• Accedi • Iscriviti gratis
  • Comune di Palmi, 1 assistente sociale, categoria D

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di un posto di assistente sociale, categoria D, a tempo pieno ed indeterminato. (GU n.80 del 8-10-2019)

    Occupazione: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    07/11/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    Cittadinanza: 
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    essere in possesso di uno dei seguenti titoli di studio:  Laurea triennale in servizio sociale, o titolo equipollente; ovvero  Laurea Specialistica nella classe 57/S - Programmazione e gestione delle politiche e dei servizi sociali (DM 509/1999), oppure Laurea Magistrale nella classe LM-87 - Servizio sociale e politiche sociali (DM 270/2004), o titolo equipollente;
    b) iscrizione all’Albo professionale degli Assistenti sociali - sezione A o sezione B, ex legge 23 marzo 1993, n. 84;
    c) conoscenza della lingua inglese;
    d) conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse.
    Dove va spedita la domanda: 
    a) mediante raccomandata con ricevuta di ritorno indirizzata al Comune di Palmi (RC) - Servizio “Gestione Risorse Umane” - Piazza Municipio, s.n.c. - 89015 Palmi (RC). In tal caso, ai fini del rispetto del termine, fa fede il timbro a data dell’Ufficio postale accettante;
    b) mediante presentazione diretta, personalmente o a mezzo corriere, all’ufficio protocollo del Comune. In tal caso la domanda deve pervenire entro e non oltre il termine fissato;
    c) mediante utilizzo di posta elettronica certificata all’indirizzo PEC: protocollo.palmi@asmepec.it ; in questo caso farà fede la data risultante dalla stampa della PEC ricevuta (in corrispondenza del campo: “Inviato”). Non saranno ritenute valide domande provenienti da indirizzi E-mail di posta elettronica non certificata.
    Contatta l'ente: 
    Info: servizio gestione risorse umane - tel. 0966/262243 - e-mail: ufficio.personale@comunedipalmi.it - pec: protocollo.palmi@asmepec.it
    Prove d'esame: 
     prima prova scritta (a contenuto teorico), che prevede la risoluzione, in un tempo predeterminato, di una serie di domande a risposta sintetica, sulle seguenti materie: - principi e ruolo del Servizio sociale: fondamenti storico-culturali e loro evoluzione; - metodi e tecniche del Servizio sociale con particolare riferimento alle competenze comunali; - aspetti tecnici ed organizzativi relativi alla programmazione ed alla gestione dei servizi socio-assistenziali; - programmazione, organizzazione, gestione e funzionamento dei servizi alla persona; - legislazione sociale - nazionale e regionale della Calabria - di carattere generale e di settore relativamente alle materie: materno-infantile, anziani, invalidità civile ed handicap, salute mentale, tossicodipendenza, immigrazione, alcolismo, inserimenti lavorativi di soggetti svantaggiati; - legislazione, nazionale e regionale della Calabria, in materia socio-sanitaria; - disposizioni, nazionali e regionali della Calabria, in materia di politiche attive del lavoro; - nozioni di diritto di famiglia e diritto minorile; - nozioni di diritto penale con particolare riferimento a quello minorile, all’ordinamento penitenziario ed alle misure limitative della libertà; - elementi di diritto costituzionale ed amministrativo; - ordinamento delle Autonomie locali (d.Lgs. 18.08.2000, n. 267, e s.m.i.); - procedimento amministrativo (legge 07.08.1990, n. 241, e s.m.i.); - codice dei contratti pubblici (d.Lgs. 18.04.2016, n. 50, e s.m.i.), con particolare riferimento all’acquisizione di beni e servizi; - disciplina dei controlli interni negli Enti locali; - codice dell’amministrazione digitale (d.Lgs. 07.03.2005, n. 82, e s.m.i.); - disposizioni in materia di protezione dei dati personali (d.Lgs. 30.06.2003, n. 196, e s.m.i., e Regolamento UE 2016/679); - elementi sull’ordinamento del lavoro alle dipendente dalle pubbliche amministrazioni; - gestione del personale negli Enti locali; - disposizioni in materia di prevenzione della corruzione e trasparenza (legge n. 190/2012 e d.Lgs. n. 33/2013, e ss.mm.ii., e normativa correlata).
     seconda prova scritta (a contenuto teorico-pratico), che prevede la redazione e/o illustrazione di un atto e/o di un elaborato amministrativo mirante a verificare l’attitudine all’analisi e alla risoluzione di problemi attinenti le funzioni da svolgere e casi concreti di lavoro, sulle seguenti materie: - stesse materie previste per la prima prova scritta.
     prova orale, alla quale sono ammessi i concorrenti che avranno conseguito l’idoneità ad entrambe le prove scritte e da svolgersi in luogo aperto al pubblico, attraverso colloquio sulle seguenti materie: - stesse materie previste per le prove scritte; - accertamento della conoscenza della lingua inglese; - accertamento della capacità di utilizzo delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse (mediante l’uso della strumentazione informatica messa a disposizione dei concorrenti).