• Accedi • Iscriviti gratis
  • AGENZIA DI TUTELA DELLA SALUTE DI BRESCIA, 1 dirigente farmacista

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di un posto di dirigente farmacista, disciplina farmaceutica territoriale. (GU n.74 del 17-09-2019)

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    17/10/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    Cittadinanza: 
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    - Diploma di Laurea in Farmacia conseguita secondo l’ordinamento previgente al D.M. n. 509/99. Tale Laurea è equiparata a Chimica e Tecnologie Farmaceutiche o Chimica e tecnologia farmaceutiche, conseguite secondo l’ordinamento previgente al D.M. n. 509/99. Con il D.M. 09.07.2009 tali Lauree sono state equiparate alle seguenti classi di laurea specialistica/magistrale: Laurea Specialistica (D.M. 509/99 e D.M. 28.11.2000) nella classe 14/S in “Farmacia e farmacia industriale”. oppure Laurea Magistrale (D.M. 270/04) nella classe LM-13 in “Farmacia e farmacia industriale”.
    - Specializzazione nella disciplina oggetto del concorso pubblico o in discipline equipollenti od affini.
    - Iscrizione all'ordine professionale dei Farmacisti.
    Dove va spedita la domanda: 
    A.T.S. di Brescia – Ufficio Protocollo - Viale Duca degli Abruzzi n. 15 – 25124 Brescia
    PEC protocollo@pec.ats-brescia.it
    - direttamente, a cura e responsabilità dell’interessato, presso l’Ufficio Protocollo dell’A.T.S. di Brescia - Viale Duca degli Abruzzi n. 15 – 25124 Brescia (orario di apertura al pubblico: dal lunedì al venerdì dalle ore 08,30 alle ore 12,00 e dalle ore 14,00 alle ore 16,30).
    Contatta l'ente: 
    Servizio gestione personale e sviluppo professionale dell'Agenzia di tutela della salute di Brescia - Viale Duca degli Abruzzi n. 15 - Brescia - telefono 030.383.8387 (orario di apertura al pubblico dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,00 - sabato escluso).
    www.ats-brescia.it
    Prove d'esame: 
    Prova scritta:
    svolgimento di un tema su argomenti di farmacologia o risoluzione di una serie di quesiti a risposta sintetica inerenti alla materia stessa.
    Prova pratica:
    tecniche e manualità peculiari della disciplina farmaceutica messa a concorso. La prova pratica deve comunque essere anche illustrata schematicamente per iscritto.
    Prova orale:
    sulle materie inerenti alla disciplina a concorso, nonché sui compiti connessi alla funzione da conferire.
    La Commissione Esaminatrice procederà, ai sensi dell’articolo 37, comma 1, del D.Lgs. n. 30.03.2001, n. 165, e ss.mm.ii.:
    • alla verifica della conoscenza, almeno a livello iniziale, di una lingua straniera scelta tra inglese o francese o spagnolo;
    • all’accertamento della conoscenza dell’uso delle apparecchiature e applicazioni informatiche più diffuse.