• Accedi • Iscriviti gratis
  • COMUNE DI CASTELLANZA, 2 istruttori tecnici

    Concorso pubblico, per soli esami, per la copertura di due posti di istruttore tecnico, categoria C1, a tempo pieno ed indeterminato, da assegnare ai settori Opere pubbliche e Governo del territorio. (GU n.3 del 10-01-2020)

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    2
    Scadenza: 
    09/02/2020
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Europea
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Requisiti: 
    - Diploma di Geometra rilasciato da Istituti riconosciuti a norma dell’ordinamento scolastico dello Stato;
    oppure
    qualsiasi diploma di Laurea in Architettura o in Ingegneria Civile o Ingegneria Edile o Ingegneria Edile-Architettura o Ingegneria per l’Ambiente e il territorio o Pianificazione territoriale, urbanistica e ambientale (vecchio ordinamento);
    – Laurea Triennale in Scienze dell’Architettura e dell’Ingegneria Edile, Urbanistica e scienze della pianificazione territoriale e ambientale, Ingegneria Civile e Ambientale;
    – Laurea Triennale in Scienze dell’Architettura, Scienze e Tecniche dell’Edilizia, Scienze della Pianificazione Territoriale, urbanistica, paesaggistica e ambientale, Ingegneria Civile e Ambientale;
    – Laurea Specialistica in Architettura e Ingegneria Edile, Ingegneria Civile, Ingegneria per l’ambiente e il territorio, Pianificazione territoriale urbanistica e ambientale;
    – Laurea Magistrale in Architettura e ingegneria edile-architettura, Ingegneria Civile, Ingegneria dei sistemi edilizi, Ingegneria della Sicurezza, Ingegneria per l’ambiente e il territorio, Pianificazione territoriale urbanistica e ambientale
    ---
    Patente di guida di categoria “B”.
    Dove va spedita la domanda: 
    Comune di Castellanza – viale Rimembranze, 4 – 21053 Castellanza VA oppure PEC comune@pec.comune.castellanza.va.it
    Contatta l'ente: 
    Servizio Personale - tel. 0331526284 - e-mail: personale@comune.castellanza.va.it
    www.comune.castellanza.va.it
    Prove d'esame: 
    Le prove d’esame consisteranno in due prove scritte (delle quali una a contenuto pratico) ed in un colloquio orale come di seguito indicato:
    − una prova scritta a contenuto teorico. Consisterà nello svolgimento di un questionario a risposta multipla oppure domande a risposta sintetica, sulle materie indicate al paragrafo “Materie d’esame”.
    − una prova scritta a contenuto pratico. Stesura di un provvedimento amministrativo in materia di edilizia, urbanistica e/o lavori pubblici e redazione degli elaborati relativi, facendo eventualmente uso di strumenti elettronici (anche di disegno), con sviluppo su supporto cartaceo del prodotto finale. La prova potrà accertare anche la conoscenza da parte dei candidati del software necessario al lavoro d’ufficio: gestore di database e gestione di immagini ( Word, Excel, Access, Autocad).
    − una prova orale. Il colloquio sarà rivolto ad accertare le conoscenze e la capacità, nonché l’attitudine del candidato a svolgere le mansioni inerenti il profilo in oggetto e verterà sulle stesse materie previste al successivo articolo ad oggetto, “13 - MATERIE D’ESAME”.
    ---
    Preselezione eventuale.
    ---
    MATERIE D’ESAME
    • Legislazione sull’ordinamento degli Enti Locali (D.lgs. 267/00 e s.m.i.);
    • Disciplina del rapporto di lavoro nel pubblico impiego, con particolare riferimento al personale degli Enti Locali, diritti e doveri e responsabilità dei dipendenti pubblici (D. Lgs. 165/2001), delitti contro la pubblica amministrazione, codice di comportamento, diritto d'accesso agli atti, trasparenza e anticorruzione;
    • Disciplina di tutela dei dati personali (Regolamento Europeo 679/2016);
    • Urbanistica ed edilizia privata con riferimento alle leggi sia nazionali che regionali in materia;
    • Paesaggio e Ambiente, igiene e sanità;
    • Leggi e regolamenti in materia di Lavori Pubblici con particolare riferimento al D.Lgs 50/2016 integrato dal D.Lgs 56/2017, DPR 207/2010 (solo per quanto in vigore), Linee Guida di ANAC attuative del D.Lgs 50/2016 e D.M 49/2018;
    • Normativa in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro con particolare riferimento al D. Lgs. 9 aprile 2008 , n. 81;
    • Normativa in materia di espropri con particolare riferimento al Decreto del Presidente della Repubblica 8 giugno 2001, n. 327 Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di espropriazione per pubblica utilità e alla Legge Regionale 3 del 04/03/2009;
    • Catasto, cartografia e nozioni di GIS;