• Accedi • Iscriviti gratis
  • AZIENDA SANITARIA LOCALE DI TARANTO, 2 medici di medicina interna

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di due posti di dirigente medico a tempo indeterminato, disciplina di medicina interna. (GU n.87 del 06-11-2020)

    Requisiti: 
    a) laurea in medicina e chirurgia;
    b) specializzazione nella disciplina oggetto del concorso o in quella equipollente e/o affine ove esistente
    c) Ai sensi dell’art. 1 comma 547 e 548 della legge n. 145 del 30/12/2018, modificato dall’art. 12 comma 2 lettera a) del decreto legge n. 35 del 30/04/2019 convertito dalla legge n. 60 del 25/06/2019, e successivamente integrato con Legge n. 8 del 28/02/2020 pubblicato nella G.U. n. 51 del 29/02/2020 “a partire dal terzo anno del corso di formazione specialistica i medici e i medici veterinari regolarmente iscritti sono ammessi alle procedure concorsuali per l’accesso alla dirigenza del ruolo sanitario nella specifica disciplina bandita e collocati, all’esito positivo delle medesime procedure, in graduatoria separata”
    d) iscrizione all’Albo dell’Ordine dei Medici, attestata da autocertificazione che conterrà data, numero e luogo di iscrizione
    Dove va spedita la domanda: 
    assunzionieconcorsi.asl.taranto@pec.rupar.puglia.it
    Contatta l'ente: 
    Unità operativa concorsi, assunzioni, gestione del ruolo e gestione de personale convenzionato e pac dell'Azienda, sita in Taranto, al viale Virgilio n. 31, terzo piano; tel. 099/7786538 - 099/7786761 - dal lunedì al venerdì (dalle ore 10,00 alle ore 13,00).
    Prove d'esame: 
    Le prove di esame consisteranno, ai sensi dell’art. 26 del D.P.R. 483/97, in:
    ▪ prova scritta: relazione su caso clinico simulato o su argomenti inerenti alla disciplina messa a concorso, o soluzione di una serie di quesiti a risposta sintetica inerenti alla disciplina stessa;
    ▪ prova pratica: su tecniche e manualità peculiari della disciplina messa a concorso;
    ▪ prova orale: sulle materie inerenti alla disciplina a concorso nonché sui compiti connessi alla funzione da conferire.