• Accedi • Iscriviti gratis
  • ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL MEZZOGIORNO DI PORTICI, 23 posti

    Concorso pubblico riservato, per titoli ed esami, per la stabilizzazione di ventitre' posti di vari profili della dirigenza e del comparto e concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di tre posti di dirigente amministrativo, per la sede di Portici, con talune riserve. (GU n.102 del 27-12-2019)

    All in one e-book (catalogo 7-ebooks)

    Catalogo completo 7 E-books in formato pdf oppure epub. Download immediato.

    € 55,78
    € 32,00
    Requisiti: 
    Dirigente amministrativo
    - Diploma di laurea (DL) di durata non inferiore a quattro anni conseguito secondo gli ordinamenti didattici previgenti al D.M. 3 novembre 1999, n. 509, ovvero laurea specialistica (LS) di durata quinquennale (ora denominata laurea magistrale (LM) ai sensi dell’articolo 3, comma 1, lettera b), del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270), in:
    - Giurisprudenza, per la selezione per l’Area Amministrativa;
    - Economia e Commercio, per la selezione per l’Area Economica
    - Cinque anni di servizio effettivo corrispondente alla medesima professionalità nel ruolo amministrativo prestato nell'Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno nelle categorie D e Ds (ex posizione funzionale di livello settimo, ottavo e ottavo-bis).
    ---
     DIRIGENTE VETERINARIO: Laurea in Medicina Veterinaria; Specializzazione nella disciplina oggetto del concorso ai sensi del D.P.R. n. 484/97 o Dottorato di ricerca in sanità pubblica veterinaria con particolare riferimento alle malattie infettive e parassitarie degli animali da reddito, l’ispezione degli alimenti, il benessere degli animali e alla farmacovigilanza per i veterinari; iscrizione all'albo dell'ordine dei Veterinari, attestata da certificato in data non anteriore a sei mesi rispetto a quella di scadenza dei termini.
     DIRIGENTE BIOLOGO: Laurea Magistrale in Scienze Biologiche o equipollente e diploma di specializzazione o dottorato di ricerca in tematiche afferenti alla sanità animale, con particolare riferimento alle tecnologie degli alimenti, alla produzione, trasformazione, commercializzazione, conservazione e trasporto degli alimenti di origine animale e loro derivati, alla biochimica e chimica applicata, alla tossicologia alle biotecnologie, alla microbiologia e virologia applicabili alle produzioni animali ed alle tecnologie degli allevamenti e delle produzioni zootecniche; iscrizione all'albo dell'ordine dei Biologi, attestata da certificato in data non anteriore a sei mesi rispetto a quella di scadenza dei termini.
     DIRIGENTE CHIMICO: Laurea Magistrale in Chimica o equipollente e diploma di specializzazione o dottorato di ricerca in tematiche afferenti alla sanità animale, con particolare riferimento alle tecnologie degli alimenti, alla produzione, trasformazione, commercializzazione, conservazione e trasporto degli alimenti di origine animale e loro derivati, alla biochimica e chimica applicata, alla tossicologia alle biotecnologie, alla microbiologia e virologia applicabili alle produzioni animali ed alle tecnologie degli allevamenti e delle produzioni zootecniche; iscrizione all'albo dell'ordine dei Chimici, attestata da certificato in data non anteriore a sei mesi rispetto a quella di scadenza dei termini.
     COLLABORATORE TECNICO STATISTICO CTG. D: Laurea triennale o Laurea magistrale in Scienze statistiche.
     ASSISTENTE AMMINISTRATIVO CTG. C: Diploma di istruzione secondaria di secondo grado.
     ASSISTENTE TECNICO PROGRAMMATORE CTG. C: Diploma di Perito Industriale in Informatica/Diploma di Istituto Tecnico Tecnologico-Informatica ovvero Diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale unitamente ad Attestato di programmatore per elaborazione dati, rilasciato ai sensi dell’art. 14 Legge 21/12/1978, n. 845.
     OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO CTG. BS: Assolvimento dell’obbligo scolastico o diploma di istruzione secondaria di primo grado, unitamente ad esperienza professionale di almeno ventiquattro mesi maturata nel corrispondente profilo in pubbliche amministrazioni o imprese private, ovvero unitamente a specifici titoli ed abilitazioni professionali o attestati di qualifica di mestiere
    Dove va spedita la domanda: 
    https://izsmportici.iscrizioneconcorsi.it/
    Contatta l'ente: 
    Dr.ssa Angela Acone, telefono 081.7865235, pec angela.acone@cert.izsmportici.it
    http://www.izmportici.it/Concorsi/Avvisi
    Prove d'esame: 
    Dirigente amministrativo
    Gli esami del concorso consistono in due prove scritte ed una orale, sia per la selezione per l’Area amministrativa che per la selezione per l’Area Economica.
    ---
    Le due prove avranno la seguente articolazione:
     la prova scritta consisterà nella soluzione di una serie di quesiti a risposta multipla aventi ad oggetto gli argomenti di seguito indicati per ciascun profilo di assunzione:
    - DIRIGENTE VETERINARIO:
    - microbiologia, immunologia ed eziologia, patogenesi, forme cliniche, lesioni anatomo-patologiche, diagnosi e profilassi delle malattie trasmissibili ed eziologia microbica o parassitaria degli animali, comprese quelle cosiddette esotiche con riferimenti di epidemiologia, aspetti legati alla salute pubblica, emergenze epidemiche e loro gestione, diagnosi di laboratorio;
    - sistemi qualità e sicurezza dei laboratori;
    - utilizzo di animali nella sperimentazione, controllo e vigilanza del loro benessere;
    - sicurezza alimentare;
    - microbiologia degli alimenti, ivi incluse le prove di laboratorio applicate in tale settore;
    - igiene degli allevamenti e delle produzioni zootecniche;
    - caratteristiche igienico sanitarie di produzione, lavorazione, conservazione, confezionamento e commercializzazione degli alimenti di origine animale, con riferimenti di epidemiologia;
    - analisi del rischio;
    - sistemi di autocontrollo;
    - tossinfezioni alimentari;
    - emergenze nel settore alimentare e loro gestione;
    - benessere animale e biosicurezza negli allevamenti;
    - legislazione relativa agli Istituti Zooprofilattici Sperimentali;
    - leggi e regolamenti concernenti il SSR ed il SSN.
    - DIRIGENTE BIOLOGO:
    - sicurezza alimentare;
    - microbiologia degli alimenti;
    - criteri generali di analisi del rischio;
    - metodi epidemiologici applicabili al controllo degli alimenti;
    - zoonosi e tossinfezione a trasmissione alimentare;
    - sistemi di autocontrollo;
    - tecniche di diagnostica microbiologica con particolare riferimento all’isolamento colturale di microrganismi patogeni;
    - tecniche di diagnostica biomolecolare con particolare riferimento alla caratterizzazione degli organismi patogeni e delle loro tossine e al sequenzionamento di acidi nucleici anche di next generation;
    - elementi di bioinformatica;
    - antibioticoresistenza;
    - sistemi qualità e sicurezza dei laboratori;
    - legislazione relativa agli Istituti Zooprofilattici Sperimentali;
    - leggi e regolamenti concernenti il SSR ed il SSN.
    - DIRIGENTE CHIMICO:
    - Chimica analitica strumentale;
    - Chimica degli alimenti di origine animale e dei mangimi;
    - Determinazione di contaminanti ambientali in alimenti e mangimi;
    - Sistema Qualità nel laboratorio chimico;
    - Norme europee per la sicurezza alimentare e validazione dei metodi chimici;
    - elementi di sicurezza nei laboratori chimici di prova;
    - legislazione relativa agli Istituti Zooprofilattici Sperimentali;
    - leggi e regolamenti concernenti il SSR ed il SSN.
    - COLLABORATORE TECNICO PROFESSIONALE CTG. DS:
    - principi fondamentali di chimica organica, inorganica, biochimica e biologia molecolare applicata alla diagnostica di laboratorio;
    - immunochimica, cromatografia e sue applicazioni;
    - metodi analitici per la ricerca di patogeni in matrici alimentari e fluidi biologici;
    - conoscenza dei punti critici di un processo analitico nell’analisi dei prodotti alimentari;
    - tecniche di purificazione delle proteine e degli acidi nucleici;
    - inquinanti ambientali, sicurezza alimentare, sistemi qualità dei laboratori ufficiali per il controllo degli alimenti;
    - legislazione relativa agli Istituti Zooprofilattici Sperimentali;
    - leggi e regolamenti concernenti il SSR ed il SSN.
    - COLLABORATORE AMMINISTRATIVO CTG. D:
    - Diritto pubblico, diritto amministrativo e legislazione complementare;
    - Legislazione sanitaria con particolare riferimento alle leggi che regolano l’attività degli Istituti Zooprofilattici Sperimentali.
    - COLLABORATORE TECNICO STATISTICO CTG. D:
    - statistica;
    - demografia;
    - data mining;
    - tecniche statistiche a supporto del data science;
    - metodi informatici per la statistica e il data science;
    - analisi matematica e calcolo delle probabilità;
    - normativa in materia di trattamento e protezione dei dati personali;
    - legislazione sanitaria con particolare riferimento alle leggi che regolano l’attività degli Istituti Zooprofilattici Sperimentali.
    - ASSISTENTE AMMINISTRATIVO CTG. C:
    - Nozioni di diritto pubblico, diritto amministrativo e legislazione complementare;
    - Nozioni di legislazione sanitaria con particolare riferimento alle leggi che regolano l’attività degli Istituti Zooprofilattici Sperimentali.
    - ASSISTENTE TECNICO PROGRAMMATORE CTG. C:
    - Nozioni su:
     reti dati: le reti di trasmissione dati locali e geografiche, modalità di accesso, sicurezza e backup;
     basi dati: creazione e gestione, interrogazione, reportistica, sicurezza e privacy dei dati;
     sistemi operativi Open e sistemi virtuali, postazioni di lavoro;
     linguaggi di programmazione: concetti fondamentali, librerie, documentazione;
    - nozioni di legislazione sanitaria con particolare riferimento alle leggi che regolano l’attività degli Istituti Zooprofilattici Sperimentali.
    - OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO CTG. BS: PROVA NON PREVISTA.
    ---
    La prova pratica avrà ad oggetto la predisposizione di un elaborato come di seguito indicato per ciascun profilo di assunzione:
    - DIRIGENTE VETERINARIO:
    - tecniche e manualità relative alle materie di cui alla prova scritta. La prova pratica dovrà essere completata da una relazione scritta che illustri quanto svolto.
    - DIRIGENTE BIOLOGO:
    - tecniche e manualità relative alle materie di cui alla prova scritta. La prova pratica dovrà essere completata da una relazione scritta che illustri quanto svolto.
    - DIRIGENTE CHIMICO:
    - tecniche e manualità relative alle materie di cui alla prova scritta. La prova pratica dovrà essere completata da una relazione scritta che illustri quanto svolto.
    - COLLABORATORE TECNICO PROFESSIONALE CTG. DS:
    - tecniche e manualità relative alle materie di cui alla prova scritta. La prova pratica dovrà essere completata da una relazione scritta che illustri quanto svolto.
    - COLLABORATORE AMMINISTRATIVO CTG. D:
    - predisposizione di atti connessi alla qualificazione professionale richiesta.
    - COLLABORATORE TECNICO STATISTICO CTG. D:
    - predisposizione di atti connessi alla qualificazione professionale richiesta.
    - ASSISTENTE AMMINISTRATIVO CTG. C:
    - predisposizione di atti connessi alla qualificazione professionale richiesta.
    - ASSISTENTE TECNICO PROGRAMMATORE CTG. C:
    - predisposizione di atti connessi alla qualificazione professionale richiesta.
    - OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO CTG. BS:
    - esecuzione di tecniche specifiche connesse alla qualificazione professionale richiesta.
    ---
    La prova orale, per ciascun profilo di assunzione, verterà, sulle materie di seguito indicate per ciascun profilo:
    - DIRIGENTE VETERINARIO:
    - materie che hanno formato oggetto della prova scritta e della prova pratica;
    - legislazione vigente in materia sanitaria, con particolare riferimento ai servizi veterinari;
    - nozioni sulle istituzioni a carattere veterinario nazionale ed internazionale;
    - legislazione relativa agli Istituti Zooprofilattici Sperimentali;
    - DIRIGENTE BIOLOGO:
    - materie che hanno formato oggetto della prova scritta e della prova pratica;
    - legislazione vigente in materia sanitaria, con particolare riferimento all’ambito della sicurezza alimentare;
    - legislazione relativa agli Istituti Zooprofilattici Sperimentali;
    - DIRIGENTE CHIMICO:
    - materie che hanno formato oggetto della prova scritta e della prova pratica;
    - legislazione vigente in materia sanitaria, con particolare riferimento all’ambito della sicurezza alimentare;
    - legislazione relativa agli Istituti Zooprofilattici Sperimentali;
    - COLLABORATORE TECNICO PROFESSIONALE CTG. DS:
    - materie che hanno formato oggetto della prova scritta e della prova pratica;
    - principi fondamentali di sicurezza nei laboratori;
    - legislazione vigente in materia sanitaria; nozioni sulle istituzioni a carattere sanitario nazionale ed internazionale;
    - legislazione relativa agli Istituti Zooprofilattici Sperimentali;
    - COLLABORATORE AMMINISTRATIVO CTG. D:
    - materie che hanno formato oggetto della prova scritta e della prova pratica;
    - legislazione relativa agli Istituti Zooprofilattici Sperimentali;
    - COLLABORATORE TECNICO STATISTICO CTG. D:
    - materie che hanno formato oggetto della prova scritta e della prova pratica;
    - legislazione relativa agli Istituti Zooprofilattici Sperimentali;
    - ASSISTENTE AMMINISTRATIVO CTG. C:
    - materie che hanno formato oggetto della prova scritta e della prova pratica;
    - nozioni di legislazione relativa agli Istituti Zooprofilattici Sperimentali;
    - ASSISTENTE TECNICO PROGRAMMATORE CTG. C:
    - materie che hanno formato oggetto della prova scritta e della prova pratica;
    - nozioni di legislazione relativa agli Istituti Zooprofilattici Sperimentali;
    - OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO CTG. BS:
    - nozioni relative alle tecniche che hanno formato oggetto della prova pratica;
    - nozioni di legislazione relativa agli Istituti Zooprofilattici Sperimentali.