• Accedi • Iscriviti gratis
  • UNIVERSITÀ DI FIRENZE, 1 addetto animatore tecnologico cat. D

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di un posto di addetto animatore tecnologico da assegnare all'area servizi alla ricerca e trasferimento tecnologico, categoria D, a tempo indeterminato e pieno, area tecnica, tecnico-scientifica ed elaborazione dati. (GU n.83 del 18-10-2019)

    Requisiti: 
    Laurea in una delle seguenti classi ai sensi del D.M. 270/2004:
    › Scienze e tecnologie fisiche L-30
    › Scienze e tecnologie informatiche L-31
    › Scienze e tecnologie chimiche L-27
    › Ingegneria civile e ambientale L-7
    › Ingegneria dell’informazione L-8
    › Ingegneria industriale L-9
    › Scienze dell’economia e della gestione aziendale L-18
    › Scienze economiche L-33
    ed equivalenti
    Laurea in una delle seguenti classi ai sensi del D.M. 509/1999:
    › Scienze e tecnologie fisiche classe 25
    › Scienze e tecnologie informatiche classe 26
    › Scienze e tecnologie chimiche classe 21
    › Ingegneria civile e ambientale classe 08
    › Ingegneria dell’informazione classe 09
    › Ingegneria industriale classe 10
    › Scienze dell’economia e della gestione aziendale classe 17
    › Scienze economiche classe 28
    ed equivalenti
    Laurea magistrale in una delle seguenti classi ai sensi del D.M. 270/2004:
    › Fisica LM 17
    › Informatica LM 18
    › Scienze Chimiche LM 54
    › Ingegneria aerospaziale e astronautica LM 20
    › Ingegneria Biomedica LM 21
    › Ingegneria Chimica LM 22,
    › Ingegneria civile LM 23,
    › Ingegneria dei sistemi edilizi LM 24
    › Ingegneria dell’automazione LM 25
    › Ingegneria della sicurezza LM 26
    › Ingegneria delle telecomunicazioni LM 27
    › Ingegneria elettrica LM 28
    › Ingegneria elettronica LM 29
    › Ingegneria energetica e nucleare LM 30
    › Ingegneria gestionale LM 31
    › Ingegneria informatica LM 32
    › Ingegneria meccanica LM 33
    › Ingegneria navale LM 34
    › Ingegneria per l’ambiente e il territorio LM 35
    › Scienze dell’economia LM 56
    › Scienze economico-aziendali LM 77
    › Finanza LM 16
    ed equivalenti
    Laurea specialistica in una delle seguenti classi, conseguita ai sensi del D.M. 509/1999:
    › Fisica 20/S
    › Informatica 23/S
    › Scienze Chimiche 62/S
    › Ingegneria aerospaziale e astronautica 25/S
    › Ingegneria Biomedica 26/S
    › Ingegneria Chimica 27/S
    › Ingegneria Civile 28/S
    › Ingegneria dell’automazione 29/S
    › Ingegneria delle telecomunicazioni 30/S
    › Ingegneria elettrica 31/S
    › Ingegneria elettronica 32/S
    › Ingegneria energetica e nucleare 33/S
    › Ingegneria gestionale 34/S
    › Ingegneria informatica 35/S
    › Ingegneria meccanica 36/S
    › Ingegneria navale 37/S
    › Ingegneria per l’ambiente e il territorio 38/S
    › Scienze dell’economia 64/S
    › Scienze economico-aziendali 84/S
    › Finanza 19/S
    ed equivalenti
    Dove va spedita la domanda: 
    Online https://sol.unifi.it/pao
    Contatta l'ente: 
    Unità Organizzativa competente, l’Area Risorse Umane – Unità di Processo "Amministrazione Personale Tecnico-Amministrativo e Collaboratori ed Esperti Linguistici" - Piazza San Marco, 4 - 50121 Firenze, tel. n. 055 2757341, 7349, 7327, 7610, 7605 casella di posta elettronica: selezioni@unifi.it, casella di posta elettronica certificata: selezionipta@pec.unifi.it.
    www.unifi.it
    Prove d'esame: 
    Preselezione.
    La prima prova scritta, a contenuto teorico, consisterà nello svolgimento di un tema oppure di un elaborato e verterà su uno o più dei seguenti argomenti:
    • Divulgazione tecnologica:
    − Comprensione e interpretazione dei trend evolutivi delle tecnologie con promozione delle loro potenzialità di sviluppo
    − Analisi delle esigenze dei settori manifatturieri e dei servizi per definire le innovazioni tecnologiche più interessanti per ognuno di essi
    − Implementazione del servizio informativo e di accompagnamento per la creazione ed il consolidamento di imprese innovative e/o startup, l’internazionalizzazione e il trasferimento tecnologico
    − Apertura di canali di comunicazione che risultino utili e di interesse per le imprese nell’esercizio della propria attività di innovazione
    • Promozione e disseminazione dei risultati della ricerca e dell’offerta tecnologica dell’Università di Firenze (brevetti, laboratori, spin-off, etc.):
    − Apertura e rafforzamento di rapporti con le imprese, finalizzato allo scouting dei fabbisogni d’ innovazione e all’avvio di relazioni con l’Università di Firenze
    − Analisi del destinatario (segmentazione e profilazione) e dei suoi bisogni di innovazione, con particolare attenzione ai principali settori strategici locali, regionali, nazionali ed europei
    − Matching fra centri di ricerca con competenze nel campo del trasferimento tecnologico ed imprese con necessità di investire in innovazione
    − Diffusione e disseminazione dei risultati della ricerca attraverso l’organizzazione di eventi, workshop, seminari, focus group, matchmaking
    • Supporto alle relazioni istituzionali e al reperimento di risorse finanziarie necessarie allo sviluppo di progetti di ricerca e innovazione:
    − Analisi tecnologica e del fabbisogno d’innovazione degli stakeholder del territorio, per la definizione di progetti di sviluppo comuni con l’Università di Firenze
    − Scelte strategiche di medio-lungo termine di ricercatori, Dipartimenti e aziende in tema d’innovazione, basato sull’individuazione delle tecnologie emergenti con maggiore applicabilità al contesto produttivo regionale e nazionale
    Promozione e potenziamento dei servizi offerti dall’Incubatore Universitario:
    − Scouting di idee e progetti legati al mondo della ricerca o sviluppati da giovani durante i percorsi di studio e alta formazione, al fine di valorizzarne il potenziale imprenditoriale in termini di creazione d’impresa
    − Raccolta dei fabbisogni di innovazione e challenge da parte delle imprese e delle associazioni del territorio da utilizzare come linee prioritarie per la gemmazione di nuovi progetti di impresa
    − Validazione delle idee d’impresa attraverso attività di training formativo e di tutoring/coaching/mentoring − Formazione di ricercatori o altro personale interno e gruppi di impresa in pre-incubazione ed a spin-off/start-up sui temi di cui sopra
    La seconda prova scritta, a contenuto teorico pratico, sarà volta ad accertare l’attitudine del candidato alla soluzione di problemi inerenti le attività da svolgere e verterà su uno o più dei seguenti argomenti: › Approfondimento di un “Case Study” attinente gli argomenti della prima prova
    La prova orale, che consisterà in un colloquio interdisciplinare, volto ad accertare la preparazione e la professionalità del candidato nonché l’attitudine all’espletamento delle funzioni da svolgere, verterà sui seguenti argomenti:
    › Regolamento Spin Off dell’Università di Firenze
    › Regolamento Laboratori Congiunti dell’Università di Firenze
    › Regolamento Brevetti dell’Università di Firenze
    Nell’ambito della prova orale saranno altresì accertate, eventualmente anche per il tramite di uno o più esperti aggiunti alla Commissione, la conoscenza della lingua inglese e dell’uso delle applicazioni informatiche più diffuse.