• Accedi • Iscriviti gratis
  • COMUNE DI LIZZANO, 1 istruttore direttivo tecnico

    Concorso pubblico, per soli esami, per la copertura di un posto di istruttore direttivo tecnico, categoria D, a tempo pieno ed indeterminato, per il settore tecnico. (GU n.7 del 24-01-2020)

    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    23/02/2020
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Europea
    Contratto: 
    valutazione comparativa
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    - Diploma di Laurea antecedente al D.M. 3.11.1999 n° 509 o laurea specialistica (LS)/Magistrale (LM) in Architettura o Ingegneria. Nel caso di titoli di studio equipollenti a quelli indicati nel bando di concorso, sarà cura del candidato dimostrare, già all’atto dell’inoltro della domanda di partecipazione, la suddetta equipollenza mediante chiara indicazione del provvedimento normativo che la sancisce. Sono Escluse le lauree triennali.
    Dove va spedita la domanda: 
    COMUNE DI LIZZANO – Corso Vittorio Emanuele , 54 – 74020 – LIZZANO (TA)
    PEC protocollo.comunelizzano.ta@pec.rupar.puglia.it
    Contatta l'ente: 
    Ufficio personale del Comune di Lizzano (TA) ( tel. 099/9558607).
    www.comune.lizzano.ta.it
    Prove d'esame: 
    Le prove concorsuali sono costituite da:
    a) una prova scritta vertente sulle materie previste dal programma d’esame;
    b) una prova a contenuto teorico-pratico, consistente nella predisposizione di un atto di competenza degli organi del Comune. La prova potrà consistere nella redazione di schemi di atti amministrativi, o nella simulazione di casi pratici, o nell’esame di specifiche tematiche organizzativo - gestionali inerenti il servizio di assegnazione (Settore tecnico).
    c) una prova orale sulle stesse materie previste dal programma d’esame. Consisterà: in un colloquio interdisciplinare sulle materie del programma d’esame, tendente ad accertare la preparazione e la professionalità del candidato; brevi cenni di conoscenza della lingua straniera inglese; nella verifica del livello di conoscenza e uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse (word – excel – internet - posta elettronica ed altri applicativi tecnici); accertamento dell’adeguata conoscenza della lingua italiana per i candidati che non siano di nazionalità italiana.