• Accedi • Iscriviti gratis
  • MINISTERO DELL'INTERNO, 1650 poliziotti di Stato

    Concorso pubblico, per esame, per l'assunzione di milleseicentocinquanta allievi agenti della Polizia di Stato. (GU n.9 del 31-01-2020)

    Elementi essenziali di Diritto Pubblico

    E-book in formato pdf oppure epub. Download immediato.

    € 4,90
    € 2,99
    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1 650
    Scadenza: 
    02/03/2020
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Italiana
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Titolo di studio: 

    Categorie correlate

    Requisiti: 
    a) cittadinanza italiana;
    b) godimento dei diritti civili e politici;
    c) diploma di scuola secondaria di secondo grado o equipollente che consente l'iscrizione ai corsi per il conseguimento del diploma universitario;
    d) aver compiuto il diciottesimo anno di eta' e non aver compiuto il 26° anno di eta'. Quest'ultimo limite e' elevato, fino ad un massimo di tre anni, in relazione all'effettivo servizio militare prestato dai candidati;
    e) qualità morali e di condotta previste dall'art. 35, comma 6, del decreto legislativo n. 165/2001;
    f) idoneità fisica, psichica ed attitudinale all'espletamento dei compiti connessi alla qualifica, da accertare in conformità alle disposizioni contenute nel decreto ministeriale n. 198/2003 e nel decreto del Presidente della Repubblica n. 207/2015.
    Dove va spedita la domanda: 
    Online https://concorsionline.poliziadistato.it
    Contatta l'ente: 
    Dipartimento della Pubblica Sicurezza
    Direzione Centrale per le Risorse Umane
    Ufficio Attività Concorsuali
    Via Del Castro Pretorio 5 - 00185 Roma
    https://concorsionline.poliziadistato.it/#/home
    Prove d'esame: 
    1) prova scritta d'esame;
    2) accertamento dell'efficienza fisica;
    3) accertamenti psico-fisici;
    4) accertamenti attitudinali.
    ---
    La prova scritta d'esame consiste nel compilare un questionario, articolato in domande con risposta a scelta multipla. Il predetto questionario verte su argomenti di cultura generale, sulle materie di cui all'art. 13, comma 1, del decreto ministeriale n. 129/2005, sull'accertamento di un sufficiente livello di conoscenza della lingua inglese, nonché delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse, in linea con gli standard europei.