• Accedi • Iscriviti gratis
  • COMUNE DI VELLETRI, 1 direttore museale

    Concorso pubblico, per esami, per la copertura di un posto di direttore museale, categoria D, a tempo indeterminato e parziale diciotto ore settimanali, per l'ufficio politiche culturali - servizio organizzazione e gestione dei musei civici della rete museale urbana. (GU n.95 del 04-12-2020)

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    04/01/2021
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Europea
    Contratto: 
    part time
    Requisiti: 
    • Diploma di laurea (DL) in Lettere con indirizzo archeologico nell’ordinamento previgente al DM 509/1999;
    • Laurea Magistrale (LM/2) o Specialistica (2/S) in Archeologia;
    • Diploma di laurea (DL) in Conservazione dei beni culturali nell’ordinamento previgente al DM 509/1999;
    • Laurea Magistrale (LM/11) in Conservazione e Restauro dei beni culturali;
    • Laurea Specialistica (12/S) in Conservazione e Restauro del patrimonio storico-artistico;
    ---
    Esperienza maturata nel settore museale.
    Dove va spedita la domanda: 
    Comune di Velletri – Ufficio Protocollo – Piazza Cesare Ottaviano Augusto n. 1 – 00049 Velletri
    PEC protocollo@pec.comune.velletri.rm.it
    Contatta l'ente: 
    Dott.ssa Roberta Fabiani - Ufficio Risorse Umane - tel. 0696158279 e-mail: ufficio.personale@comune.velletri.rm.it; pec: ufficio.personale@pec.comune.velletri.rm.it
    www.comune.velletri.rm.it
    Prove d'esame: 
    La prova preselettiva consiste nella risoluzione, entro un termine prefissato della durata massima di 60 minuti, di quesiti a risposta multipla volti verifica della conoscenza delle materie d'esame.
    ---
    Le materie su cui verterà la selezione sono le seguenti:
     Storia dell’Arte Antica;
     Elementi di Archeologia preistorica e protostorica, classica e medievale;
     Catalogazione e conservazione di beni;
     Elementi di Archivistica, Museologia e Museografia;
     Legislazione statale e regionale in materia di tutela e valorizzazione di beni culturali;
     Legislazione in materia di funzioni, organizzazione e competenze degli Enti locali nell’ambito della cultura, della promozione turistica e della gestione dei musei;
     Strategie di promozione, comunicazione e valorizzazione delle collezioni ed attività museale;
     Ricerca e ottenimento di fondi finalizzati al mantenimento e alla promozione dei musei;
     Conoscenza del patrimonio culturale e della storia della Città di Velletri e del Sistema Museale Urbano;
     Norme generali sull'Ordinamento istituzionale, finanziario e contabile degli Enti Locali (D.Lgs. 267/00 e s.m.i.);
     Norme generali sulla disciplina del rapporto di lavoro nel pubblico impiego (con particolare riferimento al personale dipendente degli enti locali) e diritti e doveri dei dipendenti pubblici e Codice di Comportamento;
     Elementi di diritto amministrativo, con particolare riguardo al procedimento amministrativo,
    al diritto di accesso agli atti ed alla riservatezza dei dati personali;
     Elementi di contabilità pubblica locale;
     Legislazione in materia di anticorruzione, trasparenza e controlli interni;
     Procedure di acquisto beni, servizi e forniture, con particolare riguardo al codice dei contratti pubblici (D.Lgs. 50/2016 e s.m.i.);
     Principi della responsabilità civile, penale e contabile dei pubblici dipendenti;
     Reati contro la Pubblica Amministrazione.
    ---
    a) 1^ prova scritta a contenuto teorico, consistente nella stesura di un elaborato o nella risoluzione di uno o più quesiti a risposta aperta su una o più materie d’esame;
    b) 2^ prova scritta a contenuto teorico-pratico, consistente nella soluzione di un caso pratico, relativo alle funzioni e competenze inerenti alla posizione di lavoro oggetto della procedura concorsuale, che evidenzi le competenze tecniche ed organizzative connesse al profilo professionale richiesto.
    ---
    La prova selettiva orale consiste in un colloquio interdisciplinare volto ad accertare la preparazione e la capacità professionale dei candidati sulle materie delle prove scritte