• Accedi • Iscriviti gratis
  • COMUNE DI MONTEFALCONE NEL SANNIO, istruttore direttivo contabile cat. D

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di un posto di istruttore direttivo contabile, categoria D, a tempo indeterminato e parziale 50% diciotto ore settimanali, per l'area economico-finanziaria. (GU n.75 del 20-09-2019)

    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    20/10/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    Cittadinanza: 
    Contratto: 
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    Laurea Triennale D.M. 509/1999:
    Scienze dell'economia e della gestione aziendale – classe 17;
    Scienze economiche - classe 28
    Laurea Triennale D.M. 270/2004:
    Scienze dell’Economia e della gestione aziendale L-18;
    Scienze economiche L- 33;
    oppure
    Laurea specialistica in una delle seguenti classi di laurea D.M. 509/99:
    64/S – Scienze dell’economia
    84/S – Scienze economico-aziendali
    oppure
    Laurea magistrale in una delle seguenti classi di laurea D.M. 270/04:
    LM-56 – Scienze dell’economia
    LM-77 – Scienze economico-aziendali
    oppure
    Diploma di laurea (DL) conseguito con il vecchio ordinamento universitario, equiparato con Decreto Interministeriale del 9 luglio 2009 a una delle lauree specialistiche o magistrali nelle classi sopraindicate.
    Dove va spedita la domanda: 
    Comune di Montefalcone nel Sannio, Vico 1° V. De Fanis – 86033 Montefalcone nel Sannio (CB)
    PEC: comune.montefalconenelsannio@pec.leonet.it
    - a mano, in busta chiusa da consegnare all’ufficio protocollo del Comune di Montefalcone nel Sannio, entro il termine indicato nel presente bando, nei giorni e nelle ore di apertura al pubblico dal lunedì al sabato dalle ore 8,00 alle ore 13,00.
    Contatta l'ente: 
    Dal lunedi' al venerdi' dalle ore 9,30 alle ore 13,30 personalmente o telefonando al numero 0874/877530 o inviando una pec al seguente indirizzo: comune.montefalconenelsannio@pec.leonet.it
    www.comune.montefalconenelsannio.cb.it
    Prove d'esame: 
    Materie oggetto delle prove:
    - Elementi di diritto costituzionale;
    - Elementi di diritto amministrativo, con particolare riferimento ad atti e provvedimenti amministrativi, principi che regolano l’attività amministrativa e procedimento amministrativo, accesso agli atti, tutela della privacy, norme in materia di trasparenza e prevenzione alla corruzione nella P.A (cenni);
    - Ordinamento istituzionale, contabile e finanziario degli Enti locali;
    - Elementi di diritto tributario con particolare riferimento agli Enti locali;
    - Contabilità IVA Enti pubblici;
    - Responsabilità civile, penale e contabile dei dipendenti pubblici e degli amministratori;
    - Decreto Legislativo n. 165/2001 e s.m.i., C.C.N.L. Enti locali del 21/05/2018 e gestione economica e giuridica del personale degli Enti locali;
    - Servizi finanziari, tributi, programmazione e controllo di gestione;
    - Elementi di diritto penale, con riferimento ai reati contro la P.A.;
    - Programmazione acquisti di beni e servizi e programmazione delle opere pubbliche e riflessi sul bilancio dell’Ente;
    - Verifica della conoscenza della lingua inglese;
    - Verifica della conoscenza delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse (office, windows, internet, PEC, e-mail ecc.).
    ---
    Prova preselettiva.
    ---
    Prove scritte
    Le due prove scritte saranno volte ad accertare il possesso delle competenze proprie della professionalità ricercata. In particolare, la prima prova (teorica) è finalizzata a valutare non solo la conoscenza ma anche la capacità di fare collegamenti nelle varie materie, di contestualizzarle, di utilizzare conoscenze per risolvere problemi; con la seconda prova scritta (prova pratica) la Commissione verifica le capacità del candidato a risolvere situazioni concrete, simili a quelle nelle quali il candidato si troverà nello svolgimento delle sue funzioni e potrà consistere nella redazione di un elaborato, nella formazione di schemi di uno o più atti amministrativi.
    Prova orale
    La prova orale consisterà in un colloquio individuale vertente sulle materie oggetto delle prove scritte allo scopo di verificare il possesso, da parte del candidato, dei requisiti attitudinale e professionale richiesti per il posto da ricoprire. Il colloquio sarà diretto anche alla verifica della conoscenza della lingua inglese.