• Accedi • Iscriviti gratis
  • COMUNE DI SANTA CROCE SULL'ARNO, 2 assistenti sociali

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di due posti di istruttore direttivo, assistente sociale, categoria D, a tempo pieno ed indeterminato, di cui uno presso il Comune di Santa Croce sull'Arno e uno presso l'Unione dei comuni Circondario empolese Valdelsa. (GU n.23 del 20-03-2020)

    eBook associati: 
    I fondamenti del diritto amministrativo (Ultima edizione)
    100 Quiz in lingua inglese
    Elementi essenziali di Diritto Amministrativo
    Elementi essenziali di Diritto Pubblico
    Test psicoattitudinali per tutti i concorsi pubblici

    Elementi essenziali di Diritto Pubblico

    E-book in formato pdf oppure epub. Download immediato.

    € 4,90
    € 2,99
    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    2
    Scadenza: 
    20/04/2020
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Europea
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    - Possedere uno dei seguenti titoli di studio:
     diploma di assistente sociale rilasciato dalla scuole dirette a fini speciali;
     diploma di assistente sociale convalidato ai sensi del D.P.R. 15 gennaio 1987, n. 14;
     laurea triennale in servizio sociale (classe 39 ex classe 6)
     laurea specialistica in servizio sociale (classe 57/S) o magistrale in servizio sociale e politiche sociali (classe LM87).
    - Iscrizione all’Albo degli Assistenti Sociali o iscrizione al corrispondente Albo di uno dei paesi membri dell’Unione Europea.
    - Possesso della patente di guida di categoria “B”.
    Dove va spedita la domanda: 
    Comune di Santa Croce Sull’Arno - Ufficio Personale Associato – Piazza del popolo n.8 56029 – Santa Croce Sull’Arno
    PEC: comune.santacroce@postacert.toscana.it
    Contatta l'ente: 
    Ufficio Personale Associato, Francesco Virgili 0571/389965.
    http://www.upa-santacroce-montopoli.pi.it/
    Prove d'esame: 
    Prove scritte:
    1. Il quadro normativo nazionale e regionale di riferimento delle politiche sociali degli Enti Locali (con particolare riguardo a: Legge 8/11/2000 n. 328 e D.P.C.M. 30.03.2001; D. lgs. 03/07/2017 n. 117 e successive modifiche ed integrazioni e Legge regionale Toscana 24/02/2005 n. 41 e n. 40 e successive modifiche ed integrazioni; legge regionale Toscana 18/12/2008, n. 66; legge regionale Toscana 18/10/2017 n. 60);
    2. funzioni ed organizzazione della Società della salute ai sensi della legge regionale n 40/2005 e successive modificazioni e integrazioni;
    3. Diritto amministrativo (in particolare Legge n. 241/1990 e successive modificazioni ed integrazioni;
    D.P.R. 28/12/2000 n. 445 e successive modifiche ed integrazioni; D. Lgs. 14 marzo 2013, n. 33 e successive modifiche ed integrazioni);
    4. Elementi di diritto di famiglia, , diritto privato, diritto costituzionale;
    5. Diritto di accesso ai documenti amministrativi e tutela della privacy (G.D.P.R. UE 2016/679);
    6. Ordinamento della pubblica amministrazione e, in particolare, degli enti locali (Decreto Legislativo 18/08/2000 n. 267 e successive modificazioni ed integrazioni;
    7. Competenze dell’ente locale in materia sociale, socio-assistenziale e socio-sanitaria alla luce della normativa nazionale e regionale di riferimento;
    8. Decreto Legislativo 30/03/2001 n. 165 e successive modificazioni ed integrazioni;
    9. D.P.R. 16 aprile 2013 n. 62 “Codice di comportamento dei dipendenti pubblici”);
    10. Elementi in materia di tutela della salute nei luoghi di lavoro (D. Lgs. 9/4/2008 n. 81 e successive modifiche ed integrazioni);
    11. Programmazione, organizzazione e gestione degli interventi e dei servizi sociali, socioassistenziali e socio-sanitari;
    12. Principi, modelli, metodologie e tecniche del servizio sociale, con particolare riferimento alla valutazione e alla attuazione degli interventi;
    13. Elementi di metodologia della ricerca applicata ai servizi sociali;
    14. Normativa nazionale e regionale in materia di minori e famiglia con particolare attenzione alle linee di indirizzo nazionali;
    15. Normativa nazionale e regionale in materia di contrasto alla violenza di genere;
    16. Rapporto con gli Organi giudiziari;
    17. Normativa in materia di disabilità e non autosufficienza;
    18. Misure nazionali e regionali di contrasto alla povertà;
    19. Disciplina in materia di tutela e protezione delle persone prive in tutto o in parte di autonomia (con particolare riguardo all’istituto dell’amministrazione di sostegno);
    20. Codice deontologico dell’Assistente Sociale;
    21. L’organizzazione dei servizi sociali sul territorio: accoglienza e segretariato sociale, approccio unitario alla valutazione professionale, progettazione personalizzata, principio della condizionalità e della partecipazione attiva della persona al percorso individualizzato, lavoro integrato e presa in carico multidisciplinare, progettazione e sviluppo di comunità.
    ---
    L'esame consisterà in due prove scritte e una prova orale volte ad accertare il possesso delle competenze proprie della professionalità ricercata.