• Accedi • Iscriviti gratis
  • Comune di Verbania , 1 istruttore direttivo in ambito sociale - psicologo

    Concorso pubblico, per esami, per la copertura di un posto di istruttore direttivo in ambito sociale - psicologo, categoria D1, a tempo pieno, per il settore politiche sociali - Dipartimento servizi alle persone. (GU n.97 del 15-12-2020)

    Requisiti: 
    laurea in psicologia appartenente alla classe delle lauree magistrali LM-51 di cui al decreto ministeriale n. 270/2004 ovvero alla classe delle lauree specialistiche LS 58/S di cui al decreto ministeriale n. 509/1999 ovvero di un diploma rilasciato secondo il precedente ordinamento universitario ed equiparato alla predetta classe delle lauree magistrali ai sensi del decreto del Ministro dell'istruzione, dell'universita' e della ricerca del 9 luglio 2009 o laurea di primo livello appartenente alla classe:
    Scienze e tecniche psicologiche codice 34 (decreto ministeriale n. 509/1999); codice L-24 (decreto ministeriale n.270/2004);
    l'abilitazione all'esercizio della professione e l'iscrizione al relativo albo;
    il possesso della patente di guida categoria B.
    Dove va spedita la domanda: 
    La domanda di ammissione alla selezione, redatta in carta semplice ed indirizzata all’Ufficio Personale del Comune di Verbania, deve essere presentata direttamente all’Ufficio Protocollo dell’Ente, o spedita a mezzo raccomandata A/R, entro il termine perentorio del trentesimo giorno successivo a quello di pubblicazione del bando sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica - 4° sezione speciale. Nel caso di spedizione a mezzo raccomandata A.R., la domanda dovrà essere spedita entro il suddetto termine (farà fede la data di partenza riportata sul timbro postale). Ai sensi del D. L. n. 185/2008 convertito dalla L. n. 2/2009, è ammesso l'inoltro tramite invio alla casella di Posta Elettronica Certificata (P.E.C.) istituzionale.verbania@legalmail.it, mediante spedizione da una casella di posta elettronica certificata (P.E.C.), intestata unicamente ed univocamente al concorrente, oppure mediante spedizione da una qualsiasi casella di posta certificata (P.E.C.), munita di firma digitale incontrovertibile del concorrente.
    La busta contenente la domanda di ammissione al concorso deve recare sulla facciata ove riportato l’indirizzo, “Contiene domanda per concorso pubblico – istruttore direttivo in ambito sociale (psicologo)”
    Contatta l'ente: 
    tel. 0323 542229 - 228 - 249- 265 o sito internet www.comune.verbania.it
    Prove d'esame: 
    Gli esami verteranno su: Quadro normativo nazionale e regionale di riferimento delle politiche sociali (L. n. 328/2000 e s.m.i. e L.R. n. 1/2004) Elementi di psicologia sociale delle relazioni familiari con particolare riferimento a condizioni di disagio psico-sociale e in contesti di disfunzionalità familiare; Progettazione ed organizzazione dei servizi socio territoriali ed evoluzione dei sistemi di welfare; Programmazione e progettazione nei sistemi locali dei servizi alla persona; Etica e deontologia professionale;

    Nozioni: sulle metodologie del colloquio psicologico; sull’odinamento degli Enti Locali (D.Lgs. n. 267/2000 e s.m.i.); sul procedimento amministrativo e diritto d’accesso (L. n. 241/1990, DPR n. 184/2006 e s.m.i.); su tutela della privacy (D.Lgs. n. 196/2003 e s.m.i.), trasparenza (D.Lgs. n. 33/2013 e s.m.i.) e prevenzione della corruzione (L. n. 190/2012 e s.m.i.); sul codice di comportamento dei dipendenti pubblici.

    PRIMA PROVA SCRITTA: La prova consisterà in risposte sintetiche su quesiti attinenti a più argomenti delle materie di esame, che evidenzi la completezza delle conoscenze professionali unitamente alla capacità di sintesi.
    SECONDA PROVA SCRITTA: La prova può consistere nella stesura di un tema o di uno o più quesiti a risposta sintetica o nella redazione di un atto inerente le materie d’esame, ovvero ancora nella soluzione di un caso pratico, relativo alle funzioni e competenze inerenti la posizione di lavoro oggetto della procedura concorsuale, che evidenzi non solo le competenze tecniche e professionali, ma anche quelle organizzative e gestionali.
    PROVA ORALE: La prova consisterà in un colloquio professionale volto ad approfondire e a valutare la completezza delle conoscenze delle materie d’esame, la capacità di cogliere i concetti essenziali degli argomenti proposti, la chiarezza di esposizione, la capacità di collegamento e di sintesi, la conoscenza di tecniche di lavoro o di procedure necessarie all’esecuzione del lavoro stesso, la capacità di lavoro in team, la capacità di valutazione critica e d’individuazione di soluzioni innovative.