• Accedi • Iscriviti gratis
  • COMUNE DI PONTE SAN PIETRO, 1 istruttore direttivo contabile

    Selezione pubblica, per soli esami, per la copertura di un posto di istruttore direttivo contabile, categoria D, a tempo pieno ed indeterminato, per il servizio controllo di gestione e ragioneria del Settore 1. (GU n.98 del 18-12-2020). Rettifica scadenza del bando il giorno 19 febbraio 2021 (GU n.8 del 29-01-2021).

    Requisiti: 
     Diploma di laurea (DL vecchio ordinamento) in Economia e Commercio o, in alternativa, uno dei seguenti titoli equiparati, ai sensi del Decreto Interministeriale MIUR del 9 luglio 2009, ai fini della partecipazione ai concorsi pubblici:
    - Laurea Specialistica (DM 509/99): 64/S Scienze dell’economia;
    - Laurea Specialistica (DM 509/99): 84/S Scienze economico-aziendali;
    - Laurea Magistrale (DM 270/04): LM-56 Scienze dell’economia;
    - Laurea Magistrale (DM 270/04): LM-77 Scienze economico-aziendali.
    OPPURE
     Diploma di laurea (DL vecchio ordinamento) in Economia e Finanza o, in alternativa, uno dei seguenti titoli equiparati, ai sensi del Decreto Interministeriale MIUR del 9 luglio 2009, ai fini della partecipazione ai concorsi pubblici:
    - 19/S Finanza;
    - LM-16 Finanza.
    OPPURE
     Laurea triennale delle classi:
    - 17 Scienze dell'Economia e della Gestione Aziendale (DM 509/99);
    - 28 Scienze economiche (DM 509/99);
    - L-18 Scienze dell'Economia e della Gestione Aziendale (DM 270/04);
    - L-33 Scienze economiche (DM 270/04);
    Dove va spedita la domanda: 
    Comune di Ponte San Pietro, Piazza della Libertà n. 1 – 24036 Ponte San Pietro
    PEC comunepontesanpietro@legalmail.it
    Contatta l'ente: 
    Ufficio Protocollo si accede esclusivamente previo appuntamento:
    telefono: 035 6228463
    e-mail: comune@comune.pontesanpietro.bg.it
    www.comune.pontesanpietro.bg.it
    Prove d'esame: 
    Le prove d’esame verteranno sulle seguenti materie:
     Ordinamento degli Enti Locali (D.Lgs. 267/2000 e s.m.i.).
     Ordinamento finanziario e contabile degli Enti Locali, contabilità pubblica, armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio (D.Lgs. 267/2000 e D.Lgs. 118/2011 e s.m.i.)
     Nozioni di Diritto tributario e legislazione dei tributi locali.
     Adempimenti fiscali e previdenziali degli Enti Locali;
     Norme generali sull'ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche (in particolare D.Lgs. 165/2001) e Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro del Comparto Regioni ed Autonomie Locali / Funzioni Locali).
     Norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi (in particolare L. 241/1990 e D.P.R. 445/2000), Codice dell’Amministrazione Digitale (D.Lgs.
    82/2005).
     Disciplina dei contratti pubblici negli affidamenti di lavori, servizi, forniture e concessioni.
     Legislazione in materia di anticorruzione (L. 190/2012 e s.m.i.), trasparenza (D.Lgs. 33/2013), privacy (D.Lgs. 196/2003 e s.m.i.) e controlli interni.
     Elementi di diritto costituzionale e amministrativo; elementi di diritto penale, con particolare riferimento ai reati contro la Pubblica amministrazione.
    ---
    Preselezione eventuale.
    Le prove d’esame saranno così articolate:
     una prima prova scritta, consistente alternativamente nella redazione di un elaborato e/o in quesiti a risposta multipla o a risposta sintetica sulle materie oggetto d’esame, finalizzata all'accertamento delle conoscenze richieste dal profilo professionale. Punti massimi riconosciuti: 30/30. La prova si intende superata con una votazione di almeno 21/30.
     una seconda prova scritta teorico/pratica, consistente nella risoluzione di casi concreti, attraverso la predisposizione di atti, provvedimenti amministrativi o elaborati inerenti alle materie oggetto d’esame, connessi al profilo professionale e all’ambito organizzativo della posizione oggetto della procedura concorsuale. Punti massimi riconosciuti: 30/30. La prova si intende superata con una votazione di almeno 21/30.
     Prova orale, consistente in un colloquio individuale sulle materie oggetto di esame, finalizzato ad accertare la preparazione e la professionalità dei candidati, nonché l’attitudine a ricoprire il posto. In sede di prova orale si procederà altresì a verificare la conoscenza dei candidati in ordine alla lingua inglese (e alla lingua italiana, per i candidati stranieri), nonché all’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse (ad esempio, ricerca file e gestione delle cartelle; utilizzo di editor di testi, Word o similare, per la battitura di un testo, la formattazione, impostazione o modifica, anche con inserimento di immagini, stampa e salvataggio; impostazione di un foglio di calcolo con Excel o programma similare; utilizzo di internet per l’effettuazione di ricerche, utilizzo della posta elettronica). Punti massimi riconosciuti: 30/30. La prova si intende superata con una votazione di almeno 21/30.