• Accedi • Iscriviti gratis
  • COMUNE DI MILANO, 6 posti di istruttore dei servizi educativi

    Concorso pubblico, per esami, per la copertura di sei posti di istruttore dei servizi educativi, categoria C, a tempo indeterminato, per il nido d'infanzia. (GU n.2 del 08-01-2021)

    Requisiti: 
     laurea triennale in Scienze dell'educazione nella classe L19 a indirizzo specifico per educatori dei servizi educativi per l'infanzia;
     laurea quinquennale a ciclo unico in Scienze della formazione primaria, integrata da un corso di specializzazione per complessivi 60 crediti formativi universitari.
     diploma di maturità magistrale/liceo sociopsicopedagogico;
     diploma di abilitazione all’insegnamento nelle scuole di grado preparatorio;
     diploma di dirigente di comunità - diploma di tecnico dei servizi sociali e assistente di Comunità infantile;
     operatore servizi sociali e assistente per l’infanzia - vigilatrice di infanzia – puericultrice;
     laurea in scienze dell'educazione o della formazione, psicologia, sociologia;
     educatore professionale socio-pedagogico in possesso del diploma di laurea classe L-19 Scienze dell’educazione e della formazione ad indirizzo specifico per servizi per l'infanzia;
     LM‐50 Programmazione e Gestione dei servizi educativi;
     LM‐57 Scienze dell'educazione degli adulti e della formazione continua
     LM‐85 Scienze pedagogiche o LM‐93 Teorie e metodologie dell'e‐learning e della media education, della laurea in scienze dell'educazione/formazione, psicologiche o sociologiche.
    Dove va spedita la domanda: 
    Online www.comune.milano.it – Amministrazione Trasparente – Bandi di concorso – Selezioni Aperte – Concorsi.
    Contatta l'ente: 
    RU.Selezioni@comune.milano.it
    www.comune.milano.it
    Prove d'esame: 
    PROVA SCRITTA
    La prova sarà svolta in forma digitale da remoto e consisterà nella soluzione di domande a risposta chiusa su scelta multipla e verterà sugli argomenti di seguito indicati:
    Cenni legislativi:
     Ordinamento degli Enti Locali (D. Lgs n. 267/2000);
     Regolamento per gli Asili Nido Comunali;
     Regolamento Organi Collegiali per l’istituzione della partecipazione nei servizi educativi all’infanzia 0/6 Comunali;
     Diritti e doveri dei pubblici dipendenti, codice di comportamento e codice disciplinare;
     Normativa in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro con particolare riguardo alle comunità (D.Lgs 81/2008 e ss.mm.ii.);
     C.C.N.L. Enti Locali con particolare riferimento al rapporto di lavoro e ai diritti e doveri dei dipendenti pubblici;
     Nozioni in materia di protezione dei dati personali (D.Lgs 196/2003 e ss.mm.ii.);
    Il progetto educativo del nido d’infanzia:
     Lineamenti generali di pedagogia;
     Lineamenti di psicologia dell’età evolutiva con particolare riferimento alle principali teorie sullo sviluppo cognitivo, affettivo, sociale e psicomotorio;
     I diritti dei bambini e delle bambine nella Costituzione Italiana e nelle Carte internazionali;
     Carta dei Servizi Educativi all'Infanzia del Comune di Milano;
     Linee di indirizzo pedagogiche dei Servizi all'Infanzia 0-6 del Comune di Milano;
     Finalità educative del nido d’infanzia;
     Osservazione, progettazione, documentazione;
     La progettazione dei contesti: l’organizzazione dei tempi, degli spazi e dei materiali del nido;
     La giornata educativa e le routine, la cura educativa;
     Il gioco e la scoperta;
     I bambini con svantaggi o difficoltà di sviluppo cognitivo, affettivo e sociale: il valore di una didattica inclusiva;
     L'educazione interculturale;
     Il Progetto Educativo Triennale: la progettazione Educativa Triennale;
     L'educatore ed il suo ruolo con i bambini;
     Strategie di organizzazione dei gruppi bambini;
     Il collegio degli educatori, la condivisione, il lavoro di gruppo e la collegialità;
     L'infanzia e la famiglia;
     La continuità verticale ed orizzontale.
    ---
    PROVA ORALE
    La prova consisterà in un colloquio, si svolgerà in videoconferenza da remoto o, su richiesta del candidato e qualora le normative al tempo vigenti dovessero consentirlo, presso le postazioni informatiche allestite in Via Bergognone, 30 – Milano, verterà sulle materie previste per la prova scritta, e concorrerà, altresì, ad approfondire la conoscenza del candidato e a valutare le sue capacità, attitudini e competenze in relazione al profilo da ricoprire ed alle attività da svolgere.