• Accedi • Iscriviti gratis
  • MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI, esame di stato consulenti del lavoro, anno 2021

    Indizione della sessione annuale degli esami di Stato per l'abilitazione all'esercizio della professione di consulente del lavoro - anno 2021. (GU n.8 del 29-01-2021)

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    16/07/2021
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Europea
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Requisiti: 
    A. diploma di laurea quadriennale in giurisprudenza, in scienze economiche e commerciali o in scienze politiche ovvero diploma universitario o laurea triennale in consulenza del lavoro;
    B. laurea triennale o laurea magistrale (LM) tra quelle appartenenti alle seguenti classi di cui al parere del CUN n. 1540 del 23 ottobre 2012:
    classe L-14 - Scienze dei servizi giuridici;
    classe L-16 - Scienze dell'amministrazione e dell'organizzazione;
    classe L-18 - Scienze dell'economia e della gestione aziendale;
    classe L-33 - Scienze economiche;
    classe L-36 - Scienze politiche e delle relazioni internazionali.
    Laurea magistrale appartenente a:
    classe LM-56 - Scienze dell'economia;
    classe LM-62 - Scienze della politica;
    classe LM-63 - Scienze delle pubbliche amministrazioni;
    classe LM-77 - Scienze economico-aziendali;
    classe LMG-01 delle lauree magistrali in giurisprudenza.
    C. I titoli di studio equiparati a quelli di cui alla lettera B ai sensi dei decreti del Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca, di concerto con il Ministro per la pubblica amministrazione e l'innovazione, del 9 luglio 2009; i titoli di studio equiparati ai sensi del decreto interministeriale 11 novembre 2011, nonché i titoli del vecchio ordinamento equipollenti a quelli di cui alla lettera A.
    Dove va spedita la domanda: 
    Online www.lavoro.gov.it
    Contatta l'ente: 
    www.lavoro.gov.it
    Prove d'esame: 
    L'esame per l'abilitazione all'esercizio della professione di consulente del lavoro ha carattere teorico-pratico e si compone di due prove scritte e di una prova orale.
    ---
    Le due prove scritte consistono nello svolgimento di un tema sulle materie del diritto del lavoro e della legislazione sociale e in una prova teorico-pratica sui temi del diritto tributario, scelti dalla commissione esaminatrice.
    ---
    La prova orale verte sulle seguenti materie e gruppi di materie:
    1) diritto del lavoro;
    2) legislazione sociale;
    3) diritto tributario ed elementi di ragioneria, con particolare riguardo alla rilevazione del costo del lavoro e alla formazione del bilancio;
    4) elementi di diritto privato, pubblico e penale;
    5) ordinamento professionale e deontologia.