• Accedi • Iscriviti gratis
  • COMUNE DI SAN BENEDETTO DEL TRONTO, 1 istruttore informatico

    Concorso pubblico per la copertura di un posto di istruttore informatico, categoria C, a tempo indeterminato e parziale al 50%, per il settore servizi al cittadino innovazione e valorizzazione del territorio-servizio sviluppo organizzativo e sistemi informatici, con riserva a favore dei volontari delle Forze armate. (GU n.98 del 18-12-2020). Rettifica scadenza del bando il giorno 15 febbraio 2021. (GU n.4 del 15-01-2021)

    Requisiti: 
    A)diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale ad indirizzo informatico o quadriennale con anno integrativo ad indirizzo informatico;
    OPPURE:
    B) uno fra i titoli seguenti (il cui possesso assorbe la mancanza del titolo di cui al precedente punto A):
    Laurea triennale in:
    Scienze e tecnologie informatiche (L – 31 DM 270/04 o classe 26 DM 509/99)
    Laurea Specialistica (LS - DM 509/1999) conseguita in una delle seguenti classi:
    Informatica (23/S)
    Ingegneria Informatica (35/S)
    Laurea Magistrale (LM - DM 270/2004) conseguita in una delle seguenti classi:
    Informatica (LM/18)
    Ingegneria Informatica (LM/32)
    Diploma di laurea del vecchio ordinamento in:
    Informatica;
    Scienze dell’informazione;
    Ingegneria informatica.
    ---
    Possesso della patente di guida di Cat. B
    Dove va spedita la domanda: 
    Ufficio Protocollo del Comune di San Benedetto del Tronto
    PEC protocollo@cert-sbt.it
    Contatta l'ente: 
    Servizio gestione risorse umane (tel. 0735/794509 - 0735/794591).
    www.comunesbt.it
    Prove d'esame: 
    Preselezione eventuale.
    Consisteranno in due prove scritte ed in una prova orale. La prima prova scritta sarà a contenuto teorico e potrà consistere nello svolgimento di una traccia unica oppure nella risposta ad una serie di domande aperte sulle materie oggetto del concorso di cui al successivo elenco.
    La seconda prova scritta sarà a contenuto teorico-pratico e sarà finalizzata alla verifica della capacità del candidato di affrontare e risolvere correttamente dal punto di vista tecnico-informatico una o più situazioni pratiche e/o teoriche che richiedano specifiche conoscenze nelle materie oggetto del concorso di cui al successivo elenco.
    La prova orale, l’ammissione alla quale è subordinata al conseguimento, in ognuna delle due prove scritte, di un punteggio pari o superiore a 21/30, consisterà in un colloquio che verterà sulle materie di cui alle prove scritte integrate dalle seguenti: nozioni di ordinamento degli Enti locali con particolare riferimento al T.U.E.L., cenni sul procedimento amministrativo ed il diritto di accesso, obblighi di pubblicità e trasparenza, privacy e protezione dei dati personali, codice di comportamento dei pubblici dipendenti, sicurezza sui luoghi di lavoro. Accertamento della conoscenza della lingua straniera: inglese. Accertamento della conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse.
    ---
    MATERIE PROVE SCRITTE:
     Architettura degli elaboratori
     Sistemi operativi
     Sistemi di virtualizzazione
     Reti locali
     TCP/IP
     Reti geografiche e Internet
     Cloud Computing
     Sistemi di Helpdesk e Ticketing
     Linguaggi di programmazione
     Tecnologie e metodologie per lo sviluppo di applicazioni WEB
     Database relazionali
     Gestione documentale e dematerializzazione
     Sicurezza informatica, anche in relazione alle misure previste dal Regolamento Generale per la Protezione dei Dati (GDPR)
     Piano triennale per l'informatica nella pubblica amministrazione 2020 – 2022 e transizione al digitale