• Accedi • Iscriviti gratis
  • COMUNE DI ASCOLI PICENO, 20 posti

    Concorsi pubblici, per titoli ed esami, per la copertura di venti posti per vari profili professionali, con talune riserve. (GU n.17 del 28-02-2020). Rettifica scadenza bando al 18 maggio 2020 (GU n.32 del 21-04-2020).

    All in one e-book (catalogo 8-ebooks)

    Catalogo completo 8 E-books in formato pdf oppure epub. Download immediato.

    € 55,78
    € 39,00
    Requisiti: 
    Poliziotto municipale
    Diploma di maturità
    ---
    Operaio
    Diploma di Istruzione Secondaria di Primo Grado o Diploma di qualifica professionale triennale attinente alla professionalità richiesta o alle mansioni di contenuto professionale da svolgere rilasciato da Istituti scolastici statali o professionali;
    Patente di guida di tipo C;
    ---
    Istruttore direttivo tecnico
    Laurea Magistrale (LM - DM 270/04) appartenente ad una delle seguenti classi: LM-4 Architettura e ingegneria edile-architettura, LM-23 Ingegneria civile, LM24 Ingegneria dei sistemi edilizi, LM- 26 Ingegneria della sicurezza, LM-35 Ingegneria per l’ambiente e il territorio OPPURE Laurea Specialistica (LS – DM 509/99 classi 4/S o 28S o 38/S) OPPURE Diploma di Laurea (DL) vecchio ordinamento equiparati ad una delle classi di Laurea Magistrale sopra specificate.
    Abilitazione all’esercizio della professione di ingegnere o architetto.
    ---
    Istruttore amministrativo
    Diploma quinquennale di scuola media superiore.
    ---
    Collaboratore di Farmacia
    Possesso della Laurea del Vecchio Ordinamento (DL) in Farmacia o Chimica e Tecnologie Farmaceutiche o Laurea Specialistica (LS – classe 14), oppure Laurea Magistrale (LM classe 13) del Nuovo Ordinamento in Farmacia o Farmacia Industriale
    Iscrizione all’Albo dell’Ordine dei Farmacisti.
    ---
    Informatico
    Diploma quinquennale di scuola media superiore con indirizzo informatico con comprovata esperienza lavorativa nel settore informatico, sia riguardo al software che all'hardware.
    ---
    Istruttore direttivo amministrativo
    Laurea Triennale di primo livello (Laurea) ovvero Diploma di Laurea (ordinamento previgente al DM 509/99) ovvero Laurea Specialistica (DM 509/99) o Laurea Magistrale (DM 270/04).
    Dove va spedita la domanda: 
    La domanda di ammissione a ciascuna procedura, può essere:
    - spedita all'Amministrazione Comunale di Ascoli Piceno, Piazza Arringo n. 7 - 63100 Ascoli Piceno a mezzo di raccomandata a/r
    - oppure consegnata a mano all'Ufficio Protocollo del Comune di Ascoli Piceno
    - oppure trasmessa tramite Posta Elettronica Certificata (PEC) in formato digitale all'indirizzo PEC del Comune di Ascoli Piceno: comune.ascolipiceno@actaliscertymail.it.
    Contatta l'ente: 
    Servizio personale del Comune di Ascoli Piceno (tel. 0736/298316-918) fax 0736/298343.
    www.comune.ap.it
    Prove d'esame: 
    Preselezione.
    Prova scritta consistente in quiz a risposta multipla e/o domande a risposta aperta con riferimento alle materie riportate negli allegati corrispondenti a ciascun concorso. Alla prova scritta è assegnato un punteggio massimo di 30 punti e la stessa si intenderà superata se sarà raggiunto il punteggio minimo di 21/30;
    Prova orale che verte, sulle materie oggetto delle prove scritte secondo la seguente modalità di svolgimento valida per ciascuna procedura:
    a) ai candidati ammessi alle prove orali saranno sottoposti complessivamente n. 3 quesiti estratti a sorte sulle materie previste dal relativo allegato, di cui 2 relative alle materie specifiche della procedura e 1 relativa alle competenze generali. Seguirà un breve colloquio per la verifica della conoscenza della lingua inglese e conoscenze informatiche secondo i seguenti indicatori;
    b) ciascuna domanda sarà custodita in apposita urna dalla quale il candidato estrarrà un quesito per ognuna di esse;
    c) la Commissione predisporrà prima dell’inizio di ogni seduta giornaliera i quesiti che dovranno essere estratti dai candidati nel corso della giornata;
    d) le domande già estratte potrebbero ripetersi, per non consentire ai candidati che sosterranno le prove per ultimi di circoscrivere l’ambito dei quesiti con l’esclusione di argomenti già trattati;
    e) alla prova orale è assegnato un punteggio massimo di 30 punti e la stessa si intenderà superata se sarà raggiunto il punteggio minimo di 21/30;
    f) per la valutazione delle risposte fornite dal candidato alle domande estratte, saranno presi in considerazione i seguenti “indicatori” e “descrittori”. La valutazione dovrà essere espressa da ciascun commissario e la sommatoria delle stesse determinerà il punteggio complessivo della prova orale: