• Accedi • Iscriviti gratis
  • ISTITUTO NAZIONALE DI FISICA NUCLEARE, 1 TECNOLOGO

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di un posto di tecnologo III livello a tempo indeterminato, presso la Sezione di Pisa. (GU n.15 del 21-02-2020)

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    23/03/2020
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Europea
    Contratto: 
    tempo indeterminato

    Categorie correlate

    Requisiti: 
    Per l’accesso al profilo di Tecnologo sono richiesti:
    - possesso della laurea vecchio ordinamento in Fisica, Matematica, Scienze dell’Informazione, Ingegneria informatica, Ingegneria delle Telecomunicazioni o della laurea specialistica o magistrale in tutte le classi equiparate ai sensi del Decreto Interministeriale 9 luglio 2009 secondo la tabella allegata al Decreto stesso o analogo titolo di studio estero;
    - documentata attività professionale o di ricerca attinente l’attività prevista dal bando, non inferiore a 36 mesi, maturata successivamente al conseguimento della laurea vecchio ordinamento o della laurea specialistica o della laurea magistrale, anche nell’ambito di contratti a termine connessi ad attività programmate ovvero nell’ambito di assegni di ricerca tecnologica o borse di studio. Tali attività dovranno essere state svolte presso università o qualificati enti, organismi o centri di ricerca pubblici e privati, ovvero imprese pubbliche o private, anche straniere;
    ovvero possesso del titolo di dottore di ricerca attinente l’attività prevista dal bando.
    Dove va spedita la domanda: 
    INFN – Sezione di Pisa, Largo Bruno Pontecorvo, 3 – Edificio C – 56127 PISA
    PEC Pisa@pec.infn.it
    Contatta l'ente: 
    Amministrazione centrale dell'INFN - Divisione reclutamento e trattamento economico, ufficio reclutamento - Via Enrico Fermi, 40 - Frascati (RM) - tel. 0694032454 - e-mail: AC.DirPers.Reclutamento@Inf.infn.it
    www.infn.it
    Prove d'esame: 
    Le prove del concorso consisteranno in due prove scritte e in una prova orale.
    La prima prova scritta verterà sulla trattazione degli aspetti di progettazione e dei criteri di realizzazione di infrastrutture e di sistemi di calcolo scientifico in riferimento alle attività oggetto del bando.
    La seconda prova scritta consisterà in un elaborato tecnico relativo alle modalità di realizzazione e gestione, in produzione, delle infrastrutture e dei sistemi relativi alle attività oggetto del bando.
    La prova orale consisterà in un colloquio sugli argomenti indicati per le due prove scritte nonché, in una discussione sugli elaborati delle prove stesse, sui titoli posseduti e sui prodotti, lavori a stampa, progetti ed elaborati tecnici presentati. Nel rispetto di quanto indicato all’art. 12 del DPR 9 maggio 1994, n. 487, la Commissione esaminatrice proporrà a ciascun candidato uno o più quesiti, inerenti l’attività indicata dal bando, previa estrazione a sorte.