze geofisiche
    ---
    Di essere in possesso di uno dei seguenti requisiti professionali maturati in ambito tecnico (pianificazione territoriale, ambiente, paesaggio, edilizia pubblica e privata, infrastrutture e difesa del suolo, impiantistica e materie correlate):
    a) essere dipendente di ruolo delle pubbliche amministrazioni di cui all’art. 1, comma 2, del D.Lgs. n. 165/2001 ed aver compiuto almeno cinque anni di servizio svolti in posizioni funzionali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso della laurea (L.R. 18/2016);
    b) aver ricoperto incarichi dirigenziali nelle amministrazioni pubbliche di cui all’art. 1, comma 2, del D.Lgs. n. 165/2001 per almeno cinque anni (L.R. 18/2016);
    c) essere in possesso della qualifica di dirigente in enti e strutture pubbliche non ricomprese nel campo di applicazione dell’art. 1, comma 2, del D.Lgs. n. 165/2001 ed aver svolto per almeno due anni le funzioni dirigenziali;
    d) avere un’esperienza di servizio di almeno quattro anni continuativi presso enti od organismi internazionali in funzioni apicali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso del diploma di laurea;
    e) avere un’esperienza di servizio di almeno 5 anni maturata in aziende private, con inquadramento nella qualifica di dirigente, o di quadro o comunque immediatamente inferiore a quella di dirigente;
    f) aver maturato un’esperienza di almeno cinque anni di comprovato esercizio professionale, correlato al titolo di studio richiesto, con relativa iscrizione all’Albo professionale ove necessaria;
    ----
    Patente di guida cat. “B” o superiore,
    Abilitazione all’esercizio professionale secondo l’ordinamento del titolo di studio posseduto
    Dove va spedita la domanda: 
    Esclusivamente con modalità telematica, con accesso di tipo semplice dal sito ufficiale del Comune, sezione concorsi e selezioni, al link http://www.concorsipordenone.it
    Contatta l'ente: 
    personale@comune.pordenone.it, 0434 392434 oppure 0434392243 oppure 0434392234
    www.comune.pordenone.it
    Prove d'esame: 
    PRESELEZIONE
    I candidati sono tenuti a presentarsi nel luogo, giorno e ora di convocazione, muniti di un valido documento di riconoscimento.
    ---
    Prima prova scritta (teorica):
    consistente nella risoluzione di quesiti a risposta sintetica oppure consistente in un elaborato di carattere teorico, volti a dimostrare il possesso di adeguate conoscenze sui seguenti argomenti:
     strumenti e procedure di pianificazione e programmazione territoriale urbanistica ed edilizia;
     pianificazione, tutela e valorizzazione del paesaggio;
     pianificazione della mobilità delle persone, delle merci e delle infrastrutture di trasporto;
     pianificazione ambientale e normativa in materia di tutela ambientale;
     gestione dei processi di programmazione e realizzazione di opere pubbliche, infrastrutture, impianti e di approvvigionamento di forniture e di servizi;
     normativa in materia di appalti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture;
     espropriazioni per pubblica utilità;
     abbattimento delle barriere architettoniche;
     manutenzione del patrimonio comunale infrastrutturale e impiantistico, tutela e valorizzazione dei beni culturali e del verde pubblico;
     sicurezza e salute nei luoghi di lavoro con particolare riferimento alla sicurezza nei cantieri temporanei o mobili e nei luoghi di lavoro;
     Commercio e attività produttive;
     ordinamento degli Enti locali, istituzionale, finanziario e contabile, con particolare riferimento al ruolo della dirigenza, all’organizzazione degli uffici e dei servizi, della gestione delle risorse umane, delle risorse economiche e strumentali (T.U. 18/8/2000 n. 267 e D.L.vo 165/2001);
     normativa in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi (Legge n. 241/1990 e ss.mm.ii., D.Lgs. n. 33/2013 “Riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso civico e gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte della Pubbliche amministrazioni” e s.m.i.);
    ---
    Seconda prova scritta (teorico-pratica): consistente nell’analisi di problematiche afferenti l’Amministrazione comunale nell’ambito di cui al presente avviso, con l’individuazione delle relative soluzioni organizzative e gestionali e/o predisposizione dei conseguenti atti, provvedimenti o documenti. La prova è finalizzata a dimostrare le capacità organizzative, gestionali e di autonomia, nonché ad accertare l’attitudine del candidato ad individuare la soluzione corretta, sotto il profilo della legittimità, della convenienza e della efficienza ed economicità organizzativa.
    ---
    PROVA ORALE
    Consistente in un colloquio finalizzato ad accertare:
    1. la preparazione del candidato vertente, oltre che sulle materie delle prove scritte, su uno o più dei seguenti argomenti:
     management pubblico
     contabilità e bilancio dell’Ente locale
     normativa di settore sulle materie d’esame
     elementi di diritto amministrativo
     elementi di diritto ambientale
     reati contro la Pubblica amministrazione
     Responsabilità civile, penale, amministrativa, contabile e disciplinare del pubblico dipendente;
     Codice di comportamento dei dipendenti pubblici
     Anticorruzione e trasparenza
     Normativa in materia di protezione dei dati personale ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003 e Regolamento U.E. n. 679/2016 (c.d. GDPR)