• Accedi • Iscriviti gratis
  • APSS della Provincia Autonoma di Trento, 1 dirigente medico, disciplina di anestesia e rianimazione

    Concorso pubblico, per esami, per la copertura di un posto di dirigente medico, disciplina di anestesia e rianimazione, a tempo indeterminato, per le necessita' dell'Ospedale di Tione. (GU n.101 del 24-12-2019)

    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    02/01/2020
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Europea ed extracomunitaria
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    a) laurea magistrale in Medicina e Chirurgia – classe delle lauree magistrali LM-41 ovvero laurea specialistica in Medicina e Chirurgia – classe delle lauree specialistiche 46/S ovvero laurea in Medicina e Chirurgia (vecchio ordinamento)
    b) iscrizione all’albo dell’Ordine dei Medici – Chirurghi
    c) specializzazione nella disciplina a concorso o in disciplina equipollente o in disciplina affine
    Dove va spedita la domanda: 
    www.apss.tn.it - sezione CONCORSI – CONCORSI E SELEZIONI NUOVI – CD 31/19 - Concorso pubblico per esami per assunzioni a tempo indeterminato nel profilo professionale di Dirigente medico – disciplina Anestesia e rianimazione Ospedale di Tione.
    Contatta l'ente: 
    Azienda provinciale per i servizi sanitari - Via Degasperi, 79 -38123 Trento.
    Telefono: 0461/904085 - 4092 - 4096 - 4097 - 4095 - 4185.
    Prove d'esame: 
    Le prove d'esame sono volte ad accertare le conoscenze del candidato in uno o più dei seguenti
    argomenti:
    Valutazione preoperatoria: informazione, consenso.
    Anestesia generale e loco regionale: tecniche. Monitoraggio in anestesia. Tecniche di
    incannulamento delle vene centrali.
    Farmacologia degli anestetici per inalazione, endovenosi, locali.
    Anestesia nelle varie specialità chirurgiche e in situazioni particolari.
    Anestesia in day-surgery.
    Sicurezza in sala operatoria con particolare riferimento alla normativa.
    Gestione delle vie aeree difficili. Complicanze postoperatorie. Analgesia postoperatoria: organizzazione, tecniche, farmacologia degli analgesici. Nausea e
    vomito postoperatori.
    Score di gravità in rianimazione. Rianimazione in varie patologie: respiratorie, cardiovascolari,
    ecc. Prevenzione, diagnosi e trattamento delle infezioni in rianimazione.
    Rianimazione nel trauma: cranico, toracico, addominale, politrauma, ecc. Rianimazione
    nell’ustionato. Rianimazione nelle intossicazioni.
    Trasfusione di sangue e derivati. Impiego di cristalloidi e colloidi.
    Ventilazione meccanica invasiva e non invasiva. Nutrizione enterale e parenterale. Monitoraggio
    (in particolare emodinamico) in terapia intensiva.
    Farmaci comunemente impiegati in terapia intensiva: farmacocinetica/farmacodinamica, tecniche,
    complicanze. Analgosedazione in rianimazione.
    Accessi vascolari. Gestione delle vie aeree in rianimazione. Drenaggio toracico. Ossigenoterapia
    iperbarica. Rianimazione neonatale e pediatrica.

    Le prove d'esame consistono in:
    a) una prova scritta consistente in un tema o quesiti a risposta sintetica;
    b) una prova pratica rivolta ad accertare nel concreto le capacità dei concorrenti in relazione alla
    specifica professionalità richiesta.
    c) una prova orale; la prova orale è volta altresì ad accertare l’attitudine e la professionalità del candidato con riferimento alle attività che è chiamato a svolgere; a tal fine la commissione terrà conto anche del curriculum vitae complessivo del candidato.

    Il diario di ciascuna prova sarà pubblicato sulla pagina dedicata alla presente procedura del sito aziendale www.apss.tn.it nella sezione “concorsi”, almeno venti giorni prima di quello in cui i candidati debbono sostenerla.