• Accedi • Iscriviti gratis
  • Comune di Grottammare, 1 istruttore amministrativo-contabile, categoria D1

    Concorso pubblico, per soli esami, per la copertura di un posto di istruttore amministrativo-contabile, categoria D1, a tempo pieno ed indeterminato. (GU n.91 del 19-11-2019)

    Requisiti: 
    Diploma di Laurea in Economia e Commercio o Giurisprudenza o equipollenti, conseguito secondo l’ordinamento universitario previgente o Laurea Specialistica/Magistrale conseguita secondo il nuovo ordinamento nelle medesime discipline;
    Dove va spedita la domanda: 
    - depositata a mano direttamente all’Ufficio Protocollo del Comune di Grottammare, Via Marconi, 50, negli orari di apertura al pubblico, consultabili nella pagina del sito www.comune.grottammare.ap.it > Sezione Uffici, Orari, Procedimenti e Modulistica > Orari di ricevimento al pubblico; oppure
    - per mezzo di raccomandata con avviso di ricevimento al seguente indirizzo: COMUNE DI GROTTAMMARE - Servizio Personale – Via Marconi, 50 - 63066 Grottammare (il plico deve pervenire entro il termine sopra indicato, non fa fede la data del timbro dell’ufficio postale inviante); oppure
    - mediante un messaggio di posta elettronica certificata proveniente dall’utenza personale del candidato, ai sensi della normativa vigente, inviato all’indirizzo P.E.C. del Comune di Grottammare: comune.grottammare.protocollo@emarche.it .
    Contatta l'ente: 
    Per ogni eventuale informazione circa il presente concorso, i candidati potranno rivolgersi: al Comune di Grottammare, Via Marconi, 50, Responsabile del Servizio Personale Giovanna Massari, ai numeri 0735.739210-739221. Per consultazione o per ulteriori informazioni: sito Internet: www.comune.grottammare.ap.it; e-mail: personale@comune.grottammare.ap.it
    Prove d'esame: 
    Le prove d'esame dovranno accertare le capacità professionali richieste per la posizione oggetto di selezione e consisteranno in tre distinte prove, due scritte ed una orale, sulle seguenti materie di esame: - Testo Unico delle leggi sull'ordinamento degli Enti Locali (D. Lgs. n. 267/2000 e s.m.i.); - Ordinamento finanziario e contabile degli enti locali, con particolare riferimento ai principi di armonizzazione contabile (D. Lgs. 118/2011 e s.m.i.) ; - Contabilità finanziaria, economica e patrimoniale degli Enti locali; - Attività di programmazione, gestione, rendicontazione e controllo degli Enti locali; - Disciplina dei Tributi locali ed entrate extratributarie; - Riscossione coattiva entrate tributarie ed extratributarie; - Contenzioso tributario e strumenti alternativi; - Normativa in materia di gestione del personale degli Enti Locali, CCNL Comparto Funzioni Locali e D. L.gs 165/2001; - Responsabilità, diritti e doveri dei pubblici dipendenti e Codice disciplinare; - Elementi di diritto amministrativo, costituzionale, civile e penale.
    L'esame consisterà nelle seguenti prove:PRIMA PROVA SCRITTA La prova consisterà in risposte sintetiche su quesiti attinenti a più argomenti delle materie di esame, che evidenzi la completezza delle conoscenze professionali unitamente alla capacità di sintesi.
    SECONDA PROVA SCRITTA La prova consisterà nella redazione di schemi di atti amministrativi, e/o stesura di un elaborato, o nella soluzione di un caso pratico attinenti alle materie di esame che evidenzi non solo le competenze tecniche ma anche quelle organizzative connesse al profilo professionale e all’ambito organizzativo della posizione oggetto della procedura concorsuale.
    PROVA ORALE La prova orale consisterà in un colloquio professionale e motivazionale volto ad accertare il grado di conoscenza delle materie d'esame, la chiarezza di esposizione, la capacità di collegamento e di sintesi, nonché l’attitudine del candidato ad assolvere alle funzioni del posto da ricoprire