• Accedi • Iscriviti gratis
  • AZIENDA PUBBLICA DI SERVIZI ALLA PERSONA - DISTRETTO DI FIDENZA, 4 posti di infermiere

    Concorso pubblico, per soli esami, per la copertura di quattro posti di istruttore direttivo socio-sanitario, infermiere, categoria D, a tempo pieno ed indeterminato, con talune riserve. (GU n.87 del 06-11-2020)

    Occupazione: 
    Posti disponibili: 
    4
    Scadenza: 
    07/12/2020
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Europea
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    - Diploma di Laurea in Infermieristica o Diploma Universitario di Infermiere -appartenente alla classe delle lauree delle professioni sanitarie Infermieristiche e professione sanitaria ostetrica, area tecnico-diagnostica L/SNT1- conseguita ai sensi dell'art. 6, comma 3, del Decreto Legislativo 3/12/1992 n.502 e s.m.i.; ovvero possesso di diplomi e attestati conseguiti in base al precedente ordinamento, riconosciuti equipollenti, ai sensi delle disposizioni vigenti, al diploma universitario di infermiere ai fini dell'esercizio dell'attività professionale e dell'accesso ai pubblici uffici (DM 27/07/2000);
    - Iscrizione al relativo albo professionale.
    Dove va spedita la domanda: 
    https://www.schemaprogetti.it/php/iscrizioni/index.php?ente=aspfid
    Contatta l'ente: 
    Servizio risorse umane - tel. 0524/202711 dal lunedì al venerdì dalle 9,00 alle 12,00.
    www.aspdistrettofidenza.it
    Prove d'esame: 
    PRESELEZIONE (eventuale)
    Nel caso pervenga, un numero ragguardevole di domande di ammissione alla selezione potrà essere eseguita, a giudizio insindacabile della commissione, una prova preselettiva. La comunicazione della data e dell'orario della prova suddetta sarà pubblicata sul sito dell'ASP. L'eventuale prova preselettiva consisterà nella somministrazione di questionari o test anche a lettura ottica sulle materie d'esame, anche tramite il supporto di un soggetto esterno specializzato.
    ---
    PROVA SCRITTA
    Prova volta a verificare le capacità dei concorrenti sulla conoscenza delle materie del programma d'esame: tale prova potrà consistere in una serie di quesiti a risposta sintetica e/o articolata e/o a risposta multipla con riferimento alle conoscenze e competenze tecniche, relazionali e progettuali specifiche del profilo di Infermiere; potrà anche consistere nella somministrazione di questionari o test anche a lettura ottica sulle materie d'esame.
    ---
    PROVA SCRITTA-PRATICA
    La prova a carattere scritto-pratico, verterà sulle materie specificate nel bando mediante domande a risposta multipla, con particolare riferimento a casistiche connesse alla gestione di casi e alla definizione di metodologie di intervento, tipiche dei servizi residenziali rivolti ad anziani non autosufficienti o anziani "fragili" e/o affetti da gravi patologie sanitarie, ovvero a disabili gravi e gravissimi.
    ---
    PROVA ORALE
    La prova orale verterà sulle materie che hanno formato oggetto delle precedenti prove e consisterà in un colloquio individuale di approfondimento delle conoscenze specialistiche, delle competenze trasversali e degli aspetti motivazionali del candidato. In caso di candidato straniero, sarà accertata anche la conoscenza della lingua italiana. Sono ammessi a partecipare alla presente prova i candidati che hanno ottenuto un punteggio non inferiore a 21/30 in entrambe le prove precedenti.
    ---
    Le prove verteranno sulle seguenti materie:
    competenze tecniche, abilita relazionali e funzioni proprie del ruolo di infermiere, modalità di gestione delle strumentazioni sanitarie e conoscenza delle prassi igienico-sanitarie;
    principi di organizzazione e gestione dei processi assistenziali infermieristici;
    gestione delle problematiche legate all'invecchiamento;
    l'educazione sanitaria: salute e prevenzione, scopi e metodi dell'educazione sanitaria
    la persona non autosufficiente: principi e problematiche assistenziali e modalità di intervento a livello
    infermieristico;
    la responsabilità deontologica ed il codice deontologico dell'infermiere;
    cenni sulle misure profilattiche ambientali delle Case Residenza Anziani;
    elementi in materia di sicurezza sul lavoro con particolare riferimento al corretto utilizzo dei dispositivi di protezione individuale;
    elementi in materia di protezione dei dati personali (D. Lgs 196/2003 così come modificato dal Regolamento UE 2016/679);
    elementi in materia di rapporto di pubblico impiego con particolare riferimento agli obblighi ed al codice di comportamento del dipendente pubblico (riferimento: CCNL relativo al comparto delle funzioni locali del 21/05/2018);
    cenni in materia di ordinamento delle Aziende Pubbliche di Servizi alla Persona ed elementi in materia di accreditamento dei servizi socio-sanitari della Regione Emilia Romagna;