• Accedi • Iscriviti gratis
  • ASL Brindisi , 1 dirigente medico, disciplina di chirurgia plastica

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di un posto di dirigente medico, disciplina di chirurgia plastica (GU n.82 del 20-10-2020)

    Requisiti: 
    A. laurea in medicina e chirurgia;
    B. specializzazione nella disciplina oggetto del concorso o in disciplina equipollente o affine
    D. iscrizione all’albo dell’ordine dei medici chirurghi;
    Dove va spedita la domanda: 
    1. inoltrata a mezzo del servizio postale (raccomandata con avviso di ricevimento) al seguente indirizzo: Azienda Sanitaria Locale Brindisi – Area Gestione del Personale – U.O.S. Assunzioni e Concorsi - Via Napoli n. 8, 72100 BRINDISI. Le domande si considerano prodotte in tempo utile se inoltrate entro e non oltre il termine di scadenza indicato nel bando (A TAL FINE FA FEDE IL TIMBRO POSTALE). La busta dovrà recare la dicitura “contiene domanda di partecipazione a “CONCORSO DIRIGENTE MEDICO CHIRURGIA PLASTICA.
    2. trasmessa tramite utilizzo della posta elettronica certificata personale del candidato, entro il termine di scadenza del bando, al seguente indirizzo di posta elettronica certificata: protocollo.asl.brindisi@pec. rupar.puglia.it
    3. consegnata all’Ufficio Protocollo dell’Azienda Sanitaria Locale Brindisi - Via Napoli n. 8, 72100 BRINDISI. Le domande si considerano prodotte in tempo utile se consegnate entro e non oltre il termine di scadenza indicato nel bando (A TAL FINE FA FEDE IL N. DI PROTOCOLLO AZIENDALE).
    Contatta l'ente: 
    Tel. 0831/536718 - 536173 - 536727 - 536784 o mediante mail: areagestionedelpersonale@asl.brindisi.it
    Prove d'esame: 
    Il punteggio a disposizione della Commissione è quello previsto degli artt. 11 e 31 del D.P.R. n. 483/97, e precisamente 100 punti così ripartiti:
    a) 20 punti per i titoli;
    b) 80 punti per le prove di esame.

    Prova scritta: • relazione su caso clinico simulato o su argomenti inerenti alla disciplina messa a concorso, o soluzione di una serie di quesiti a risposta sintetica inerenti alla disciplina stessa.
    Prova pratica: • su tecniche e manualità peculiari della disciplina. La prova pratica deve comunque essere anche illustrata schematicamente per iscritto.
    Prova orale: • sulle materie inerenti alla disciplina a concorso nonchè sui compiti connessi alla funzione da conferire. Il superamento della prova orale è subordinato al raggiungimento di una valutazione di sufficienza, espressa in termini numerici di almeno 14/20