• Accedi • Iscriviti gratis
  • MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI, 1 pilota per la Capitaneria di porto di Ravenna

    Concorso pubblico per la copertura di un posto di aspirante pilota nel Corpo dei piloti del porto di Ravenna, per la Capitaneria di porto di Ravenna. (GU n.85 del 30-10-2020)

    Occupazione: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    30/11/2020
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Italiana
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    1. abilitazione di “Comandante su navi di stazza pari o superiore a 3000 GT" senza limitazioni di stazza ovvero del titolo di Capitano di Lungo Corso di cui all’abrogato art. 248 Reg. Nav. Mar.;
    2. cittadinanza italiana o di altro Stato dell’Llnione Europea;
    3. sei anni di navigazione in servizio di coperta su navi italiane e/o estere, di cui almeno tre di navigazione come Ufficiale di coperta su navi mercantili di stazza lorda non inferiore a 1500 GT oppure come Ufficiale di Vascello su navi militari di dislocamento non inferiore alle 500 tonnellate, e almeno uno come primo ufficiale su navi mercantili di stazza lorda non inferiore alle 1500 GT o come ufficiale in seconda su navi militari di dislocamento non inferiore alle 500 tonnellate;
    4. requisiti fisici e psichici;
    5. non aver riportato condanne per reati dai quali sia derivata l’interdizione dai titoli o dalla professione marittima per oltre due anni, salvo che non sia intervenuta la riabilitazione.
    Dove va spedita la domanda: 
    Capitaneria di porto di Ravenna - Via Teseo Guerra n. 15 - Porto Corsini (RA)
    PEC dm.ravenna@pec.mit.qov.it
    Contatta l'ente: 
    Sezione «Tecnica e Difesa Portuale» della Capitaneria di porto di Ravenna - Via Teseo Guerra n. 15 - email: tecnica.cpravenna@mit.gov.it - tel. 0544/443011 (centralino) int. 0544/443065 - 0544/443036.
    http://www.guardiacostiera.gov.it/ravenna/PAges/avvisi.aspx
    Prove d'esame: 
    I candidati risultati in possesso dei requisiti vengono ammessi al concorso e sono sottoposti ad un esame orale sugli argomenti indicati nel programma d’esame allegato (Allegato 2). Il voto va espresso in trentesimi. I candidati sono quindi sottoposti alla prova orale diretta ad accertare la conoscenza pratico-professionale della lingua inglese, sulla quale la commissione esprime un giudizio di idoneità senza alcun voto.