• Accedi • Iscriviti gratis
  • CASA DI RIPOSO ALESSANDRO ROSSI DI ARSIERO, 1 fisioterapista

    Concorso pubblico, per soli esami, per la copertura di un posto di fisioterapista, categoria C, a tempo parziale diciotto ore settimanali ed indeterminato. (GU n.73 del 18-09-2020)

    Requisiti: 
    a) essere in possesso della laurea triennale nella classe L/SNT2 fisioterapia o altro titolo equiparato o equipollente;
    b) essere iscritti all'albo professionale dell'ordine dei fisioterapisti. L'iscrizione al corrispondente albo professionale di uno dei Paesi dell'Unione europea consente la partecipazione al concorso, fermo restando l'obbligo dell'iscrizione all'albo in Italia prima dell'assunzione;
    c) possedere l'idoneita' psico-fisica all'impiego senza alcuna limitazione alla mansione specifica.
    Dove va spedita la domanda: 
    IPAB Casa di Riposo “A. Rossi” - Ufficio Protocollo - Viale G. Mazzini n. 46, 36011 Arsiero (VI)
    PEC casariposorossi@pec.it
    Contatta l'ente: 
    Ufficio personale: 0445-740212.
    www.csprossi.it
    Prove d'esame: 
    Le prove che i candidati dovranno superare mireranno a valutare le competenze, capacità ed attitudini dei candidati sui seguenti ambiti e materie:
    − normativa delle IPAB della Regione Veneto;
    − nozioni generali in materia di accreditamento;
    − nozioni generali in materia di legislazione socio sanitaria con particolare riferimento alla Regione Veneto;
    − nozioni generali in materia di organizzazione dei servizi analoghi a quello oggetto del concorso;
    − Metodologie di riabilitazione e rieducazione funzionale con particolare riferimento agli anziani.
    − Esecuzione di tecniche riabilitative con uso di apparecchiature ed ausili specifici.
    − salute e sicurezza nel luogo di lavoro, misure di prevenzione e protezione dai rischi;
    − protezione dei dati personali (GDPR 2016/679, D.Lgs. 196/2003 e ss.mm.ii.);
    − diritti e doveri dei dipendenti pubblici (in particolare contenuti nel CCNL del Comparto Funzioni Locali del 21.05.2018), anche con riguardo alla responsabilità disciplinare;
    − codice di comportamento dei dipendenti pubblici (DPR n. 62/2013).
    ---
    Preselezione eventuale.
    ---
    Gli esami prevedono le seguenti prove:
    − due prove scritte, a contenuto teorico o teorico-pratico.
    Le prove scritte, a scelta della Commissione Esaminatrice, possono consistere nello svolgimento di un tema, risposta a più domande aperte, analisi e/o soluzione di un caso concreto relativo alle mansioni previste per il posto oggetto del concorso, risposta a quesiti proposti anche sotto forma di test, ecc., compresa la combinazione di più tipologie di prove;
    − una prova orale che consisterà in un colloquio con risposte a domande predeterminate nelle materie indicate nel programma d’esame.