• Accedi • Iscriviti gratis
  • COMUNE DI SAN PELLEGRINO TERME, 2 istruttori tecnici

    Concorso unico per la copertura di due posti di istruttore tecnico, categoria C1, di cui uno presso il Comune di San Pellegrino Terme ed uno presso il Comune di Sedrina. (GU n.1 del 03-01-2020)

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    2
    Scadenza: 
    03/02/2020
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Europea
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Requisiti: 
    Diploma di geometra oppure diploma di Tecnico Costruzioni, Ambiente e Territorio o titolo di studio superiore. E’ ammesso al concorso il candidato che, pur non in possesso di uno dei titoli anzidetti, sia in possesso di titolo di studio superiore che sia assorbente rispetto a quello richiesto. Ai fini dell’ammissione alla presente selezione sono considerati tali i seguenti titoli:
    Diploma di Laurea (“vecchio ordinamento”) in
    o Architettura;
    o Ingegneria Civile;
    o Ingegneria Edile;
    o Ingegneria Edile-Architettura;
    o Pianificazione territoriale e urbanistica;
    o Ingegneria per l’ambiente e il territorio;
    o Pianificazione territoriale, urbanistica e ambientale;
    o Urbanistica,
    o Politica del territorio.
    Laurea Specialistica o Laurea Magistrale (“nuovo ordinamento”) appartenente ad una classe cui sono equiparati i suddetti Diplomi di Laurea ai sensi del D.M. 9/7/2009 integrato con D.M. 26/4/2011 ossia Lauree specialistiche D.M. 509/99 delle seguenti classi:
    o 3/S ARCHITETTURA DEL PAESAGGIO;
    o 4/S ARCHITETTURA E INGEGNERIA EDILE;
    o 28/S INGEGNERIA CIVILE;
    o 54S PIANIFICAZIONE TERRITORIALE URBANISTICA E AMBIENTALE.
    e Lauree magistrali D.M. 270/04 delle seguenti classi:
    o LM-3 ARCHITETTURA DEL PAESAGGIO;
    o LM-4 ARCHITETTURA E INGEGNERIA EDILE-ARCHITETTURA;
    o LM-23 INGEGNERIA CIVILE;
    o LM-24 INGEGNERIA DEI SISTEMI EDILIZI;
    o LM-48 PIANIFICAZIONE TERRITORIALE URBANISTICA E AMBIENTALE;
    o LM 35 INGEGNERIA PER L’AMBIENTE E IL TERRITORIO
    Laurea triennale D.M. 509/99 delle seguenti classi:
    o 04 SCIENZE DELL’ARCHITETTURA E DELL’INGEGNERIA EDILE;
    o 07 URBANISTICA E SCIENZE DELLA PIANIFICAZIONE TERRITORIALE E AMBIENTALE;
    o 08 INGEGNERIA CIVILE E AMBIENTALE;
    Laurea triennale D.M. 270/04 delle seguenti classi:
    o L-7 INGEGNERIA CIVILE E AMBIENTALE
    o L-17 SCIENZE DELL’ARCHITETTURA;
    o L-23 SCIENZE E TECNICHE DELL’EDILIZIA;
    o L-21 SCIENZE DELLA PIANIFICAZIONE TERRITORIALE, URBANISTICA,
    PAESAGGISTICA E AMBIENTALE.
    Dove va spedita la domanda: 
    Comune di San Pellegrino Terme – viale Papa Giovanni XXIII n. 20 – 24016 San Pellegrino Terme (BG)
    PEC comune.sanpellegrinoterme@pec.regione.lombardia.it
    Contatta l'ente: 
    Ufficio Segreteria – Viale Papa Giovanni XXIII, n. 20 – 24016 San Pellegrino Terme (BG)
    Tel. 0345/25005-25008-25011
    E-mail: segreteria@comune.sanpellegrinoterme.bg.it
    www.comune.sanpellegrinoterme.bg.it
    Prove d'esame: 
    Eventuale preselezione.
    Il programma degli esami è costituito da due prove scritte ed una prova orale sulle seguenti materie:
    PRIMA PROVA SCRITTA – Massimo 30 punti Domande aperte per la verifica delle conoscenze relative a:
    • Ordinamento istituzionale degli Enti Locali – Decreto Legislativo 18 agosto 2000, n. 267 “Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali” e s.m.i.
    • Disciplina del rapporto di pubblico impiego, con particolare riguardo agli Enti Locali (D.Lgs. 165/2001 e s.m.i. e CCNL);
    • Procedimento amministrativo (Legge 241/90 e s.m.i.), Documentazione amministrativa (D. Lgs. 33/2013 – DPR 4454/2000) accesso agli atti, accesso civico, trasparenza (D. Lgs. 33/2013);
    • Nozioni in materia di diritto civile, penale, costituzionale ed amministrativo;
    • Nozioni in materia dei lavori pubblici;
    • Nozioni un materia urbanistica nazionale e regionale;
    • Acquisti di beni e servizi da parte della Pubblica Amministrazione (D. Lgs. 50/2016) e mercato elettronico;
    • Normativa e riservatezza dati personali (D. Lgs. 193/2006 – Regolamento (UE) 2016/679).
    SECONDA PROVA SCRITTA – Massimo 40 punti
    La seconda prova scritta consisterà nella redazione di un progetto di lavori pubblici e/o una documentazione riguardante l’esecuzione o la contabilità dei lavori pubblici.
    PROVA ORALE – Massimo 30 punti
    La prova orale consiste in un colloquio sui medesimi argomenti delle prove scritte, nonché nell’accertamento della conoscenza degli strumenti informatici di base e delle applicazioni più diffuse e nell’accertamento della conoscenza della lingua italiana e straniera prescelta (inglese, francese)
    Alla prova orale saranno ammessi i concorrenti che abbiano riportato in ciascuna prova scritta una votazione non inferiore a 21/30