• Accedi • Iscriviti gratis
  • Regione Puglia, 30 posti di categoria D

    Procedura di stabilizzazione, per esami, per la copertura di trenta posti di categoria D, di cui diciotto di profilo amministrativo e dodici di profilo tecnico agrario. (GU n.66 del 25-8-2020)

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    30
    Scadenza: 
    24/09/2020
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Europea ed extracomunitaria
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Requisiti: 
    titolo di studio previsto per l’accesso alla categoria D così distinto per codice di selezione: Codice ST/A/20:
     Diploma di laurea specialistica ovvero diploma di laurea conseguito ai sensi dell’ordinamento previgente al D.M. 509/1999, o laurea di primo livello; Codice ST/T/20:
     Diploma di laurea specialistica in scienze e tecnologie agrarie, scienze e tecnologie forestali ed equipollenti ovvero diploma di laurea conseguito ai sensi dell’ordinamento previgente al D.M. 509/1999, o laurea di primo livello in scienze e tecnologie agrarie e forestali ed equipollenti.
    i. conoscenza delle applicazioni informatiche più diffuse;
    j. conoscenza della lingua inglese.
    Dove va spedita la domanda: 
    La domanda di partecipazione, redatta in carta semplice, secondo il modello allegato al bando (All. B), debitamente sottoscritta e corredata di fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validita', insieme con i relativi allegati, deve essere inviata entro il termine perentorio di giorni trenta decorrenti dal giorno successivo a quello di pubblicazione del presente estratto nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - 4ª Serie speciale«Concorsi ed esami», a pena di esclusione dalla procedura, esclusivamente secondo le seguenti modalita': tramite casella di posta elettronica certificata (PEC, CEC-PAC) riconducile al candidato all'indirizzo di posta elettronica certificata ufficio.reclutamento.regione@pec.rupar.puglia.it indicando in oggetto «Domanda di partecipazione al concorso riservato ai soggetti in possesso dei requisiti di cui all'art. 20, comma 2, del decreto legislativo n. 75/2017 per l'assunzione a tempo indeterminato di n.30 unita' di personale non dirigenziale di categoria D, posizione economica D1», codice di selezione ST/A/20 o Codice di selezione ST/T/20 (a seconda del profilo prescelto).
    Contatta l'ente: 
    Per informazioni relative all'avviso pubblico rivolgersi al responsabile della P.O. reclutamento Rosa Antonelli, tramite le seguenti modalita': contatto mail: ufficio.reclutamento@regione.puglia.it
    Prove d'esame: 
    1. Le prove d’esame sono costituite da una prova scritta e una prova orale. Per la valutazione delle prove la Commissione esaminatrice ha a disposizione un punteggio complessivo di 60/60, di cui 30 punti per la prova scritta e 30 punti per la prova orale. Per il superamento della prova scritta è richiesto il punteggio minimo di 21/30. La prova orale si intende superata con una votazione minima di 21/30. Per lo svolgimento delle prove si osserveranno le norme di cui al regolamento regionale n. 17/2006, nonché le norme di cui al D.P.R. 9 maggio 1994 n. 487 .

    2. La prova scritta consiste nella redazione di un elaborato volto ad accertare conoscenze teoriche di carattere generale e specifico e la relativa applicazione al contesto lavorativo regionale, anche tramite redazione di un atto/documento o soluzione di problemi/casi concreti afferenti le attività del contesto regionale con specifico riferimento ai contenuti professionali/competenze del profilo prescelto, nelle seguenti materie:
    Profilo Codice ST/A/20  diritto regionale, con particolare riferimento allo Statuto, Organizzazione e funzionamento dell’ordinamento della Giunta regionale;  diritto amministrativo con particolare riferimento al procedimento amministrativo e disposizioni in materia di documentazione amministrativa (D.P.R. n. 445/2000);  conoscenza della normativa in materia di Trasparenza ed Anticorruzione;  legislazione in materia di lavoro pubblico e semplificazione amministrativa;  gestione amministrativa e contabile dei finanziamenti europei;  contabilità pubblica e regionale, con particolare riferimento ai principi contabili generali in materia di armonizzazione di sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni.
    Profilo Codice ST/T/20  diritto regionale, con particolare riferimento allo Statuto, Organizzazione e funzionamento dell’ordinamento della Giunta regionale;  diritto amministrativo con particolare riferimento al procedimento amministrativo e disposizioni in materia di documentazione amministrativa (D.P.R. n. 445/2000);  Programma di Sviluppo Rurale della Regione Puglia relativo alla programmazione 2014-2020;  caratteristiche del sistema agroalimentare pugliese;  gestione e controllo della politica di Sviluppo Rurale 2014-2020 (Regolamento U.E. 1305/2013);  pianificazione territoriale e strumenti informativi a supporto del governo del territorio pugliese;  decreto legislativo n. 34 del 3 aprile 2018 “Testo Unico in materie di foreste e filiere forestali”;  gestione del sistemi agricoli e silvo-pastorali, tecnica agronomica e forestale;  elementi di conoscenza del Sistema informativo agricolo nazionale (SIAN);  l’anagrafe dell’azienda agricola ed il fascicolo aziendale;  metodologie statistiche applicate in agricoltura e foreste;  contabilità pubblica e regionale, con particolare riferimento ai principi contabili generali in materia di armonizzazione di sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni.

    La data, la sede e l'orario in cui avrà luogo la prova scritta saranno resi noti agli interessati almeno quindici giorni prima dell'inizio della prova medesima mediante pubblicazione nella sezione Avvisi del sito istituzionale della Regione Puglia http://concorsi.regione.puglia.it. I candidati, ammessi al concorso, sono tenuti a presentarsi a sostenere la prova nella sede, nel giorno e all'ora indicati muniti, a pena di esclusione, di un documento di riconoscimento valido. L'assenza alla prova scritta sarà considerata come rinuncia al concorso.