• Accedi • Iscriviti gratis
  • AZIENDA PROVINCIALE PER I SERVIZI SANITARI DELLA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO, posti di medico medicina d'urgenza

    Concorso pubblico, per esami, per la copertura di posti di dirigente medico a tempo indeterminato, disciplina di medicina e chirurgia d'accettazione e d'urgenza. (GU n.81 del 16-10-2020)

    100 Quiz in lingua inglese

    Il manuale propone al candidato 100 test a risposta multipla con commento volti  alla preparazione della sezione di lingua inglese dei concorsi pubblici.

    E-book in formato pdf oppure epub. Download immediato.

    € 4,49
    € 2,99
    Requisiti: 
    a) laurea magistrale in Medicina e Chirurgia – classe delle lauree magistrali LM-41
    ovvero
    laurea specialistica in Medicina e Chirurgia – classe delle lauree specialistiche 46/S
    ovvero
    laurea in Medicina e Chirurgia (vecchio ordinamento)
    b) iscrizione all’albo dell’Ordine dei Medici – Chirurghi
    c) specializzazione nella disciplina a concorso o in disciplina equipollente o in disciplina affine.
    Dove va spedita la domanda: 
    Online www.apss.tn.it - sezione CONCORSI – CONCORSI E SELEZIONI NUOVI.
    Contatta l'ente: 
    Azienda provinciale per i servizi sanitari, via Degasperi n. 79 - 38123 Trento.
    Telefono: 0461/904085 - 4092 - 4095 - 4096 - 4097 - 4185.
    www.apss.tn.it
    Prove d'esame: 
    Le prove d'esame sono volte ad accertare le conoscenze del candidato in uno o più dei seguenti argomenti:
    - Patologia cardio-cerebro-vascolare
    - Patologia respiratoria
    - Quadri emorragici
    - Disionie ed alterazioni dell’equilibrio acido base
    - Patologia addominale
    - Patologia ematologica
    - Traumatologia maggiore e minore
    - Stato vaccinale
    ---
    Le prove d'esame consistono in:
    a) una prova scritta consistente in un tema o quesiti a risposta sintetica;
    b) una prova pratica rivolta ad accertare nel concreto le capacità dei concorrenti in relazione alla specifica professionalità richiesta.
    c) una prova orale volta ad accertare le conoscenze del candidato sugli argomenti sopra riportati nonché sui compiti connessi alla funzione da conferire. La prova orale è volta altresì ad accertare l’attitudine e la professionalità del candidato con riferimento alle attività che è chiamato a svolgere; a tal fine la commissione terrà conto anche del curriculum vitae complessivo del candidato.