• Accedi • Iscriviti gratis
  • Ministero dello Sviluppo Economico , 1 consulente in proprietà industriale

    Sessione di esami di abilitazione all'esercizio della professione di consulente in proprieta' industriale, in materia di disegni e modelli, marchi ed altri segni distintivi e indicazioni geografiche, per l'anno 2020. (GU n.7 del 26-1-2021)

    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    25/02/2021
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Europea ed extracomunitaria
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    a) diploma di laurea o titolo universitario equipollente in qualsiasi Paese estero, ovvero titolo rilasciato da un Paese membro dell'Unione europea includente l'attestazione che il candidato abbia seguito con successo un ciclo di studi post-secondari di durata minima di tre anni o di durata equivalente a tempo parziale, in una universita' o in istituto d'istruzione superiore o in un altro istituto dello stesso livello di formazione, a condizione, in tale ultimo caso, che il ciclo di studi abbia indirizzo tecnico-professionale attinente all'attivita' di consulente in proprieta' industriale in materia di marchi;
    b) il certificato rilasciato dal Consiglio sul positivo completamento del tirocinio ai sensi dell'art. 4, comma 7, del regolamento dei tirocinanti come pubblicato sul sito dell'ordine dei consulenti in proprieta' industriale (http://www.ordine-brevetti.it/page/regolamento-tirocinanti).
    Dove va spedita la domanda: 
    Le domande di ammissione all'esame di cui all'art. 1 del presente decreto, redatte in carta semplice, dovranno essere presentate al Consiglio dell'ordine dei consulenti in proprieta' industriale, via Napo Torriani n. 29, 20124 Milano, entro il termine di trenta giorni dalla data di pubblicazione del presente bando nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.
    2. Si considerano prodotte in tempo utile le domande spedite a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento entro il termine di cui al precedente comma; a tal fine fanno fede il timbro e la data dell'ufficio postale accettante.
    Le domande possono essere spedite anche tramite posta elettronica certificata (pec) all'indirizzo pec dell'Ordine: ordine-brevetti@pec.it.
    3. La firma in calce alla domanda non necessita di autenticazione; non verranno, tuttavia, prese in considerazione le domande prive di sottoscrizione.
    Contatta l'ente: 
    -
    Prove d'esame: 
    a) una prova scritta di teoria e pratica relativa ai requisiti e criteri di registrabilita' dei marchi, alla classificazione dei prodotti e dei servizi, al deposito e prosecuzione delle domande, all'interpretazione delle norme di legge in materia di marchi;
    b) una prova orale sulle seguenti materie:
    I. nozioni di diritto pubblico e privato e di procedura civile;
    II. diritto dei marchi, degli altri segni distintivi e delle denominazioni d'origine o indicazioni di provenienza, dei disegni e modelli, nonche' normativa sull'ordinamento professionale di cui al Codice di condotta professionale;
    III. diritto dell'Unione europea ed Internazionale in materia di proprieta' industriale;
    IV. elementi di diritto comparato in materia di proprieta' industriale;
    V. almeno una lingua scelta a cura del candidato fra l'inglese e il francese.