• Accedi • Iscriviti gratis
  • AGENZIA PER L'ITALIA DIGITALE, 1 dirigente informatico

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di un posto di dirigente informatico di II fascia, a tempo pieno ed indeterminato, per l'area architetture, standard e infrastrutture. (GU n.79 del 09-10-2020)

    100 Quiz in lingua inglese

    Il manuale propone al candidato 100 test a risposta multipla con commento volti  alla preparazione della sezione di lingua inglese dei concorsi pubblici.

    E-book in formato pdf oppure epub. Download immediato.

    € 4,49
    € 2,99
    Requisiti: 
    - Il possesso di uno dei titoli afferenti alle seguenti classi di laurea: LM-17 Fisica; LM-18 Informatica; LM-20 Ingegneria aerospaziale o aeronautica; LM-25 Ingegneria dell’automazione; LM-26 Ingegneria della sicurezza; LM-27 Ingegneria delle telecomunicazioni; LM-28 Ingegneria elettrica; LM-29 Ingegneria elettronica; LM-30 Ingegneria energetica; LM-31 Ingegneria Gestionale; LM-32 Ingegneria informatica; LM-33 Ingegneria meccanica; LM-40 Matematica; LM-44 Modellistica Matematico-Fisica per l’Ingegneria; LM-66 Sicurezza Informatica; LM-82 Scienze Statistiche; LM-83 Scienze Statistiche Attuariali e Finanziarie; ovvero diploma di laurea del vecchio ordinamento (previgente al decreto ministeriale 509 del 1999) equiparato alle nuove classi delle lauree specialistiche.
    ---
    Il possesso di uno dei seguenti requisiti (alternativamente):
    1. essere dipendenti di ruolo delle pubbliche amministrazioni, muniti di laurea, che abbiano compiuto almeno cinque anni di servizio o, se in possesso del dottorato di ricerca o del diploma di specializzazione conseguito presso le scuole di specializzazione, individuate con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 27 aprile 2018, n. 80, almeno tre anni di servizio, svolti in posizioni funzionali per l'accesso alle quali è richiesto il possesso del dottorato di ricerca o del diploma di laurea. Per i dipendenti delle amministrazioni statali reclutati a seguito di corso-concorso, il periodo di servizio è ridotto a quattro anni;
    2. essere in possesso della qualifica di dirigente presso enti e strutture pubbliche non ricomprese nel campo di applicazione dell'articolo 1, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, muniti del diploma di laurea, ed aver svolto per almeno due anni le funzioni dirigenziali;
    3. aver ricoperto incarichi dirigenziali o equiparati in amministrazioni pubbliche per un periodo non inferiore a cinque anni, purché muniti del diploma di laurea;
    4. aver maturato, con servizio continuativo per almeno quattro anni presso enti od organismi internazionali, documentate esperienze lavorative in posizioni funzionali apicali per l'accesso alle quali è richiesto il possesso del diploma di laurea;
    5. essere libero professionisti o dipendenti di strutture private e aver maturato almeno cinque anni di esperienza lavorativa specifica nei settori di attività indicati di seguito.
    Dove va spedita la domanda: 
    protocollo@pec.agid.gov.it
    Contatta l'ente: 
    protocollo@pec.agid.gov.it
    www.agid.gov.it
    Prove d'esame: 
    Gli esami consisteranno in due prove scritte e in una prova orale, salvo diverse disposizioni sulle modalità di espletamento delle procedure assunzionali per il reclutamento di personale dirigenziale, che potranno essere previste dalle disposizioni di legge.
    ---
    La prima prova scritta, di carattere teorico, consiste nella redazione di un elaborato e/o nella risoluzione di test a risposta sintetica su una o più delle seguenti tematiche:
    a) Normazione tecnica nazionale, comunitaria e internazionale;
    b) Modelli di interoperabilità;
    c) Modellazione dati, meta datazione e machine learning;
    d) Modelli di architetture applicative e sistemi IT;
    e) Metodologie di migrazione e consolidamento infrastrutture;
    f) Metodologie e strumenti di gestione progettuale;
    g) Formazione del budget;
    h) Disciplina normativa in tema di performance e trasparenza amministrativa;
    i) Codice dell’Amministrazione digitale (CAD);
    j) Codice degli Appalti Pubblici.
    ---
    La seconda prova scritta, a carattere pratico, consiste nella risoluzione di un caso pratico o nella redazione di uno o più atti e/o provvedimenti vertenti su tematiche, anche interdisciplinari di cui al comma 4 sulle materie e nei settori di attività indicati nel citato articolo 2, comma 1, lettera b) del presente bando.
    ---
    La prova orale, che consiste in un colloquio interdisciplinare volto ad accertare la preparazione e la capacità professionale dei candidati, verterà sulle materie delle prove scritte nonché sull’ ordinamento e sulle attività istituzionali dell’AgID. La prova mira ad accertare la preparazione e le capacità del candidato, nonché l’attitudine all’espletamento delle funzioni dirigenziali richieste, in particolare:
    a) il possesso di adeguate conoscenze in tema di tecnologie digitali, competenze in ordine all'uso delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione ai fini gestionali e competenze digitali volte a favorire processi di innovazione amministrativa e di trasformazione digitale della pubblica amministrazione;
    b) le capacità organizzative e manageriali in rapporto a specifiche situazioni proprie del ruolo dirigenziale.