• Accedi • Iscriviti gratis
  • COMUNE DI NOVARA, 14 posti vari profili

    Concorsi pubblici, per esami, per la copertura di quattordici posti di vari profili professionali, a tempo pieno ed indeterminato. (GU n.8 del 29-01-2021)

    Requisiti: 
    ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO
    ─ Diploma di laurea vecchio ordinamento (DL) in Architettura, Ingegneria civile, Ingegneria edile;
    ─ Laurea specialistica (LS – DM 509/99) appartenente alle classi: 3/S Architettura del paesaggio - 4/S Architettura e ingegneria edile - 28/S Ingegneria civile - 38/S Ingegneria per l'ambiente e il territorio;
    ─ Laurea magistrale (LM – DM 270/04) appartenente alle classi:LM-4 Architettura e Ingegneria Edile Architettura - LM-3 Architettura del paesaggio - LM-23 Ingegneria civile - LM-24 Ingegneria dei sistemi edilizi - LM-26 Ingegneria della sicurezza - LM-35 Ingegneria per l'ambiente e il territorio
    ─ Laurea triennale (ex DM 509/99) appartenente alle classi: 04 Scienze dell’Architettura e dell’Ingegneria edile; 08 Ingegneria civile e ambientale;
    ─ Laurea triennale (ex DM 270/04) appartenente alle classi: L7 Ingegneria civile e ambientale; L17 Scienze dell’architettura; L21 Scienze della Pianificazione Territoriale, Urbanistica, Paesaggistica e Ambientale; L23 Scienze e tecniche dell’edilizia.
    Abilitazione all’esercizio della professione di:
    INGEGNERE Sezione A) settore a) civile e ambientale ;oppure
    Sezione B) settore a) civile e ambientale ;
    ARCHITETTO Sezione A) settore a) architettura; oppure
    Sezione B) settore a) architettura;
    ---
    ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO
    LAUREA (L – C.D. “BREVE”) – (DM 270/2004) TRA QUELLE APPARTENENTI ALLE SEGUENTI CLASSI DI CUI AL DECRETO DEL MINISTRO DELL’UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA SCIENTIFICA E TECNOLOGICA DEL 16.03.2007 E SS.MM. E II.
     CLASSE 02 (SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI) - CLASSE L-14 (SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI).
     CLASSE 14 (SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE) - CLASSE L-20 (SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE);
     CLASSE 15 (SCIENZE POLITICHE E DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI) - CLASSE L-36 (SCIENZE POLITICHE E DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI).
     CLASSE 17 (SCIENZE DELL'ECONOMIA E DELLA GESTIONE AZIENDALE) - CLASSE L-18 (SCIENZE DELL'ECONOMIA E DELLA GESTIONE AZIENDALE).
     CLASSE 19 (SCIENZE DELL'AMMINISTRAZIONE) - CLASSE L-16 (SCIENZE DELL'AMMINISTRAZIONE E DELL'ORGANIZZAZIONE);
     CLASSE 28 (SCIENZE ECONOMICHE) - CLASSE L-33 (SCIENZE ECONOMICHE).
     CLASSE 31 (SCIENZE GIURIDICHE).
     CLASSE 35 (SCIENZE SOCIALI PER LA COOPERAZIONE, LO SVILUPPO E LA PACE) - CLASSE L-37 (SCIENZE SOCIALI PER LA COOPERAZIONE, LO SVILUPPO E LA PACE).
     CLASSE 36 (SCIENZE SOCIOLOGICHE) - CLASSE L- 40 (SOCIOLOGIA).
     CLASSE 37 (SCIENZE STATISTICHE) - CLASSE L- 41 (STATISTICA).
     DIPLOMA DI LAUREA (DL), DI CUI ALL’ORDINAMENTO PREESISTENTE AL DECRETO MINISTERIALE N. 509 DEL 03.11.1999 IN GIURISPRUDENZA, ECONOMIA E COMMERCIO, SCIENZE POLITICHE.
     LAUREA SPECIALISTICA (LS) – EX DECRETO N. 509/1999 O LAUREA MAGISTRALE (LM) – EX DECRETO N. 270/2004 APPARTENENTE AD UNA CLASSE CUI È EQUIPARATO IL DIPLOMA DI LAUREA IN GIURISPRUDENZA, ECONOMIA E COMMERCIO, SCIENZE POLITICHE, SCIENZE STATISTICHE
    ---
    ISTRUTTORE AMMINISTRATIVO
    Diploma di scuola secondaria di secondo grado, conseguito previo superamento di un corso di studi di durata quinquennale.
    Dove va spedita la domanda: 
    Online tramite lo «Sportello Unico Digitale: CONCORSI - SELEZIONI PUBBLICHE».
    Contatta l'ente: 
    Nucleo ricerca e selezione del personale - viale Manzoni, 20 - tel. 0321.370-3691/3672 - info.concorsi@comune.novara.it
    Prove d'esame: 
    Preselezione eventuale.
    I candidati dovranno sostenere una prova psico-attitudinale di abilità cognitive, nell’ambito della preselezione.
    -
    ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO
    La prima prova scritta, a contenuto teorico, ha carattere espositivo e potrà consistere nella formulazione di uno o più pareri o nella soluzione di quesiti a risposta sintetica.
    La seconda prova scritta, a contenuto teorico-pratico, oltre a chiamare il candidato alle prestazioni previste dalla prova teorica, sollecita valutazioni attinenti problemi concreti e può consistere nella redazione di progetti e/o elaborazioni grafiche e/o nell’individuazione di iter procedurali e/o nella stesura di schemi di atti sugli argomento oggetto del programma d’esame.
    -
    La prova orale consisterà in un colloquio individuale finalizzato a verificare non solo le conoscenze del candidato delle materie oggetto del programma d’esame indicato alla successiva lettera M), ma anche le capacità del candidato, quali la capacità di contestualizzare le proprie conoscenze, di sostenere una tesi, di rispondere alle obiezioni, di mediare tra diverse posizioni. Nel corso della prova orale verrà altresì accertata la conoscenza della lingua inglese, di livello almeno B1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento (QCER), anche con riferimento allo specifico ambito del presente bando. Tale accertamento potrà essere effettuato attraverso un colloquio e/o mediante lettura e traduzione a vista di un testo scritto fornito dalla commissione. E’ altresì previsto, in sede di prova orale, l’accertamento della conoscenza di avanzate dell’uso delle seguenti applicazioni informatiche: pacchetto Microsoft Office Professional (Word, Excel, Access); programmi Open Source per l’elaborazione di testi e documenti, per l’elaborazione di fogli di calcolo e per l’archiviazione dati; gestione posta elettronica e Internet.
    -
    L’eventuale preselezione, le prove scritte e verteranno sulle seguenti materie:
    • Norme tecniche sulle Costruzioni, compresa normativa antisismica.
    • Scienze delle Costruzioni.
    • Tecnologia delle Costruzioni.
    • Collaudi statici e relativi calcoli.
    • Progettazione e direzione lavori di opere pubbliche con specifico riferimento agli elementi strutturali.
    • Costruzioni miste, in muratura, in legno, in cemento armato, in cemento armato precompresso e metalliche.
    • Direzione Lavori, contabilità dei lavori pubblici, computi metrici estimativi, analisi dei prezzi, verifiche e collaudi.
    • Problematiche relative alla manutenzione, all’adeguamento e al recupero di edifici esistenti, nonché alla progettazione di edifici pubblici di interesse comunale.
    La prova orale, oltre che sulle materie oggetto delle prove scritte, verterà sui seguenti argomenti:
    • Codice dei contratti e relativo Regolamento, con particolare riferimento alla normativa in materia di lavori pubblici, forniture e servizi.
    • Elementi normativi in materia di abbattimento delle barriere architettoniche (con particolare riferimento al D.P.R. 24/07/1996 n. 503 ed al D.M. 14/06/1989 n. 236).
    • Elementi di legislazione in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro (D.Lgs. n. 81/2008) con particolare riferimento alla sicurezza nei cantieri temporanei o mobili.
    • Normativa sul risparmio energetico.
    • Normativa antincendio.
    • Elementi di diritto amministrativo, con particolare riferimento:
    - alla normativa relativa all’Ente Locale (D.Lgs. n. 267/00 e successive modifiche e integrazioni).
    - alla normativa in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso agli atti accesso generalizzato, trasparenza.
    - alla normativa in materia di protezione dei dati personali.
    - al Codice di comportamento dei dipendenti pubblici
    - normativa in materia di privacy
    • conoscenza di applicativi di progettazione CAD e di procedure di gestione contabilità LL.PP.
    ---
    ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO
    La prima prova scritta, a contenuto teorico, ha carattere espositivo e potrà consistere nella formulazione di uno o più pareri o nella soluzione di quesiti a risposta sintetica.
    La seconda prova scritta, a contenuto teorico-pratico, oltre a chiamare il candidato alle prestazioni previste dalla prova teorica, sollecita valutazioni attinenti problemi concreti di carattere amministrativo e gestionale mediante l’applicazione delle nozioni teoriche e può consistere nella redazione di un elaborato volto alla soluzione di casi concreti, nella predisposizione di documenti quali atti amministrativi, circolari e similari.
    La prova orale consisterà in un colloquio individuale finalizzato a verificare non solo le conoscenze del candidato delle materie oggetto del programma d’esame indicato alla successiva lettera M), ma anche le capacità del candidato, quali la capacità di contestualizzare le proprie conoscenze, di sostenere una tesi, di rispondere alle obiezioni, di mediare tra diverse posizioni. Nel corso della prova orale verrà altresì accertata la conoscenza della lingua inglese, di livello almeno B1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento (QCER), anche con riferimento allo specifico ambito del presente bando. Tale accertamento potrà essere effettuato attraverso un colloquio e/o mediante lettura e traduzione a vista di un testo scritto fornito dalla commissione. E’ altresì previsto, in sede di prova orale, l’accertamento della conoscenza di avanzate dell’uso delle seguenti applicazioni informatiche: pacchetto Microsoft Office Professional (Word, Excel, Access); programmi Open Source per l’elaborazione di testi e documenti, per l’elaborazione di fogli di calcolo e per l’archiviazione dati; gestione posta elettronica e Internet.
    L’eventuale preselezione, le prove scritte e la prova orale verteranno sulle seguenti materie:
    ✔ Ordinamento degli enti Locali.
    ✔ Organizzazione degli Enti Locali, gestione per obiettivi e relativi strumenti di programmazione, controllo e valutazione.
    ✔ Norme in materia di procedimento amministrativo.
    ✔ Disciplina del rapporto di pubblico impiego.
    ✔ Codice di comportamento dei dipendenti pubblici. Responsabilità civile, penale, amministrativa, contabile e disciplinare del pubblico dipendente.
    ✔ Reati contro la pubblica amministrazione.
    ✔ Il diritto di accesso e la riservatezza dei dati personali.
    ✔ Disciplina sulla sicurezza sui luoghi di lavoro.
    ✔ Normativa in materia di anticorruzione e di trasparenza.
    ✔ Ordinamento del lavoro alle dipendenze delle Amministrazioni Pubbliche.
    ✔ Nozioni di Diritto Civile, costituzionale e amministrativo.
    ✔ Diritto tributario e normativa in materia di tributi locali.
    ✔ Appalti e contratti, patrimonio
    ✔ Ordinamento finanziario e contabile degli enti locali, Contabilità pubblica, Armonizzazione dei sistemi contabili;
    ✔ Normativa in materia di protezione dei dati personali.
    ---
    ISTRUTTORE AMMINISTRATIVO
    Le prove d’esame consistono in due prove scritte di cui n. 1 teorica e n. 1 a carattere teorico-pratico.
    La prova orale consisterà in un colloquio individuale finalizzato a verificare non solo le conoscenze del candidato delle materie oggetto del programma d’esame indicato alla successiva lettera M), ma anche le capacità del candidato, quali la capacità di contestualizzare le proprie conoscenze, di sostenere una tesi, di rispondere alle obiezioni, di mediare tra diverse posizioni. Nel corso della prova orale verrà altresì accertata la conoscenza della lingua straniera inglese di livello almeno B1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento (QCER), anche con riferimento allo specifico ambito del presente bando. Tale accertamento potrà essere effettuato attraverso un colloquio e/o mediante lettura e traduzione a vista di un testo scritto fornito dalla commissione. E’ altresì previsto, in sede di prova orale, l’accertamento della conoscenza di avanzate dell’uso delle seguenti applicazioni informatiche: pacchetto Microsoft Office Professional (Word, Excel, Access); programmi Open Source per l’elaborazione di testi e documenti, per l’elaborazione di fogli di calcolo e per l’archiviazione dati; gestione posta elettronica e Internet.
    Le prove scritta e orale verteranno sulle seguenti materie:
    • Nozioni sull'ordinamento istituzionale, finanziario e contabile degli Enti Locali (D.Lgs. 267/2000);
    • Nozioni sui principali servizi comunali;
    • Nozioni sull’ordinamento degli Enti Locali e sul rapporto di lavoro;
    • Nozioni sullo statuto e regolamenti comunali;
    • Elementi sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze della Pubblica Amministrazione, con particolare riferimento ai diritti e doveri e alle responsabilità dei pubblici dipendenti (D.Lgs. 165/2001 e s.m.i. e C.C.N.L.);
    • Elementi di Diritto Amministrativo, con particolare riferimento agli atti amministrativi ed alla Legge 241/1990 s.m.i.;
    • Elementi di diritto civile, di diritto penale e procedura penale, con particolare riferimento ai reati contro la P.A.;
    • Elementi in materia di documentazione amministrativa (D.P.R. 445/2000);
    • Elementi in materia di Codice degli Appalti (D.Lgs. 50/2016 e s.m.i.) con riferimento a forniture e servizi “sotto soglia”;
    • Elementi sui principi normativi in materia di Trasparenza, Anticorruzione e Privacy;
    • Elementi sulla normativa in materia di privacy, trasparenza, di accesso civico e accesso generalizzato;
    • Svolgimento di valutazioni attinenti a problemi concreti di carattere amministrativo e gestionale.