• Accedi • Iscriviti gratis
  • Politecnico di Milano, Ammissione ai corsi di dottorato di ricerca, XXXVI ciclo

    Ammissione ai corsi di dottorato di ricerca, XXXVI ciclo . (GU n.34 del 28-4-2020)

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    285
    Scadenza: 
    29/05/2020
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Europea ed extracomunitaria
    Contratto: 
    tempo determinato
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    Possono presentare domanda di partecipazione al concorso i cittadini italiani e stranieri che siano in possesso di diploma di laurea conseguito negli ordinamenti previgenti il D.M. n. 509 del 03/11/1999, o di laurea specialistica conseguita ai sensi del D.M. n. 509 del 3/11/1999, o di laurea magistrale conseguita ai sensi del D.M. n. 270 del 22/10/2004, o di analogo titolo accademico conseguito all’estero, equiparabile per durata e contenuto al titolo italiano e riconosciuto idoneo dalle commissioni giudicatrici.
    Dove va spedita la domanda: 
    attraverso la procedura on-line disponibile all’indirizzo http://www.phd-admission.polimi.it
    Contatta l'ente: 
    Per ulteriori informazioni, gli interessati potranno rivolgersi alla Segreteria Dottorandi – Via Golgi 42 - 20133 Milano, Italia (martedì e giovedì dalle ore 9:30 alle ore 12:30) oppure via e-mail, all’indirizzo dottorato.ricerca@polimi.it
    Prove d'esame: 
    I candidati regolarmente iscritti al concorso sono ammessi al corso di dottorato previa valutazione di idoneità da parte della commissione giudicatrice e nel limite dei posti disponibili. La valutazione di idoneità per l’ammissione al corso di dottorato scelto verte sull’esame della qualità del candidato e della sua predisposizione alla ricerca negli ambiti scientifici delle aree di ricerca di tale corso di dottorato per le quali il candidato ha indicato di voler concorrere, come traspare da curriculum di studi, lettera di motivazione dell’interesse alla ricerca ed elaborati illustrativi dello sviluppo di possibili ricerche pertinenti alle aree del corso di dottorato per le quali si concorre, inviati contestualmente all’atto della presentazione della domanda. Si ribadisce che la ricerca illustrata negli elaborati inviati all’atto della presentazione della domanda non rappresenta necessariamente quella da svilupparsi nel corso del dottorato; in caso di ammissione, il progetto della ricerca di dottorato che si andrà effettivamente a svolgere verrà successivamente definito ed approvato dal Collegio dei Docenti del dottorato di afferenza, dopo l’avvio delle attività di dottorato come previsto dal Regolamento del Politecnico di Milano in materia di dottorato di ricerca. La commissione giudicatrice ha a disposizione 100 punti per valutare ogni domanda. Qualora il dottorato preveda la suddivisione in aree, la commissione giudicatrice assegna un punteggio per ogni area scelta dal candidato, in conformità a un punteggio massimo di 100 punti per ogni area.
    Il punteggio è ripartito nel seguente modo: - curriculum: massimo 45 punti; - motivazioni per l’ammissione al corso di dottorato scelto: massimo 15 punti; - elaborato illustrativo dello sviluppo di una possibile ricerca pertinente al corso di dottorato scelto, nelle aree del corso di dottorato per il quale si concorre: massimo 40 punti.