COMUNE DI LIPOMO, 1 poliziotto municipale cat. D

Anteprima

Concorso pubblico, per soli esami, per la copertura di un posto di istruttore direttivo di vigilanza - polizia locale, categoria D, a tempo pieno ed indeterminato. (GU n.14 del 19-02-2021)

Scheda

Occupazione
Località
Posti
1
Scadenza
Scaduto
Tipo

Bando e allegati

Si rende noto che e' indetto concorso pubblico, per soli esami,
per la copertura a tempo pieno ed indeterminato di un posto di
istruttore direttivo di vigilanza - polizia locale, categoria D,
posizione economica D1, Comune di Lipomo.


Il bando e' integralmente pubblicato sul sito istituzionale del
Comune di Lipomo.


Scadenza: trentesimo giorno successivo alla data di pubblicazione
del presente avviso nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica
italiana - 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami».

Requisiti e titoli di studio

- Titolo di Studio: Laurea appartenente ad una delle seguenti classi o ad esse equiparate: classe L-14 Scienze dei servizi giuridici; classe L-16 Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione; classe L-18 Scienze dell’economia e della gestione aziendale; classe L-33 Scienze economiche; classe L-36 Scienze politiche e delle relazioni internazionali; - Ordinamento previgente al D.M. 509/99: Diploma di laurea in Giurisprudenza, Economia e Commercio, Scienze Politiche o altro titolo equipollente
- Patente di Guida: Categoria B, in corso di validità
- Possesso dei requisiti per il conferimento della qualità di Agente di pubblica sicurezza
- Disponibilità incondizionata al porto d’armi e all’uso dell’arma
- Non essere stati ammessi a prestare servizio civile in quanto obiettore di coscienza
- Presentazione del certificato medico-legale
Titoli di studio richiesti

Prove d'esame

MATERIE D’ESAME
- Codice della strada (D.Lgs. 30.04.1992 n. 285 e successive modifiche ed integrazioni con particolare riferimento al titolo V “Norme di comportamento”). - Legge 07.03.1986 n. 65 “Legge-quadro sull'ordinamento della polizia municipale” e successive modifiche ed integrazioni. - L.R. 6/2015 “Disciplina regionale dei servizi di polizia locale e promozione di politiche integrate di sicurezza urbana” e successive modifiche ed integrazioni. - Codice Penale con particolare riferimento a “Delitti” e “Contravvenzioni”. - Codice di Procedura penale con particolare riferimento a “Attività di Polizia Giudiziaria” - Cenni R.D. 773/1931 e R.D. 635/1940 e successive modifiche ed integrazioni. - Elementi di Diritto Amministrativo con particolare riferimento all’ordinamento degli enti locali, ed in particolare: D.Lgs. 18 agosto 2000 n. 267 ”Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali”; Legge 07 agosto 1990 n.241 – “Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi”. - Diritto Costituzionale. - D.P.R. 380/2001 “Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia” e successive modifiche ed integrazioni. - D.Lgs. 152/2006 “Norme in materia ambientale” e successive modifiche ed integrazioni - D.Lgs.. 112/98 “Conferimento di funzioni e compiti amministrativi dello Stato alle regioni ed agli enti locali, in attuazione del capo I della L. 15 marzo 1997, n. 59.” e successive modifiche ed integrazioni con riferimento al commercio. - L. 689/1981 “Modifiche al sistema penale” e successive modifiche ed integrazioni. - D.Lgs. 274/2000 “Disposizioni sulla competenza penale del giudice di pace, a norma dell'articolo 14 della L. 24 novembre 1999, n. 468” e successive modifiche ed integrazioni. - L. 94/2009 “Disposizioni in materia di sicurezza pubblica”, e successive modifiche ed integrazioni. - Elementi di diritto pubblico e costituzionale. - Legge 41/2016 “Introduzione del reato di omicidio stradale e del reato di lesioni personali stradali, nonche' disposizioni di coordinamento al decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285, e al decreto legislativo 28 agosto 2000, n. 274”. - D.M. 145 del 04/03/1987 “Norme concernenti l'armamento degli appartenenti alla polizia municipale ai quali è conferita la qualità di agente di pubblica sicurezza”. - Nozioni di legislazione commerciale su aree pubbliche e private - Nozioni di legislazione pubblici esercizi; - Nozioni di lingua inglese; Nozioni di informatica.
---
PRESELEZIONE (eventuale) Nel caso in cui risultino ammessi più di trenta candidati, si svolgerà una prova preselettiva consistente in quiz a riposta multipla sulle materie oggetto del concorso. Verranno ammessi alle successive prove di esame i primi venti (20) candidati seguendo l’ordine di graduatoria formata sulla base del punteggio conseguito in detta prova, nonché quelli eventualmente classificati ex aequo all’ultima posizione utile.
PRIMA PROVA SCRITTA: due domande a risposta sintetica sulle materie oggetto del concorso.
SECONDA PROVA SCRITTA: elaborazione di un atto a contenuto teorico-pratico sulle materie oggetto del concorso.
PROVA ORALE: tre domande sugli argomenti oggetto del concorso; la prova orale comprenderà l’accertamento di nozioni di lingua inglese e di informatica. Inoltre la Commissione esaminatrice, supportata da un esperto, predisporrà una prova di assessment psicoattitudinale. La prova consiste nella gestione di un problema tecnico specifico volto a verificare le competenze relazionali ed emozionali. Una valutazione di non idoneità nelle prove psico attitudinali comporta il non superamento del concorso.

Dove va spedita la domanda

Comune di Lipomo, Via Cantaluppi 294 – 22030 Lipomo (Co)
PEC comune.lipomo@pec.provincia.como.it

Contatta l'ente

Segretario generale dott.ssa Laura Cairoli – tel 031558211 – segretario@comune.lipomo.co.it

Categorie correlate

Commenti