• Accedi • Iscriviti gratis
  • MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI, 1 aspirante pilota

    Concorso pubblico per la copertura di un posto di aspirante pilota, presso la Corporazione piloti dello Stretto di Messina. (GU n.4 del 15-01-2021)

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    16/03/2021
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Europea
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    1) Abilitazione di “Comandante su navi di stazza pari o superiore alle 3000 GT” senza limitazione di stazza ovvero titolo di Capitano di lungo corso di cui all’abrogato articolo 248 del Regolamento al Codice della Navigazione; a pena di esclusione i certificati rilasciati da uno Stato dell’Unione Europea che accertano tali qualifiche sono ritenuti 3 validi qualora corredati da convalida, effettuata nei modi previsti dal Decreto Legislativo 12 maggio 2015, n.71, che ne attesti il riconoscimento;
    2) Cittadinanza italiana o di altro Stato dell’Unione Europea purché il candidato abbia conoscenza della lingua italiana dimostrata con la certificazione livello C1 Common European Framework of Reference for Languages rilasciata da Ente accreditato;
    3) Sei anni di navigazione in servizio di coperta su navi italiane e/o estere, di cui almeno tre di navigazione come Ufficiale di coperta su navi mercantili di stazza lorda non inferiore a 1500 GT oppure come Ufficiale di Vascello su navi militari di dislocamento non inferiore alle 500 tonnellate, e almeno uno come primo Ufficiale su navi mercantili di stazza lorda non inferiore alle 1500 GT o come Ufficiale in seconda su navi militari di dislocamento non inferiore alle 500 tonnellate; non è valida la navigazione effettuata su navi addette ai servizi portuali e locali;
    4) Requisiti fisici e psichici necessari per l’espletamento del servizio di pilotaggio previsti dal D.M. del 21 dicembre 1981, da accertare dalla Commissione di cui al comma 1 dell’articolo 103 Reg. Cod. Nav.;
    5) Non aver riportato condanne per reati dai quali sia derivata l’interdizione dai titoli o dalla professione marittima per oltre due anni salvo che non sia intervenuta la riabilitazione.
    Dove va spedita la domanda: 
    Capitaneria di porto di Messina – Via Giuseppe Garibaldi n. 245 – 98122 Messina
    PEC cp-messina@pec.mit.gov.it
    Contatta l'ente: 
    Sezione “Tecnica, Sicurezza e Difesa Portuale” - email: tecnica.cpmessina@mit.gov.it telefono:09045830 (centralino).
    www.guardiacostiera.gov.it/messina
    Prove d'esame: 
    I candidati risultati in possesso dei requisiti vengono ammessi al concorso e sono sottoposti ad un esame orale sugli argomenti indicati nel programma d’esame.