• Accedi • Iscriviti gratis
  • Comune di Vivaro Romano, 1 istruttore direttivo contabile, categoria D

    Concorso pubblico per la copertura di un posto di istruttore direttivo contabile, categoria D, a tempo indeterminato e parziale di ventotto ore settimanali. (GU n.89 del 12-11-2019)

    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    12/12/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Europea ed extracomunitaria
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Requisiti: 
    o Laurea Magistrale (D.M. 270/2004)
    LMG -01 Giurisprudenza
    LM-56 Scienze dell’Economia
    LM - 77 Scienze economico aziendali
    LM - 63 Scienze delle pubbliche amministrazioni
    Ovvero:
    o Laurea Specialistica (DM 509/99) appartenente alle seguenti classi:
    22/S Giurisprudenza
    102/S Teoria e tecniche della normazione e dell'informazione giuridica
    64/S Scienze deH'economia
    84/S Scienze economico-aziendali
    71/S Scienze delle Pubbliche Amministrazioni
    o Diploma Laurea (DL) vecchio Ordinamento:
    Giurisprudenza
    Economia e Commercio
    Scienze Politiche
    Dove va spedita la domanda: 
    Le domande dovranno pervenire, con esclusione di ogni altro mezzo, tassativamente al Comune di
    Vivaro Romano (Rm) e potranno essere presentate con le seguenti modalità alternative:
    • direttamente all’ufficio Protocollo dell'Ente nei seguenti giorni ed orari: dal lunedi al sabato, dalle ore 09.00 alle ore 13.00;
    • spedita a mezzo del servizio postale tramite raccomandata con avviso di ricevimento al Comune di Vivaro Romano - Ufficio Protocollo - Via Mastro Lavinio n 5, C.a.p. 00020 Vivaro Romano (Rm);
    • a mezzo P.E.C. al seguente indirizzo pec: vivaroromano@pec.it del Comune di Vivaro Romano. Si precisa che la domanda dovrà essere spedita esclusivamente da un indirizzo P.E.C. e, in caso diverso, la domanda sarà considerata nulla.
    Contatta l'ente: 
    Comune di Vivaro Romano (RM), telefono: 0774 923002, fax: 0774923135.
    Prove d'esame: 
    una prova preselettiva consistente nella soluzione - in un tempo di 60 minuti - di una serie di 60 quesiti a risposta multipla sugli argomenti delle prove d’esame scritte.

    Le prove d'esame consistono in due prove scritte e in una prova orale sulle seguenti materie:
    • Ordinamento Finanziario e Contabile degli Enti Locali;
    • Diritto Tributario con riferimento agli Enti Locali;
    • Contabilità Pubblica;
    Ordinamento delle Autonomie Locali;
    • Diritto Amministrativo;
    • Gestione in materia di trattamento economico, previdenziale, assistenziale e fiscale del personale degli enti locali
    Normativa in materia di pubblico impiego
    • Normativa in materia di Trasparenza amministrazione

    PRIMA PROVA SCRITTA:
    Consisterà in un elaborato scritto, per la cui stesura è dato un tempo massimo di ore 6 (sei),
    relative alle seguenti materie d'esame:
    • Diritto amministrativo;
    • Ordinamento delle Autonomie Locali;
    • Normativa in materia di Pubblico Impiego;
    • Normativa in materia di Trasparenza e Prevenzione della Corruzione nella pubblica amministrazione

    SECONDA PROVA SCRITTA:
    Consisterà in un elaborato scritto o nella redazione di un atto, per la cui stesura è dato un tempo
    massimo di ore 6 (sei), relative alle materie d'esame:
    Ordinamento Finanziario e Contabile degli Enti Locali;
    • Diritto Tributario con riferimento agli Enti Locali;
    • Contabilità Pubblica;
    • Gestione in materia di trattamento economico, previdenziale, assistenziale e fiscala del personale degli Enti Locali

    PROVA ORALE:
    Il colloquio individuale verterà sulle materie oggetto d'esame delle prove scritte e sulla conoscenza
    di:
    lingua inglese ai sensi dell'art. 37 D. Lgs. 165/01 e ss.mm.ii.;
    nozioni di Informatica e uso di apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse,
    ai sensi dell'art. 37 D. Lgs. 165/01 e ss.mm.ii.;