• Accedi • Iscriviti gratis
  • MINISTERO DELLA GIUSTIZIA, 18 posti di dirigente

    Concorso pubblico, per esami, per l'accesso alla carriera dirigenziale penitenziaria per complessivi diciotto posti, a tempo indeterminato, di dirigenti di livello dirigenziale non generale, ruolo di dirigente di esecuzione penale esterna. (GU n.74 del 22-09-2020)

    100 Quiz in lingua inglese

    Il manuale propone al candidato 100 test a risposta multipla con commento volti  alla preparazione della sezione di lingua inglese dei concorsi pubblici.

    E-book in formato pdf oppure epub. Download immediato.

    € 4,49
    € 2,99
    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    18
    Scadenza: 
    22/10/2020
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Italiana
    Contratto: 
    tempo indeterminato

    Categorie correlate

    Requisiti: 
    Laurea magistrale o specialistica o titoli equiparati ed equipollenti conseguiti presso una universita' o presso altro istituto di istruzione universitaria equiparato, appartenente ad una delle seguenti classi: LM-87 - Servizio sociale e politiche sociali, LM-88 - Sociologia e ricerca sociale, LM-50 - Programmazione e gestione dei servizi educativi, LM-57 - Scienze dell'educazione degli adulti e della formazione pedagogica continua, LM-85 - Scienze pedagogiche, LM-63 - Scienze delle pubbliche amministrazioni, LMG/01 - Giurisprudenza, LM/62 - Scienze della politica, LM-56 - Scienze dell'economia, ovvero laurea specialistica conseguita presso una universita' o presso altro istituto di istruzione universitaria equiparato, appartenente ad una delle seguenti classi di cui al decreto del Ministro dell'universita' e della ricerca scientifica e tecnologica 28 novembre 2000: 57/S - Programmazione e gestione delle politiche e dei servizi sociali, 89/S - Sociologia, 49/S - Metodi per la ricerca empirica nelle scienze sociali, 22/S - Giurisprudenza, 102/S - Teoria e tecniche della normazione e dell'informazione giuridica, 56/S - Programmazione e gestione dei servizi educativi e formativi, 70/S - Scienze della politica, 64/S - Scienze dell'economia, 87/S - Scienze pedagogiche, LS-71 - Scienze delle pubbliche amministrazioni. Sono, altresi', ammessi i diplomi di laurea conformi alla tabella di equiparazione tra lauree di vecchio ordinamento, lauree specialistiche e lauree magistrali allegata al decreto interministeriale 9 luglio 2009.
    Dove va spedita la domanda: 
    Online www.giustizia.it
    Contatta l'ente: 
    https://www.giustizia.it/
    Prove d'esame: 
    La prima prova scritta consistera' in una serie di domande a risposta multipla vertenti sulle seguenti materie:
    a. diritto dell'esecuzione penale con particolare riferimento al libro IV, titolo I, libro X del codice di procedura penale e diritto penitenziario, con particolare riferimento all'osservazione e trattamento dei condannati ed alle misure e sanzioni penali di comunita' per adulti;
    b. diritto amministrativo e contabilita' di stato;
    c. elementi di diritto costituzionale e pubblico;
    d. elementi di diritto penale;
    e. metodologia del servizio sociale con particolare riferimento al lavoro di rete e al lavoro di gruppo;
    f. sociologia dell'organizzazione con particolare riferimento alla gestione dei gruppi di lavoro;
    g. sociologia della marginalita' e della devianza e criminologia.
    ---
    Le ulteriori due prove scritte consisteranno nello svolgimento di due elaborati, vertenti sulle materie sottoindicate:
    a. diritto dell'esecuzione penale, diritto penitenziario, disciplina di cui agli articoli da 3 a 8 della legge n. 67/2014, decreto del Presidente della Repubblica n. 309/1990, art. 54, comma 6 del decreto legislativo 28 agosto 2000, n. 274, articoli 186, comma 9-bis e 187, comma 8-bis del decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285, con particolare riferimento all'osservazione e trattamento dei condannati ed all'esecuzione delle misure alternative alla detenzione e alle sanzioni penali di comunita' per adulti;
    b. metodologia del servizio sociale, sociologia della devianza e criminologia, con riferimento allo studio delle condotte devianti ed antigiuridiche delle persone in esecuzione penale ed al trattamento delle stesse ai fini della prevenzione della recidiva e del reinserimento sociale.
    ---
    La prova orale vertera' sulle stesse materie delle tre prove scritte ed inoltre sulle seguenti materie:
    a. diritto del lavoro con particolare riferimento alla
    disciplina del rapporto di pubblico impiego e del diritto sindacale;
    b. elementi di procedura penale.