• Accedi • Iscriviti gratis
  • Università di Palermo, 1 ricercatore SC e 06/A2 - Patologia generale e patologia clinica

    Procedura di selezione, per titoli e colloquio, per la copertura di un posto di ricercatore a tempo determinato e pieno, settore concorsuale 06/A2 - Patologia generale e patologia clinica, per il Dipartimento di biomedicina, neuroscienze e diagnostica avanzata. (GU n.52 del 7-7-2020)

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    06/08/2020
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Europea ed extracomunitaria
    Contratto: 
    tempo determinato
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    Sono ammessi a partecipare i candidati in possesso del titolo di dottore di ricerca o equivalente conseguito in Italia o all’Estero ovvero, per i settori interessati, del diploma di specializzazione medica,
    Dove va spedita la domanda: 
    I candidati dovranno compilare la domanda di ammissione alla selezione utilizzando l'applicativo on-line disponibile all'indirizzo https://concorsi.unipa.it
    La domanda prodotta dovrà essere stampata, firmata, scansionata e trasmessa, pena l’esclusione, entro le ore 23:59 del trentesimo giorno decorrente dalla data di pubblicazione del relativo avviso nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, quarta serie speciale concorsi ed esami, tramite posta certificata (PEC), inviando, da un indirizzo di PEC personale, un e-mail all’indirizzo pec@cert.unipa.it avente come oggetto: n. 1 posto RTDA – codice concorso 2020RTDA06A2 e citando il Settore Scientifico Disciplinare e il numero progressivo prodotto dall'applicativo.
    Contatta l'ente: 
    Ai sensi di quanto disposto dall’art. 5 della legge 07.08.1990, n. 241, il Responsabile del procedimento di cui al presente bando è la Dott.ssa Alessandra Fallica – Piazza Marina n. 61, 90133 – Palermo – Telefono: 091.23893876 – 091.23893779 - Fax: 091.23860781 – e-mail: concorsi@unipa.it
    Prove d'esame: 
    La prova orale avviene contestualmente alla discussione dei titoli e delle pubblicazioni ed è volta ad accertare l'adeguata conoscenza della lingua straniera prevista. La prova orale è pubblica. Il giorno, la sede, e l'ora della prova, saranno notificati agli interessati, tramite Posta Elettronica Certificata (PEC) o per i cittadini stranieri tramite lettera raccomandata A/R, non meno di venti giorni prima dello svolgimento della prova stessa.
    La valutazione preliminare dei candidati, con motivato giudizio analitico sui titoli, sul curriculum e sulla produzione scientifica, ivi compresa la tesi di dottorato, è effettuata prima della discussione e della prova orale, secondo i criteri individuati dall’art. 2 del D.M. 25.05.2011 n. 243, sulla base dei seguenti elementi debitamente documentati.
    Valutazione della produzione scientifica La Commissione giudicatrice, nell'effettuare la valutazione preliminare comparativa dei candidati, prende in considerazione esclusivamente pubblicazioni o testi accettati per la pubblicazione secondo le norme vigenti nonché saggi inseriti in opere collettanee e articoli editi su riviste in formato cartaceo o digitale con l'esclusione di note interne o rapporti dipartimentali. La tesi di dottorato o dei titoli equipollenti sono presi in considerazione anche in assenza delle condizioni di cui al presente comma.