• Accedi • Iscriviti gratis
  • AZIENDA SOCIO-SANITARIA TERRITORIALE OVEST MILANESE DI LEGNANO, 1 educatore professionale

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di un posto di collaboratore professionale sanitario, educatore professionale, categoria D, riservato prioritariamente ai volontari delle Forze armate. (GU n.6 del 22-01-2021)

    Requisiti: 
    a) idoneità fisica all'impiego
    b) Laurea in Educatore Professionale appartenente alla classe L/SNT02 ovvero Diploma Universitario di Educatore Professionale
    c) iscrizione all’ordine
    Dove va spedita la domanda: 
    Direttore Generale dell'Azienda Socio Sanitaria Territoriale Ovest Milanese – Via Papa Giovanni Paolo II, s.n.c. – 20025 Legnano (Mi)
    P.E.C.: protocollo@pec.asst-ovestmi.it
    Contatta l'ente: 
    U.O.C. Gestione risorse umane - ufficio reclutamento - Azienda socio-sanitaria territoriale Ovest Milanese - tel. 0331/449542-397, dal lunedì al venerdì dalle ore 10,00 alle ore 12,00.
    www.asst-ovestmi.it
    Prove d'esame: 
    Eventuale prova di preselezione
    In relazione al numero dei candidati iscritti al concorso, al fine di garantire celerità ed economicità al procedimento, l’Azienda si riserva la facoltà di sottoporre i medesimi ad una prova di preselezione consistente in un test o serie di domande a risposta multipla predeterminata, vertenti su argomenti di cultura generale e/o sulle conoscenze delle materie oggetto delle prove successivamente indicate per il profilo a concorso.
    ---
    Le prove d'esame sono le seguenti:
    a) prova scritta: vertente su argomenti specifici attinenti al profilo a concorso. Gli argomenti potranno essere proposti anche nella forma di quesito a risposta multipla o aperta.
    b) prova pratica: Elaborato scritto a carattere teorico consistente nell’esecuzione di tecniche specifiche o nella predisposizione di atti connessi alla qualificazione professionale richiesta
    c) prova orale: sulle materie di cui alle precedenti prove nonché su elementi di informatica e conoscenza, almeno a livello iniziale, di una lingua straniera scelta dal candidato tra inglese e francese. Per i cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea è, altresì, prevista la conoscenza della lingua italiana.