• Accedi • Iscriviti gratis
  • UNIVERSITÀ DI FERRARA, 1 professore di prima fascia

    Procedura di selezione per la chiamata di un professore di prima fascia, settore concorsuale 06/F2 - Malattie apparato visivo, per il Dipartimento di morfologia, chirurgia e medicina sperimentale. (GU n.13 del 14-02-2020)

    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    16/03/2020
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Europea ed extracomunitaria
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Requisiti: 
    a. candidati che abbiano conseguito l’abilitazione nazionale ai sensi dell’art. 16 della Legge 240/2010 per il settore concorsuale ovvero per uno dei settori concorsuali ricompresi nel medesimo macrosettore e per le funzioni oggetto del procedimento;
    b. candidati che abbiano conseguito l’idoneità ai sensi della Legge 210/1998 per la fascia e per il settore scientifico-disciplinare corrispondenti per i quali viene emanato il bando, limitatamente al periodo di durata della stessa;
    c. professori già in servizio presso altri atenei nella fascia e per il settore concorsuale ovvero per uno dei settori concorsuali ricompresi nel medesimo macrosettore per la quale viene bandita la selezione;
    d. studiosi stabilmente impegnati all’estero in attività di ricerca o insegnamento a livello universitario in posizione di livello pari a quelle oggetto del bando, sulla base delle tabelle di corrispondenza definite dal Ministero con D.M. 662 del 1 settembre 2016.
    Dove va spedita la domanda: 
    Università degli studi di Ferrara, Via Ariosto, 35 - 44121 Ferrara
    Contatta l'ente: 
    Responsabile del procedimento: dott.ssa Daniela Toselli, ufficio concorsi e docenti a contratto, tel. 0532293344, e-mail: concorsi@unife.it
    www.unife.it
    Prove d'esame: 
    Discussione dei titoli e delle pubblicazioni e accertamento delle competenze linguistiche dei candidati.
    Prevista su un tema attinente al settore scientifico-disciplinare oggetto di selezione, individuato dal candidato in piena autonomia (tale tema deve essere scelto dal candidato stesso e indicato nell’istanza).