• Accedi • Iscriviti gratis
  • Comune di Sorrento, 1 istruttore direttivo amministrativo, categoria D

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di un posto di istruttore direttivo amministrativo, categoria D, a tempo pieno ed indeterminato. (GU n.8 del 28-1-2020)

    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    27/02/2020
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Italiana
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Requisiti: 
    titolo di studio: Diploma di Laurea Magistrale o Specialistica o triennale in Giurisprudenza o Scienze Politiche o Scienze dell’Amministrazione e titoli alla stesse equipollenti come per Legge; per i titoli equipollenti riconosciuti come abilitanti il candidato dovrà allegare alla domanda di partecipazione, idonea documentazione comprovante il riconoscimento dell’equipollenza del proprio titolo di studio con uno dei titoli richiesti; per i titoli conseguiti all’estero è richiesto lo specifico provvedimento di riconoscimento da parte delle competenti autorità italiane;
    conoscenza della lingua inglese;
    conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse;
    Dove va spedita la domanda: 
    Le domande di partecipazione al concorso devono essere redatte in carta semplice, debitamente sottoscritte e indirizzate al Servizio Personale del Comune di Sorrento, Piazza Sant'Antonino n. 1 – 80067 – SORRENTO (NA).
    presentate direttamente all’Ufficio Protocollo del Comune di Sorrento dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.30 alle ore 12,30, nonché nei soli giorni di martedì e giovedì dalle ore 15,30 alle ore 17,30;
    inviate tramite servizio postale solo mediante raccomandata con avviso di ricevimento;
    a mezzo posta elettronica certificata, da inviare al seguente indirizzo: protocollo@pec.comune.sorrento.na.it.
    Contatta l'ente: 
    Comune di Sorrento - piazza Sant'Antonino n. 1 - 80067 - Sorrento (NA) tel. 081-5335224 e sul sito internet del Comune www.comune.sorrento.na.it
    Prove d'esame: 
    Qualora il numero delle domande dei candidati ammessi superi il numero di trenta, è possibile, ai sensi dell’art. 124, comma 1, del vigente regolamento, dare seguito ad una preselezione da svolgersi attraverso appositi test a risposta multipla,
    l calendario e la sede della eventuale preselezione e delle prove scritte saranno pubblicate sul sito web del Comune di Sorrento HYPERLINK "http://www.comune.sorrento.na.it" www.comune.sorrento.na.it, all’apposito link “Concorsi”, almeno 10 giorni prima della data fissata per la prova.
    I candidati saranno sottoposti alle seguenti prove d’esame:
    N. 2 prove scritte: vertenti su una o più delle seguenti materie:
    diritto amministrativo;
    diritto degli enti locali;
    diritti, doveri, responsabilità e stato giuridico del pubblico dipendente, con particolare riferimento al d.lgs. n. 267/2000 e al d.lgs. n. 165/2001 e successive modifiche;
    disciplina della Riservatezza (D.Lgs. n. 196/2003; Regolamento U.E. 2016/679);
    accesso agli atti e Trasparenza (L. n. 241/1990; D.lgs. n. 33/2013 e D.lgs. n. 97/2016);
    nozioni in materia di gare ed appalti (D.lgs. 50/2016 e ss.mm.ii.);
    Le due prove scritte potranno consistere nella predisposizione di uno o più elaborati e/o nella risoluzione di quesiti a risposta sintetica e/o multipla e/o nella redazione di un atto amministrativo. Una delle due prove potrà anche consistere nella risoluzione di casi concreti relativi alle materie oggetto d’esame, mirata a verificare l’attitudine all’analisi e alla soluzione di problemi inerenti alle specifiche funzioni proprie della posizione da ricoprire; tanto, a discrezione della Commissione esaminatrice.
    prova orale: colloquio, attraverso risposta a quesiti predeterminati dalla Commissione ed estratti a sorte dal concorrente, inerenti alle materie trattate dal candidato nelle prove scritte ed alle specifiche competenze del profilo professionale messo a concorso.
    Nell’ambito della prova orale la commissione accerta, con il supporto di componenti aggiunti o con testi e quesiti predeterminati nella soluzione, l’accertamento della conoscenza della lingua straniera; a detta verifica non sarà attribuito un punteggio autonomo, ma un giudizio di idoneità o non idoneità. La valutazione di non idoneità determinerà la non inclusione nella graduatoria di merito.