• Accedi • Iscriviti gratis
  • Comune di Porto Sant'Elpidio, 1 istruttore direttivo di vigilanza, vice-comandante, categoria D

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di un posto di istruttore direttivo di vigilanza, vice-comandante, categoria D, a tempo indeterminato e pieno, per il settore corpo di polizia locale. (GU n.99 del 17-12-2019)

    Elementi essenziali di Diritto Amministrativo

    E-book in formato pdf oppure epub. Download immediato.

    € 4,90
    € 2,99
    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    16/01/2020
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Europea
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Titolo di studio: 

    Categorie correlate

    Requisiti: 
    a) cittadinanza italiana ovvero cittadinanza di Stato membro dell'Unione europea;
    b) titolo di studio: diploma di laurea in giurisprudenza (vecchio ordinamento o specialistica o magistrale del nuovo ordinamento) ovvero diploma di laurea equipollente od equiparata secondo la normativa vigente;
    c) possesso dei requisiti occorrenti per il conseguimento della qualifica di Agente di pubblica sicurezza;
    d) possesso della patente di guida categoria B e categoria A senza limitazioni.
    Dove va spedita la domanda: 
    è l’iscrizione on-line sul sito del Comune di Porto Sant’Elpidio , www.elpinet.it sezione “bandi del personale”, al link:
    https://elpinet.elixforms.it/rwe2/module_preview.jsp?MODULE_TAG=VICECOMANDANTE2019
    Contatta l'ente: 
    U.O. Gestione risorse umane Comune di Porto S.Elpidio, tel. 073490822817.
    Prove d'esame: 
    1) PROVA SCRITTA Consisterà in una serie di quesiti a risposta multi pla o sintetica vertenti sulle seguenti materie: - Diritto Amministrativo e degli Enti locali; - Ordinamento, ruolo e funzioni della Polizia Locale, legislazione nazionale (Legge Quadro 65/86) e regionale (Legge regione Marche n. 1/2014); - Normativa sulla circolazione stradale e procedure sul rilevamento sinistro stradale; - Diritto e procedura penale con particolare riferimento agli atti di Polizia giudiziaria; - Depenalizzazione e sistema sanzionatorio amministrativo; - Normativa in materia di tutela dell’ambiente e in materia urbanistico/edilizia, con particolare riferimento alle attività di vigilanza edilizia ed ambientale; - Normativa nazionale e regionale in materia di Polizia Amministrativa, Pubblici esercizi, annona e Commercio in sede fissa e itinerante; - Ordinamento degli Enti Locali (D. Lgs. 267/2000 e s.m.i.) e del pubblico impiego (D. Lgs. 165/2001 e s.m.i.), Codice di comportamento dei dipendenti pubblici; - Normativa in materia di prevenzione della corruzione, trasparenza amministrativa, diritto di accesso e trattamento dati personali; - Normativa in materia di video sorveglianza; TULPS e normativa in materia di sicurezza urbana e di sicurezza integrata, sicurezza pubblica, normativa sulle manifestazioni nelle aree pubbliche, civili e religiose, competizioni sportive su strada;

    2)PROVA SCRITTA/PRATICA La prova teorico-pratica verterà sulle materie dell a prima prova scritta e consisterà in: - un elaborato relativo alla soluzione di casi professionali, individuazione di iter procedurali o percorsi operativi, simulazione di interventi, anche con una riflessione critica riguardo alle risorse umane e strumentali necessarie per l’attuazione e le relative tempistiche; - la eventuale stesura di uno schema di atto o di un provvedimento;
    3)PROVA ORALE Sono ammessi alla prova orale solo i candidati che abbiano riportato in entrambe le prove scritte una votazione di almeno 21/30 (ventuno/trentesimi). La prova orale verificherà la conoscenza dei candid ati nelle seguenti materie: - Materie delle prove scritte; - Verifica della capacita di utilizzo delle apparecchiature e applicazioni informatiche più diffuse (Word, Excel, Internet, Outlook); - Accertamento della conoscenza della lingua straniera prescelta;

    La Commissione dispone complessivamente di 100 punti così distribuiti:
    - titoli 10 punti
    - prova scritta 30 punti
    - prova scritta/pratica 30 punti
    - prova orale 30 punti
    I 10 punti attribuiti per titoli vengono così distribuiti:
    a) Titoli di studio: fino ad un massimo di punti 1,85;
    b) Titoli di servizio: fino ad un massimo di punti 3,30;
    c) Corsi di formazione e aggiornamento professionale; fino ad un massimo di punti 2,85;
    d) Curriculum formativo e professionale: fino ad un massimo di punti 1;
    e) Titoli vari e culturali: fino ad un massimo di punti 1.