• Accedi • Iscriviti gratis
  • Ministero della Salute, 91 tecnico della prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di novantuno posti di tecnico della prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro, a tempo indeterminato, da inquadrare nella terza area - fascia retributiva F1 e da destinare agli uffici periferici del Ministero dislocati sul territorio nazionale. (GU n.10 del 4-2-2020) Rettifica scadenza bando al 20 giugno 2020 (GU n.43 del 05-06-2020).

    100 Quiz in lingua inglese

    Il manuale propone al candidato 100 test a risposta multipla con commento volti  alla preparazione della sezione di lingua inglese dei concorsi pubblici.

    E-book in formato pdf oppure epub. Download immediato.

    € 4,49
    € 2,99
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    91
    Scadenza: 
    20/06/2020
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Europea ed extracomunitaria
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Requisiti: 
    titoli di studio: - laurea specialistica o laurea magistrale appartenente ad una delle classi delle lauree SNT/04/S Scienze delle professioni sanitarie della prevenzione (DM 509/99) e LM/SNT4 Scienze delle professioni sanitarie della prevenzione (DM 270/04). - laurea appartenente ad una delle classi delle lauree SNT/04 Scienze delle professioni sanitarie della prevenzione (DM 509/99) e L/SNT4 Scienze delle professioni sanitarie della prevenzione (DM 270/04). - diploma universitario in Tecnico della prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro istituito ai sensi della legge 341/1990;
    f) iscrizione in Italia all’albo della professione sanitaria di tecnico della prevenzione dell’ambiente e dei luoghi di lavoro;
    g) conoscenza della lingua inglese; h) conoscenza delle apparecchiature ed applicazioni informatiche più diffuse;
    Dove va spedita la domanda: 
    La domanda deve essere presentata entro il termine perentorio delle ore 12:00, utilizzando esclusivamente l’applicazione disponibile sul sito Internet del Ministero della salute all’indirizzo www.concorsi.sanita.it e seguendo le indicazioni ivi specificate. Per l’accesso alla procedura informatica è richiesto ai candidati il possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata personale attivo.
    Contatta l'ente: 
    www.salute.gov.it
    Prove d'esame: 
    La commissione esaminatrice dispone, complessivamente, di 100 punti così ripartiti:
    90 punti per le prove d’esame:
    30 punti per la prima prova scritta
    30 punti per la seconda prova scritta
    30 punti per la prova orale
    10 punti per il curriculum formativo e professionale dei candidati
    la votazione complessiva è determinata dalla somma dei voti conseguiti nelle prove scritte e nella prova orale e dal punteggio conseguito per la valutazione del curriculum formativo e professionale

    la commissione esaminatrice stabilisce preventivamente i criteri di valutazione del curriculum e delle prove concorsuali da formalizzare nei relativi verbali, al fine di assegnare i relativi punteggi. Nell’attribuzione del punteggio per il curriculum formativo e professionale sarà valorizzata in modo particolare l’esperienza lavorativa posseduta dai candidati in materia di tutela della salute nell’ambito della pubblica amministrazione, nonché il possesso di titoli di studio e accademici ulteriori ed eventuali servizi prestati presso la pubblica amministrazione

    la valutazione del curriculum, previa individuazione dei criteri, è effettuata dopo le prove scritte e prima che si proceda alla correzione dei relativi elaborati