• Accedi • Iscriviti gratis
  • Unione di comuni Montana Lunigiana di Fivizzano, 1 istruttore tecnico, categoria C, per l'area ambiente e patrimonio

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di un posto di istruttore tecnico, categoria C, a tempo pieno ed indeterminato, per l'area ambiente e patrimonio. (GU n.101 del 24-12-2019)

    Occupazione: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    23/01/2020
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Europea ed extracomunitaria
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Requisiti: 
    -essere in possesso del seguente titolo di studio: Diploma di istruzione secondaria di secondo grado di Geometra rilasciato da istituti di Stato o Scuole legalmente riconosciute a norma dell’ordinamento vigente, ovvero titolo di studio superiore Per i titoli conseguiti all’estero è richiesto il possesso, entro i termini di scadenza del presente bando, dell’apposito provvedimento di riconoscimento da parte delle autorità competenti.
    g) conoscenza dell’uso delle apparecchiature informatiche e delle applicazioni più diffuse (word, excel, posta elettronica, internet)
    h) conoscenza di una delle seguenti lingue: inglese/francese
    Dove va spedita la domanda: 
    -direttamente all’Ufficio Protocollo dell’Ente sito in Fivizzano Piazza De Gasperi 17, nei giorni dal lunedì al venerdì , con orario dalle 8.30 alle 13.30, indicando sulla busta l’oggetto della selezione;
    -tramite servizio postale raccomandata AR , all’indirizzo dell’Ente sopra indicato, “attenzione Ufficio Personale”;
    -tramite posta elettronica certificata, al seguente indirizzo ucmlunigiana@postacert.toscana.it ai sensi dell’art. 65 del D. Lgs. 07/03/2005, n. 85;
    Contatta l'ente: 
    Per informazioni rivolgersi all’Ufficio Personale al numero telefonico 0585942082 -0585942050 – 0585942040.
    Prove d'esame: 
    Qualora il numero delle domande pervenute sia superiore a 50 l’Amministrazione potrà attivare una prova preselettiva alla quale saranno ammessi tutti coloro che hanno presentato domanda regolare di partecipazione al concorso.
    Gli esami consisteranno in una prova scritta ed in una prova orale sulle seguenti materie: • ordinamento degli enti locali (D.Lgs. n. 267/2000 e ss.mm.ii) • Cenni in materia di opere pubbliche ( D.Lgs. 50/2016 e ss.mm.ii.) • Nozioni in materia ambientale con particolare riferimento alla gestione dei rifiuti ( D.Lgs. n. 152/2006 e ss.mm.ii.); • disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio (D. Lgs. N. 118/2011 e ss.mm.ii.) • diritto di accesso civico e obblighi di pubblicità trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni (D.Lgs. 33/2013 e ss.mm.ii.) • norme sul lavoro dipendente della Pubblica Amministrazione (D. Lgs. 165/2001) • codice di comportamento diritti e doveri dei dipendenti pubblici • elementi in materia di normativa fiscale • normativa in materia di prevenzione e repressione della corruzione (L. 190/2012 e ss.mm.ii.) • i reati contro la pubblica amministrazione. • conoscenza dell'uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse • conoscenza della lingua inglese o francese. 1. Prova scritta. Test a risposta multipla o domande a risposta aperta L’idoneità alla prova è conseguita con punti 21 su 30 punti complessivi disponibili. 2. Prova orale, alla quale sono ammessi i concorrenti che avranno riportato nella prova scritta una valutazione di almeno 21/30, da svolgersi in luogo aperto al pubblico, attraverso: colloqui a contenuto tecnico – professionale vertente sulle materie di esame. L’idoneità alla prova è conseguita con punti 21 su 30 punti complessivi disponibili.
    Durante la prova orale verrà accertata la conoscenza di una lingua straniera ( Inglese o Francese ) e la conoscenza dell’uso del PC e delle applicazioni informatiche più diffuse. L’accertamento di conoscenza consiste in un giudizio di idoneità/non idoneità. Le convocazioni alle prove d’esame saranno notificate dalla commissione giudicatrice almeno 15 giorni prima dello svolgimento attraverso pubblicazione sul sito dell’amministrazione.